Giorno 3 della coltura embrionaria - Instituto Bernabeu

Dal momento della fecondazione, le prime divisioni sono state responsabilità dell’ovocito, poiché la sintesi del DNA e delle proteine sono avvenute prima della fecondazione. Per cui, il giorno 3 della coltura embrionaria rappresenta la fine di una fase nella quale l’ovocito è stato il responsabile nella maggior parte dello sviluppo embrionario per dare il passo all’entità dell’embrione in sé.

A partire dal giorno 3 della cultura inizierà l’espressione genica di nuovo, in questo caso, del genoma embrionario.  

La valutazione dell’embrione nel giorno 3 ci permette di stabilire una stimazione del potenziale che avrà per raggiungere la fase di blastocisti. Per far ciò, dobbiamo visualizzare gli embrioni e valutare i parametri morfocinetici. Questi parametri sono gli stessi che si valutano nel giorno 2 della coltura embrionaria. Tra di essi possiamo trovare:

  • Numero di cellule e velocità di divisione
  • Grado di frammentazione
  • Numero dei nuclei
  • Alterazioni della zona pellucida e
  • Forma ed aspetto delle cellule (grandezza, contorno, citoplasma cellulare, picchiettato, vacuole, compattazione).

Ritmo della divisione dell’embrione nel giorno 3

Nel giorno 3 si spera che dopo le prime divisioni l’embrione si trovi in uno stadio tra 6 a 8 cellule, esso dipenderà dal numero di cellule che aveva nel giorno 2, cosa che ci proporziona informazioni sulla velocità di divisione. È possibile trovare embrioni di sviluppo più rapido nel giorno 3. Esistono controversia in questo aspetto sul potenziale di questi embrioni, anche se si è dimostrato che raggiungono in ugual maniera la fase di blastocisti.  

Giorno 3 della coltura embrionaria 1

Stadi cellulari da 6 a 8 cellule

Giorno 3 della coltura embrionaria 2

Stadi cellulari da 9 a 10 cellule

Caratteristiche morfologiche dell’embrione nel suo terzo giorno  

La presenza di frammenti cellulari è comune negli embrioni umani e non sempre si correla con una tassa di impianto bassa, anche se ha un effetto negativo sullo sviluppo. Esistono 4 livelli di frammentazione che vanno dal 1 al 4 in funzione della percentuale dell’embrione che occupano:

  • Grado 1: meno del 10%
  • Il grado 2: 11-25%
  • Grado 3: 26-35%
  • Il grado 4: maggiore 35%
Giorno 3 della coltura embrionaria 3

Frammentazione grado 1/Frammentazione grado 4

Altri parametri morfologici che si valutano si mostrano negli esempi nelle successive immagini:  

Giorno 3 della coltura embrionaria 4

Assimetria delle cellule/Multinucleazione

Giorno 3 della coltura embrionaria 5

Vacuole/Zona pellucida tabicata e ovalata

Grado di compattazione embrionaria nel giorno 3

Come già si è menzionato in questo post, il giorno 3 suppone la fine di una tappa nello sviluppo embrionario per dare inizio ad un’altra, di fatto, la compattazione iniziale è un segno di attivazione embrionaria. Si osserva un contatto intercellulare stretto arrivando addirittura a non poter differenziare tra una cellula ed un’altra.  

Giorno 3 della coltura embrionaria 6

A: Preembrión sin signos evidentes de inicio de adhesión celular.

B: Pre-embrione con Segni di inizio di adesione cellulare.  

C: Pre-embrione compattato.

Pitting o picchiettato

Il picchiettato citoplasmatico è un segno di attivazione del citoplasma delle cellule, ed allo stesso modo che la compattazione avviene durante l’attivazione embrionaria nel giorno 3.

Giorno 3 della coltura embrionaria 7

Tutti questi parametri sono valutati nel laboratorio di fecondazione in vitro con il fine di stabilire che embrioni presentano maggior probabilità di impiantare stabilendo una gradazione di A, B, C y D.

POTREBBE INTERESSARLE ANCHE

Dott.ssa. Dori Rodríguez, biologa del Instituto Bernabeu.

Potete effettuare una

Rate this post