Foro Blog

Ricettività Endometriale: Caratteristiche dell’endometrio ideale per restare incinta

Ricettività Endometriale: Caratteristiche dell’endometrio ideale per restare incinta

La funzione più importante è quella di stabilire un dialogo con l’embrione per favorire l’annidamento e i corretto sviluppo della gravidanza.

L’endometrio è lo strato più interno dell’utero che ricopre la cavità uterina. Si tratta di un tessuto dinamico le cui caratteristiche cambiano durante il ciclo mestruale della donna.

Possiamo distinguere diverse fasi durante il ciclo.

  • Durante la mestruazione questo tessuto si squama e si stacca, provocando perdite di sangue.  
  • La fase precedente all’ovulazione viene denominata fase proliferattiva o follicolare e in questo momento aumenta lo spessore dell’endometrio a causa degli estrogeni.
  • Dopo l’ovulazione ha inizio la fase secretiva. Durante questa fase è già presente il progesterone, che permette al tessuto di avere le caratteristiche ottimali per un eventuale annidamento dell’embrione.

Considerando questi fattori, sappiamo che il momento ideale per una gravidanza è dopo l’ovulazione.

Esistono varie caratteristiche che possiamo osservare mediante ecografia per cercare di scoprire le condizioni ottimali, ad esempio lo spessore endometriale e le fasi in cui passa.

Trattamenti

Per poter conoscere queste condizioni utilizziamo diverse strategie.

  • Una delle possibilità è simulare ciò che avviene in modo fisiologico, somministrando un trattamento ormonale a base di estrogeni e progesterone. 
  • Con le donne con ciclo mestruale regolare è possibile effettuare un controllo praticamente senza farmaci che denominiamo ciclo naturale.

Lo spessore endometriale adeguato, sebbene sia uno dei motivi di dibattito, oscilla dai 7 ai 12 mm, e consideriamo che non è ottimale se i valori si trovano al di fuori di questa fascia.

Cerchiamo inoltre di “imitare” ciò che avviene in una gravidanza spontanea sincronizzando i giorni di sviluppo dell’embrione e i giorni di somministrazione di progesterone prima del trasferimento.

Ciononostante, il processo di annidamento è in parte sconosciuto.  Per questo motivo, purtroppo non sempre si ottiene una gravidanza nonostante l’embrione sia di buona qualità e l’endometrio presenti tutte le caratteristiche che consideriamo necessarie.

POTREBBE INTERESSARLE ANCHE

Dott.ssa Alicia Herencia, ginecologa dell’ Instituto Bernabeu

Parliamo

La consigliamo senza impegno

SITUAZIONE ATTUALE

COVID-19