Foro Blog

Che effetti ha la celiachia sulla fertilità? E quando sei già incinta?

Che effetti ha la celiachia sulla fertilità? E quando sei già incinta?

La malattia celiaca, conosciuta anche come celiachia, rappresenta l’intolleranza al glutine, una proteina di origine vegetale prendente nei cereali come il grano, il farro, il kamut e tanti altri 1  2.

È riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) come una malattia cronica di cui soffrono persone principalmente geneticamente predisposte. Si caratterizza da una reazione infiammatoria della mucosa dell’intestino tenue dopo l’ingerimento di glutine, ostacolando la digestione e l’assorbimento dei nutrienti.

Celiachia e fertilità

La celiachia può avere effetti sulla fertilità, in particolare sulle donne. 

  • Potrebbe aumentare la proporzione di menarca tardiva – vale a dire il ritardo della prima mestruazione –
  • Problemi per restare incinta e
  • In alcuni casi menopausa precoce.  

I problemi di assorbimento dei nutrienti con la celiachia possono

  • Causare anemia,
  • denutrizione,
  • carenze di fabbisogno vitaminico,
  • perdita di peso,
  • cicli mestruali irregolari,
  • assenza di mestruazione
  • e in alcuni casi disturbi ovarici prematuri con gravi conseguenze sulla capacità fertile.

Celiachia e gravidanza

Se sei celiaca e sei incinta, è importante seguire una dieta equilibrata prestando particolare attenzione alla situazione che presenta a gravidanza. Stando alla Federazione di Associazioni di Celiaci in Spagna, la futura mamma deve seguire un’alimentazione ricca di nutrienti e priva di glutine ed essere seguita da un nutrizionista. In questo modo, eviteremo carenze nutrizionali e problemi alimentari per la mamma e il bambino.

Le donne incinte celiache possono ingerire una gran varietà di cereali che non contengono glutine, come ad esempio il riso, il mais, il grano saraceno, o pseudocereali come la quinoa e ovviamente i legumi. Questi ultimi sono essenziali nella dieta della mamma celiaca perché forniscono carboidrati e proteine di alta qualità.

La dieta priva di glutine non ha nessun effetto negativo sulla crescita e lo sviluppo fetale né sulla composizione del latte materno delle donne che allattano al seno.

La malattia celiaca colpisce circa il 1-2% della popolazione generale, con maggior prevalenza delle donne in età fertile, ma può colpire anche gli uomini e alterare la qualità dello sperma se non si segue un’alimentazione corretta priva di glutine 3. Per questo, gli uomini celiaci devono prestare attenzione alla propria alimentazione per garantire una miglior qualità seminale se sono alla ricerca di una discendenza.

Ricordiamo inoltre, che una malattia celiaca non trattata aumenta il rischio di aborti spontanei ripetuti, parti prematuri e problemi di crescita fetale con basso peso alla nascita e ritardi di crescita intrauterina 1 4. Quindi, una diagnosi precoce e una corretta alimentazione sono essenziali per migliorare questi sintomi e ottenere una gravidanza sicura.

Bibliografía

1.Rodriguez Sáez L. Enfermedad celiaca. Inf Ter Sistema Nacional de Salud 2010; 34: 49-59

2.Farthing MJ, Edwards CR, Rees LH, Dawson AM. Male gonadal function in coeliac disease: 1. Sexual dysfunction, infertility, and semen quality. Gut. 1982 Jul;23(7):608-14. doi: 10.1136/gut.23.7.608. PMID: 7200931; PMCID: PMC1419778.

3.Freeman HJ. Reproductive changes associated with celiac disease. World J Gastroenterol. 2010 Dec 14;16(46):5810-4. doi: 10.3748/wjg.v16.i46.5810. PMID: 21155001; PMCID: PMC3001971.

4.Grode L, Bech BH, Plana-Ripoll O, Bliddal M, Agerholm IE, Humaidan P, Ramlau-Hansen CH. Reproductive life in women with celiac disease; a nationwide, population-based matched cohort study. Hum Reprod. 2018 Aug 1;33(8):1538-1547. doi: 10.1093/humrep/dey214. PMID: 29912336.

5.Juneau CR, Franasiak JM, Goodman LR, Marin D, Scott K, Morin SJ, Neal SA, Juneau JE, Scott RT. Celiac disease is not more prevalent in patients undergoing in vitro fertilization and does not affect reproductive outcomes with or without treatment: a large prospective cohort study. Fertil Steril. 2018 Aug;110(3):437-442. doi: 10.1016/j.fertnstert.2018.03.030. PMID: 30098695.

Dra. Pino Navarro, direttora d’ Endocrinologia e nutrizione del’ Instituto Bernabeu

ALTRE INFORMAZIONI CORRELATE

Parliamo

La consigliamo senza impegno

SITUAZIONE ATTUALE

COVID-19