Instituto BernabeuDurante le giornate del 7 e 9 gennaio si è tenuto a Newcastle (Regno Unito) uno degli incontri europei più importanti in materia di fertilità e riproduzione assistita, il Congresso Annuale della British Fertility Society (BSF). Il comitato scientifico ha accettato un totale di 11 lavori di ricerca gestiti dall’Instituto Bernabeu e frutto delle principali linee di R+S del gruppo alicantino; la bassa risposta ovarica -patologia associata in gran parte alla ricerca di una gravidanza in età avanzata- , l’errore di annidamento dell’embrione e l’impatto della genetica sui problemi riproduttivi.

L’Instituto Bernabeu è uno dei centri europei con maggior attività scientifica, grazie al rapporto che si instaura con il paziente per cercare sempre di offrire un trattamento su misura con l’aiuto dei migliori mezzi a disposizione. In questo modo, i medici abbinano la propria attività assistenziale con la ricerca.

La medicina riproduttiva è uno dei rami della ginecologia in continuo progresso grazie allo sforzo di ricerca di pochi centri che concentrano potenti linee di R+S. L’Instituto Bernabeu è stato uno di questi centri nel 2015 grazie ai 10 lavori di ricerca presentati nella ESHRE, il congresso più importante a livello mondiale per specialisti in medicina riproduttiva, 11 lavori di R+S presentati in occasione di ASEBIR (l’incontro biannuale della società nazionale di biologia della riproduzione), a cui si sommano altre 6 ricerche accettate dal comitato scientifico della scorsa edizione del BFS.

Questi progressi mostrano uno dei principali valori del gruppo di Alicante: il costante aggiornamento in R+S con lo scopo di creare una medicina che rispetti i migliori standard di qualità grazie a professionisti con una formazione tecnica e specifica e attrezzature all’avanguardia. Senza dubbio, questo è uno dei motivi per cui più di 60.000 pazienti si sono affidati a noi in questi 30 anni.

Per maggiori informazioni, consultare il nostro sito web: www.institutobernabeu.com o www.ibbiotech.com

Rate this post