Foro Blog

Effetti delle radiazioni sulla fertilità maschile (telefoni, wifi, microonde, ecc)

Effetti delle radiazioni sulla fertilità maschile (telefoni, wifi, microonde, ecc)

Alcuni dispositivi elettronici come il telefono cellulare, i computer portatili, il Wi-Fi e i forni microonde generano radiazioni non ionizzanti che possono alterare la fertilità maschile. Questo è il risultato di una delle ultime revisioni pubblicate dal gruppo di ricerca di Agarwal a Cleveland, USA (Kesari et al., 2018).

Questi dispositivi creano spazi elettromagnetici a radiofrequenza con un effetto nocivo su diversi parametri che misurano la qualità seminale, ad esempio la mobilità, la morfologia e il conteggio spermatico.  Inoltre, esiste un incremento nella produzione di specie reattive dell’ossigeno (ROS), che possono provocare danni in differenti cellule e produrre una frammentazione del DNA dello spermatozoo.

Sebbene non si conoscano esattamente quali sono i meccanismi per cui i campi elettromagnetici a radiofrequenza danneggiano il sistema riproduttivo maschile, sembra che il tempo di esposizione, la distanza dalla fonte di radiazione, la densità di potenza e la profondità di penetrazione influiscono notevolmente. Senza dubbio, sono necessari ulteriori studi per approfondire il legame tra queste radiazioni e la fertilità, tenendo presente l’incremento continuo di questo tipo di inquinamento elettromagnetico causato dalle nuove tecnologie.

POTREBBERO INTERESARTI ANCHE:

  • Fecondazione In Vitro (Fivet)
  • 5 abitudini salutari per migliorare la qualità del liquido seminale
  • I Parametri sulla Qualità Seminale secondo l`Organizzazione Mondiale della Salute (OMS)
  • Fumo e qualità seminale

Parliamo

La consigliamo senza impegno

SITUAZIONE ATTUALE

COVID-19