Instituto BernabeuA prima vista il transfer embrionario sembra essere il passo più semplice e veloce di tutto il procedimento della Fecondazione in Vitro. Tuttavia, si tratta in realtà della fase più critica di tutto il trattamento. Superare gli ostacoli anteriori non vorrà dir nulla se il transfer non viene realizzato correttamente. Questo dipende da quanto tempo passa l’embrione fuori dall’incubatrice fino ad entrare nell’utero materno.

Naturalmente è neccessaria anche una destrezza, abilità ed esperienza per eseguire un buon transfer. In particolare occorre focalizzare l’attenzione all’ambiente dove viene realizzato il transfer.

Presso l’Istituto Bernabeu tutti i transfer vengono realizzati in una sala pulita e dotata di un filtro d’aria che crea un flusso di pressione positiva che impedisce all’aria esterna di penetrare.  Anche l’umidità e la temperatura sono severamente controllate, così come le plafoniere della luce vengono spente durante questo procedimento. La stanza è appositamente progettata per questo scopo, per cui si trova accanto al laboratorio di fecondazione in Vitro.

Un circuito video chiuso consente ai medici e agli embriologi di comunicare direttamente onde evitare di perdere tempo durante questa fase così cruciale.

Lo stato emotivo della paziente non è meno importante perchè si tratta di un’altro partecipante in questo processo. Per poter ottenere la migliore atmosfera possibile, al partner della paziente si permette l’accesso e l’accompagnamento durante il transfer. Un video riprodurrà scene di natura durante il transfer.

Sempre rivolta alla paziente altri trattamenti le verranno offerti, come tecniche di rilassamento, massaggi e agopuntura. Ogni singolo transfer verrà realizzato da medici e biologi altamente qualificati e con lunga esperienza.

Tutti questi fattori vanno presi in considerazione per assicurare le più alte probabilità di successo.

Dr. Rafael Bernabeu, direttore Medico dell’Instituto Bernabeu

Rate this post