Posso restare incinta senza una tuba? E senza entrambe? 0Le tube uterine (o tube di Falloppio) sono condotti muscolari che uniscono le ovaie all’utero. Ogni mese le tube uterine catturano al loro interno l’ovulo e qui si produce l’unione tra ovulo e spermatozoo (la fecondazione), l’embrione risultante viene poi trasportato fino all’utero dove avrà inizio la gravidanza. Come possiamo immaginare, le tube di Falloppio svolgono funzioni estremamente importanti per la riproduzione naturale legate all’ovulazione, la fecondazione e la gravidanza; difatti le malattie o alterazioni nelle tube uterine sono la causa del 30% dei casi di sterilità.

L’integrità anatomica delle tube dei Falloppio è essenziale per una fertilità naturale.  Molte malattie possono danneggiare lo stato delle tube, come ad esempio la gravidanza ectopica (gestazione al di fuori dell’utero, in una delle tube uterine); questa patologia spesso richiede l’intervento chirurgico e l’estirpazione della tuba affetta per proseguire con un trattamento adeguato. Dopo l’intervento chirurgico sorge il dubbio: sarò in grado di restare incinta in modo naturale con una sola tuba? La risposta è sì; anche se il potenziale di concepimento diminuirebbe in modo moderato, alcuni studi affermano che le probabilità oscillano dal 15 al 45%.

Oltre alla gravidanza ectopica, esistono altre problematiche possono danneggiare una o entrambe le tube uterine, come l’endometriosi, le malattie a trasmissione sessuale e le chirurgie addominali (appendiciti/peritoniti, e altro). Se le tube fossero inagibili (o estirpate), il concepimento naturale è molto improbabile e il trattamento adeguato si basa su tecniche di riproduzione assistita con fecondazione in-vitro per poter restare incinta.

Dott. Juan Carlos Castillo, ginecologo dell’Instituto Bernabeu.

Posso restare incinta senza una tuba? E senza entrambe?
1 (20%) 1 vote