Dopo quanti aborti possiamo dire che si tratta di un caso di aborto ripetitivo?

Non esiste un consenso mondiale rispetto a questa definizione. Il Collegio di Ginecologi e Ostetrici del Regno Unito lo definisce come la perdita di tre o più gestazioni cliniche (verificate mediante ecografia) nel primo trimestre; mentre la Società Americana di Medicina Riproduttiva riduce il numero a due perdite. Ciononostante, esiste un consenso internazionale secondo il quale è necessario iniziare studi medici specifici dopo due perdite gestazionali cliniche, soprattutto se sono consecutive. 

Vuoi un consiglio?
te lo diamo senza impegno