Fotolia_43687751_M-768x512Sempre più donne desiderano sentirsi bene con il proprio corpo e ricorrono alla chirurgia intima o chirurgia dei genitali femminili, per acquisire più sicurezza e piacere durante i rapporti sessuali. Si tratta di un insieme di tecniche chirurgiche che si applicano non solo come trattamento di bellezza estetica, ma anche come soluzione alle necessità di molte donne che soffrono problemi pisco-fisici a causa di una malformazione o lesione nella zona genitale dovuta all’età, al parto, ad una lesione o fin dalla nascita.

Presso l’Instituto Bernabeu lavoriamo con un gruppo di anestesisti, ginecologi e ginecologhe specialisti con la preparazione, esperienza e tecnologie adeguate per effettuare questo tipo di chirurgie, oltre alla comodità e sicurezza di uno spazio adeguato. Nelle nostre cliniche ci occupiamo di queste chirurgie vaginali:

  • Ninfoplastica

Consiste nella riduzione o aumento delle labbra maggiori o minori per ipertrofia. Le pazienti che soffrono questo problema vedono la propria vita limitata in alcuni ambiti: incomodità con pantaloni stretti o con costume da bagno, durante i rapporti sessuali, ecc. fastidi che aggiungono alle complicazioni fisiche un valore psicologico. Questi problemi si risolvono con una semplice chirurgia che riduce o aumenta le dimensioni delle labbra dei genitali femminili.

  • Riduzione o ampliamento del canale vaginale

Spesso dopo un parto o dopo i 40 anni la tonicità muscolare della vagina della donna perde rigidità ed il canale vaginale si allarga. Con questa semplice tecnica chirurgica si stringe il diametro e si miglior a l’elasticità muscolare.

È possibile effettuare anche la tecnica contraria:  l’allargamento vaginale è una procedura abituale in donne giovani la cui matrice è troppo stretta e causa problemi durante i rapporti sessuali. Con una semplice chirurgia si procede all’allargamento.

  • Perineoplastica

La ricostruzione del perineo o del tessuto che va dalla vagina all’ano viene effettuata su pazienti che hanno sofferta lacerazione durante il parto. La chirurgia perineoplastica pretende dare maggior tensione ai muscoli affetti e recuperare la funzionalità del perineo.

  • Imenoplastica

Questa pratica è alquanto richiesta tra le donne che, per cultura o religione, danno particolare importanza alla verginità. Per diverse circostanze possono aver sofferta la rottura dell’imene e per questo essere vittime di un rifiuto familiare. Con una semplice tecnica chirurgica è possibile ricostruire la zona affinché si produca nuovamente la rottura dell’imene e perdita di sangue nel prossimo rapporto sessuale e così recuperare la verginità.

  • Clitoriplastica

La riduzione del cappuccio del clitoride si chiama Clitoriplastica. Consiste nell’eliminare la pelle in eccesso per ridurne le dimensioni. Si tratta di una tecnica poco invasiva che preserva la sensibilità della zona.genitales-femeninos

  • Lacerazione per piercing

In alcuni casi si produce una rottura o perforazione nei genitali a casa dei piercing. Questo potrebbe causare la perdita di sensibilità – se danneggia i nervi della zona – e produrre infezioni o ferite gravi sia sulla pelle che nei vasi sanguigni. Il ginecologo si occuperà di effettuare un’esplorazione per valutare i danni sofferti e deciderà la miglior tecnica per correggere il problema.

  • Eliminazione di ciste sebacea

Eliminare cisti sebacee o lipomi è una procedura semplice mediante la quale si eliminano le protuberanze o noduli che spesso appaiono nella zona genitale. Possono rappresentare un problema estetico e medico se si produce un’infezione che spesso causa dolore.

  • Eliminazione di verruche

Le verruche genitali non sono solo un problema estetico. È importante eliminarle immediatamente con l’aiuto di un ginecologo o dermatologo specialista perché sono associate al tumore all’utero e al virus del papilloma umano (VPH)–origine del problema.

Quando si decide sottoporsi ad una chirurgia, è importante pensare alla nostra salute ginecologica e alle implicazioni associate. È fondamentale affidarsi a ginecologi esperti che utilizzano tecniche poco invasive che non lasciano sequele innecessarie e non compromettono la nostra salute. Lo specialista farà una valutazione del caso e consiglierà la procedura più adeguata al caso.

Chirurgia intima femminile, estetica o salute?
Rate this post