Selezione della donante di ovuli nell’Instituto Bernabeu: particolari che lo rendono unico

Selezione della donante di ovuli nell’Instituto Bernabeu: particolari che lo rendono unico
  • Vuoi ricevere maggiori informazioni?

    Ti aiutiamo senza impegno

  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

La generosità di una donna che dona anonimamente i propri ovuli aiuta un’altra persona a diventare mamma quando non ci riesce con i propri gameti. Affrontiamo questo processo vitale con il rigore che merita. Per questo motivo siamo uno dei centri di riferimento in donazione di ovuli. E per ottenere i migliori risultati applichiamo i più alti parametri di qualità.

Dopo una serie di controlli meticolosi, solo il 22% delle persone candidate iniziano a far parte del programma di ovodonazione.

Selezione della donante di ovuli più adeguata

L’Instituto Bernabeu è una delle cliniche pioniere in Europa con il programma di donazione di ovuli attivo dal 1992. Ma non ci caratterizziamo solo per gli eccellenti risultati, periodicamente confermati da aziende esterne. Si analizza con rigorosità la selezione delle candidate.

Passo dopo passo

L’età è fondamentale per la fertilità, per cui le nostre candidate devono avere dai 18 ai 32 anni e l’età media è di 23,1 anni.

Controlli medici, psicologici, ginecologici e genetici. In questa fase di produce un’importante selezione e più della metà delle candidate non vengono ammesse al programma di donatrici perché non soddisfano i criteri di qualità richiesti durante i controlli effettuati: 

  • Valutazione psicologica effettuata da una psicologa specializzata in fertilità.
  • Elaborazione della cartella clinica medica e familiare da parte del ginecologo esperto in fertilità per valutare la situazione familiare.
  • Studi cromosomici e genetici per scartare le malattie ereditarie più comuni.
  • Analisi del sangue complete sanguigna e serologia di sifilide, epatite, HIV e prove di coagulazione.
  • Studio di citomegalovirus, fibrosi cistica, X-Fragile e Alfa talassemia.
  • Screening delle 10 malattie a trasmissione sessuale più frequenti.

Gran parte delle analisi effettuate non sono obbligatorie per legge. Il nostro obiettivo di raggiungere i più alti standard di qualità ci invitano ad approfondire ogni singolo caso. Pretendiamo garantire l’idoneità e i migliori standard per la futura famiglia.

  • Como protocollo interno, effettuiamo a tutte le donatrici un tampone di immunità COVID-19 prima di procedere alla donazione.
  • Analisi genetica delle malattie recessive (TCG), senza spese aggiuntive, che ci permettono di individuare, a seconda della modalità, da 600 a 3000 malattie genetiche gravi.

Garantiamo minimo 8 ovuli di alta qualità e una media per ciclo di 11 Se per qualsiasi motivo il numero di ovuli ottenuti fosse inferiore o si verificasse un errore di fecondazione, verrà proposta una nuova donatrice.

Cerchiamo la massima somiglianza fisica tra la donatrice e la madre ricevente e collaboriamo con esperti che si prendono cura dei minimi dettagli con la massima cautela. Grazie al nostro programma di ovodonazione, raggruppiamo centinaia di caratteristiche fenotipiche che si classificano per razza, costituzione, altezza, peso, colore della pelle, colore degli occhi, colore e tipo di capelli, RH, fisionomia, ecc.

Principalmente si utilizzano ovuli freschi. Il 78,2% dei trattamenti vengono effettuati con materiale genetico fresco (il 100% nel caso della nostra sede di Alicante).

Fase di blastocisto. Il 99% dei trasferimenti avvengono al 5º o 6º giorno, in fase di blastocisto. La qualità superiore nel nostro laboratorio si traduce in embrioni di alta qualità.

Trasferimento di un solo embrione La qualità delle procedure permette di trasferire solo un embrione per evitare gravidanze gemellari rischiose.

Biobanca di conservazione del DNA di tutte le nostre donatrici di ovuli per 20 anni. In questo modo è possibile effettuare studi genetici futuri se fossero necessari per il trattamento di eventuali malattie, sempre con il consenso della donatrice.

Parliamo

La consigliamo senza impegno

SITUAZIONE ATTUALE

COVID-19