Foro Blog

Cos’è la cervicite? Cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Cos’è la cervicite? Cause, sintomi, diagnosi e trattamento

La cervicite è l’infiammazione della cervice, o collo uterino.  Può essere dovuta a due cause: di tipo infettivo – il motivo più frequente – o non infettivo.

Origine della cervicite

  • La causa infettiva più frequente della cervicite è la Chlamydia trachomatis e poi la Neisseria gonorrhea. Senza dimenticare il virus del herpes semplice (VHS), Trichomonas vaginalis, e Mycoplasma genitalium. Tutte queste infezioni sono a trasmissione sessuale. Spesso non è possibile individuare l’elemento patogeno.

Come in tutte le malattie a trasmissione sessuale, i rapporti di coppia senza protezione e/o con persone diverse ne favoriscono lo sviluppo.

  • Tra le cause non infettive, ricordiamo:  
    • l’irritazione causata da un diaframma, un pessario vaginale o qualsiasi dispositivo nel fondo della vagina.
    • allergie, ad esempio al lattice dei preservativi, agli spermicidi, ecc.
    • esposizione ad altre sostanze chimiche.
  • La cervicite è associata anche a:
    • alterazioni ormonali (squilibrio tra estrogeni e progestageni)
    • vaginosi batterica, vale a dire un aumento esagerato di batteri all’interno della vagina.

Sintomi della cervicite o infiammazione del collo dell’utero

Le infezioni della cervice possono causare i seguenti sintomi:

  • Sanguinamento vaginale tra una mestruazione e l’altra o dopo un rapporto sessuale.
  • Rilascio di fluido abbondante o dal cattivo odore.
  • Dolore durante i rapporti sessuali (dispareunia).
  • Sensazione di malessere o pienezza nella parte inferiore dell’addome.
  • Esigenza di urinare spesso.

Molte pazienti infezione della cervice non hanno nessun sintomo (asintomatiche). In questi casi, l’infezione può estendersi verso l’interno dell’utero causando l’ostruzione delle Tube di Falloppio e, di conseguenza, problemi di sterilità. O causare malattie infiammatorie pelviche. 

Queste infezioni sulle donne incinte potrebbero causare problemi al feto/bambino.

Diagnosi delle infezioni della cervice

Per diagnosticare la cervicite è necessario controllare lo stato della cervice (collo dell’utero) situato nella parte finale della vagina e valutare la presenza di un liquido simile al muco e pus, giallastro, che deve essere estratto e analizzato in laboratorio di microbiologia.   

La cervicite è contagiosa e di fatto nella maggior parte dei casi si tratta di una malattia a trasmissione sessuale.

Trattamento della cervicite

Generalmente, il trattamento della cervicite è la somministrazione di antibiotici con ricetta medica. Se l’infezione è cronica, sarà necessaria l’applicazione di ovuli e persino altri trattamenti come la cauterizzazione.

Durante tutto il trattamento, gli specialisti consigliano un’ottima igiene intima e non mantenere rapporti sessuali.

In attesa dei risultati dello studio microbiologico, per trattare la cervicite si consiglia la somministrazione di antibiotici orali per ridurre le possibilità di infezioni da chlamydia e gonococco.

Di conseguenza, si consiglia l’analisi e la diagnosi anche dei partner sessuali della paziente.

Dott.Paolo Cirillo, ginecologo dell’Instituto Bernabeu.

Parliamo

La consigliamo senza impegno

SITUAZIONE ATTUALE

COVID-19