Coronavirus COVID-19 e diabete gestacionale - Instituto Bernabeu

La pandemia di Coronavirus non finirà quando termina il confinamento e sebbene si consentirà circolare per le strade con le adeguate misure di protezione, le donne in gravidanza devono continuare ad evitare il contagio come il resto della popolazione.

All’Istituto Bernabeu e seguendo le raccomandazioni dell’OMS e delle società scientifiche, abbiamo stabilito criteri per la gestione delle donne in gravidanza e del diabete con l’obiettivo di continuare a occuparci adeguatamente di questo problema, riducendo al minimo il rischio di esposizione per le nostre pazienti incinte.

Nel caso del diabete gestazionale, si consiglia di evitare i test diagnostici di O’Sullivan e la curva della glicemia per il momento, poiché comportano la permanenza di una donna per 1 o 3 ore in un centro sanitario e sostituirli con una combinazione di glucosio a digiuno ed emoglobina glicata (HbA1c), che misura il glucosio medio degli ultimi 3 mesi.

Le visite endocrinologiche nei casi di diabete e gravidanza sono preferibilmente effettuate “telematicamente”.

Sia nelle donne con diabete prima della gravidanza, sia nelle donne con diabete gestazionale (rilevato in gravidanza), l’uso del monitoraggio continuo del glucosio è incoraggiato attraverso il sistema flash e il controllo remoto dei profili di glucosio mediante l’apposita piattaforma. Attraverso questo sistema, il professionista ha accesso ai controlli della glicemia del paziente e può effettuare immediatamente le opportune regolazioni del trattamento.

Nelle donne con diabete gestazionale che partoriscono durante questo periodo, la rivalutazione postpartum è ancora importante, ma da tutte le società scientifiche si ritiene opportuno ritardarlo (senza superare l’anno postpartum), poiché richiede un sovraccarico di glucosio e il paziente deve rimanere nel centro sanitario per 2 ore.

Riferimenti

1. Aggiornamento urgente: alternativa temporanea per la diagnosi di iperglicemia gestazionale e il follow-up di queste donne e di quelle con diabete pregestazionale durante la pandemia di Covid-19. Consenso del gruppo spagnolo di diabete e gravidanza (GEDE), della società spagnola di diabete (SED) e della sezione di medicina perinatale (SEMEPE) della società spagnola di ginecologia e ostetricia (SEGO). Aprile 2020.

2. Ministero della sanità, del consumo e del benessere sociale. Gestione della donna incinta e del neonato con COVID-19. Marzo 2020. Disponibile all’indirizzo: https://www.mscbs.gob.es/profesionales/saludPublica/ccayes/alertasActual/nCov-China/documentos/Documento_manejo_embarazo_recien_nacido.pdf

Dra. Pino Navarro, direttora d’ Endocrinologia e nutrizione del’ Instituto Bernabeu.

Potete effettuare una

Rate this post