Cos’è la isterosalpingografia? 0L’Isterosalpingografia è un esame radiografico mediante raggi X con cui, come il proprio nome indica, è possibile osservare l’utero  (istero-) e le tube (salpingo-).

L’analisi è un po’ fastidioso e si consiglia di prendere un analgesico o un rilassante muscolare prima di sottoporsi a questo esame.  Attualmente esiste un’altra analisi denominata Isterosonografía indolore e che non utilizza raggi X con cui è possibile ottenere gli stessi risultati della Isterosalpingografia. Se possibile, si preferisce la Isterosonografia alla Isterosalpingografia. Presso l’Instituto Bernabeu possiamo offrire questa tecnica ottenendo risultati al momento.

Entrambe le prove vengono consigliate alle donne con difficoltà ad avere figli in quanto permettono di studiare la forma o eventuali anomalie dell’utero e l’apertura e le dimensioni delle tube.

L’Isterosalpingografia solitamente viene effettuata pochi giorni dopo la mestruazione, periodo in cui vi sono meno probabilità di essere incinta. L’esame consiste nell’inserire attraverso la vagina un liquido che attraverserà l’utero e le tube e che si vedrà di color bianco nella radiografia che viene effettuata contemporaneamente dall’addome. Lo scopo è riempire di liquido l’utero e le tube e vederlo poi nella radiografia.

In questo modo si cerca di osservare la forma dell’utero, vale a dire, diagnosticare i casi di forme anomale, come ad esempio due uteri o un setto situato in mezzo all’utero impedendo l’annidamento e aumentando il rischio di aborto. Si osservano anche eventuali lesioni che occupino la cavità uterina come polipi, cicatrici o aderenze. Lo scopo principale di questo studio è conoscere lo stato delle tube e sapere se sono aperte (permeabili) o chiuse (ostruite).

Le tube di Falloppio sono dei condotti che uniscono l’utero e le ovaie permettendo all’ovocito rilasciato durante l’ovulazione di depositarsi al loro interno in attesa che lo raggiunga lo spermatozoo.Cos’è la isterosalpingografia? 1

Se le tube sono chiuse impediscono agli spermatozoi di raggiungere il punto di incontro per cui sarebbe impossibile concepire un figlio in questa situazione.  Per questo motivo è importante sapere se le tube sono aperte o chiuse.  Nell’Isterosalpingografia si osserva se il liquido attraversa le tube e viene rilasciato nell’addome (permeabili) o se invece si ferma durante il percorso e non viene rilasciato nell’addome (ostruite).

Oltre all’apertura, si osserva anche la forma delle tube per diagnosticare se sono ingrossate e permetterci di sapere se la tuba è piena di liquido (idrosalpingite), problema frequente in caso di infezioni precedenti o chirurgia. In queste situazioni è importante l’opinione di un medico specialista in medicina riproduttiva che informerà della prognosi e del trattamento da seguire.

È poco frequente che una donna che non abbia sofferto infezioni nelle tube o chirurgia addominale abbia le tube ostruite o ingrossate, difatti diversi autori non consigliano questo tipo di esame con queste pazienti.

La dottoressa Belén Moliner, ginecologa dell’Instituto Bernabeu.

Cos’è la isterosalpingografia?
4.3 (86.67%) 6 votes