sar0477-low-300x451Abbiamo inserito una nuova tecnica molto più affidabile, veloce (il risultato è disponibile in 3 giorni) e che verrà effettuata direttamente nei nostri laboratori a soli 50€. È necessario semplicemente un prelievo del sangue che può essere effettuato nella nostra clinica o mandando un campione tramite corriere.

La determinazione dei livelli di ormone antimulleriana nel sangue di una donna ci aiuta a valutare la  riserva ovarica e, assieme ad un’ecografia basale per il conteggio dei follicoli antrali, ci offre informazioni utili sul futuro riproduttivo e se è necessario applicare un trattamento specifico.

È utile anche per individuare il trattamento da applicare per un problema specifico di fertilità e aiuta a pronosticare il successo della cura.

Sempre più spesso si recano presso il nostro centro coppie in cui la donna ha una riserva ovarica ridotta. Questa riduzione della riserva ovarica è frequente in donne in età avanzata, ma può presentarsi anche in donne giovani soprattutto con cicli mestruali regolari.

Per cui, per un centro di riproduzione assistita come il nostro in cui la personalizzazione del trattamento è fondamentale, è importante che la determinazione dei livelli dell’ormone antimulleriano sia affidabile.

Fino a qualche mese fa la tecnica disponibile per valutare questo ormone era poco specifica e spesso i valori delle analisi e dei follicoli antrali che mostrava l’ecografia erano differenti, per cui si ottenevano dati contraddittori rispetto alla riserva ovarica.  Questa circostanza ha provocato che la comunità scientifica perdesse la fiducia nella sua utilità e che causava quindi incertezze sia ai medici che ai pazienti.

Data l’importanza della questione, abbiamo studiato meticolosamente il tema e abbiamo inserito nei nostri laboratori una tecnica modificata rispetto a quella precedente per poter ottenere valori di ormone antimulleriano affidabili.

I vantaggi per i nostri pazienti sono:

  • Avere a disposizione una tecnica più specifica che ci aiuta a orientare e prendere decisioni più sicure per la diagnosi e il trattamento.
  • Effettuare analisi nei nostri laboratori ci permette di controllare meglio il materiale e conservare i campioni correttamente.
  • Il risultato delle analisi è disponibile in pochi giorni e ci permette di programmare la visita successiva con il ginecologo nel minor tempo possibile riducendo l’ansia della coppia.
  • Considerando che siamo un centro di riferimento in medicina riproduttiva, abbiamo a disposizione l’informazione dei trattamenti di riproduzione assistita dei nostri pazienti e successivamente elaboriamo la valutazione dell’ormone antimulleriano. In questo modo, potremo applicare la nostra esperienza con pazienti futuri.

In poche parole, l’inserimento di questa nuova tecnica nei nostri laboratori dimostra ancora una volta l’impegno costante del nostro centro per migliorare i nostri servizi e offrire ai pazienti i trattamenti migliori e personalizzati.

La dottoressa Ana Fabregat, farmacista dell’Instituto Bernabeu.

Tecnica più affidabile per individuare l’ormone antimulleriano e valutare la riserva ovarica
Rate this post