La criopreservazione o congelamento di embrioni è una parte essenziale dei trattamenti di Riproduzione Assistita perché permette di conservarli e riutilizzarli posteriormente senza danneggiarne la qualità.

Lo scongelamento degli embrioni provenienti dai trattamenti di fecondazione in vitro (FIV) può essere effettuata per diversi motivi:

  • Quando esistono embrioni in eccesso di cicli freschi e la coppia non è riuscita a restare incinta al primo tentativo.
  • Quando esistono embrioni in eccesso di coppie che desiderano avere un secondo figlio dopo averne avuto uno in un trattamento precedente.
  • Quando non è stato possibile effettuare un trasferimento embrionale nel Trattamento fresco per diversi motivi (Sindrome di Iperstimolazione ovarica, endometrio inappropriato, etc.), e si conserverà quindi il totale degli embrioni ottenuti.

La criopreservazione di embrioni è una tecnica consolidata in qualsiasi fase embrionale, dalla fase di prenuclei (zigoto) fino alla fase di blastocisto (giorni 5 e 6 di sviluppo).  Spesso in questi casi non vi sono molti embrioni restanti da congelare perché non tutti raggiungono questa fase di sviluppo così avanzata (tasso di formazione di blastocisto: 60%).  Inoltre, si stanno approfondendo gli studi per poter congelare al 4º giorno di sviluppo.

Durante il congelamento e scongelamento si può produrre la lisi di alcune o tutte le cellule dell’embrione.  Si considerano idonei al trasferimento gli embrioni in cui sopravvivono almeno il 50% delle cellule.

Il successo di questa tecnica dipenderà dalla capacità degli embrioni di superare il processo di criopreservazione.  Il tasso medio di sopravvivenza è del 90% e il tasso di gravidanza evolutiva è di circa il 40%.

ê importante ricordare che gli embrioni vetrificati che sono stati previamente sottoposti a biopsia conservano lo stesso tasso di sopravvivenza.

Quindi, grazie ai progressi nelle tecniche di vetrificazione, attualmente il congelamento di embrioni offre possibilità di gravidanza simili a quelle di un trasferimento di un embrione fresco.

Ivan Ochandobiologo del Instituto Bernabeu.

Sopravvivranno i miei embrioni congelati?
Rate this post