Foro Blog

Cos’è l’ormone LH? Conosci la sua funzione e i livelli ottimali per ottenere una gravidanza

Cos’è l’ormone LH? Conosci la sua funzione e i livelli ottimali per ottenere una gravidanza

Quando si è alla ricerca di un figlio è importante tenere presente vari fattori, tra cui i livelli ormonali dei genitori. A volte, alcuni valori squilibrati possono alterare l’ottenimento di una gravidanza.  La biologa Azahara Turienzo ci parla dell’importanza di uno di questi ormoni: LH.

Cos’è l’ormone LH?

L’ormone luteinizzante, chiamato LH come indica la sigla inglese, viene denominato anche ormone luteostimolante o lutropina.  Si tratta di un ormone gonadotropico prodotto dalla ghiandola pituitaria del cervello e i cui organi destinatari sono le ovaie e i testicoli.

Funzioni dell’ormone FISH

Nella donna:

L’ormone LH inizia a sintetizzarsi una volta che la donna raggiunge la pubertà.

Durante i primi giorni del ciclo mestruale, l’ormone LH raggiunge livelli molto bassi. Man mano che i follicoli ovarici si sviluppano e aumentano i livelli di estrogeni che producono, i ricettori dell’ormone LH iniziano ad esprimersi nei suddetti follicoli in sviluppo.

Quando uno dei follicoli cresce in modo tale da maturare e i livelli di estrogeni sono elevati, si produce il cosiddetto “picco di LH”, momento in cui si rilascia LH in modo continuo per 24-48 ore.

Questa grande quantità di LH rilasciata induce all’espulsione dell’ovulo (ovulazione) e che il follicolo restante si trasformi in corpo luteo.

Il corpo luteo produce il progesterone necessario per far maturare l’endometrio e favorire l’annidamento dell’embrione.

Nell’uomo:

Come nel caso delle donne, negli uomini la produzione di ormone LH inizia con la maturità sessuale.

Grazie all’ormone LH, le cellule di Leydig dei testicoli sono in grado di segregare testosterone, l’ormone responsabile della formazione degli spermatozoi.

Valori normali dell’ormone LH

Nella donna:

  • Prima dell’ovulazione (fase follicolare): da 2 a 6 mUI/ml.
  • Durante l’ovulazione:  Da 2 a 20 mUI/ml.
  • Dopo l’ovulazione (Fase lutea): Da 3 a 8 mUI/ml.

Nell’uomo:

I livelli dell’ormone LH nella norma negli anni riproduttivi dell’uomo sono compresi da 1 a 9 mUI/ml.

Nella prassi giornaliera, è importante tenere presente che questi valori di riferimento potrebbero variare leggermente a seconda della tecnica analitica utilizzata in laboratorio.

Per cosa si usano le analisi dei livelli di LH?

La misura dei valori di LH è la base dei test di ovulazione nelle orine ampiamente utilizzati per individuare il momento più fertile del ciclo mestruale.

Ad ogni modo, la misurazione dei livelli di LH nel sangue è utile nei trattamenti di fertilità. Solitamente viene richiesto assieme ai livelli di altri ormoni, tra cui FSH, estradiolo, prolattina

Eventuali valori alterati potrebbero indicare l’esistenza di squilibri sia nel caso dell’uomo che della donna:

  • Valori LH alti: Sindrome dell’ovaia policistica, menopausa precoce, sindrome di Turner, tumore dell’ipofisi, insufficienza testicolare, sindrome di Klinefelter…
  • Valori LH bassi: Ipogonadismo, iperprolattinemia, squilibri alimentari, sindrome di Kallman, soppressione ipotalamica…

Ormone LH e gravidanza

I livelli dell’ormone LH sono strettamente legati all’ottenimento di una gravidanza.

Abbiamo visto che una delle funzioni dell’ormone LH è il mantenimento del corpo luteo dopo l’ovulazione. Questo corpo luteo produrrà per circa due settimane il progesterone necessario per far maturare l’endometrio e poter custodire un embrione. Da quel momento, l’ormone bHCG dell’embrione stesso sarà in grado di produrre questo progesterone.

Presso i laboratori dell’Instituto Bernabeu e grazie al lavoro dei nostri esperti, offriamo studi ormonali alle coppie alla ricerca di un figlio per poter stabilire il trattamento personalizzato su misura.

Azahara Turienzobiologa presso IB Biotech, parte del gruppo Instituto Bernabeu.

Parliamo

La consigliamo senza impegno

SITUAZIONE ATTUALE

COVID-19