Attualità

Secondo uno studio dell’Instituto Bernabeu le aneuploidie embrionali in segmenti cromosomici sono più frequenti tra le donne giovani

01-08-2018

Secondo uno studio dell’Instituto Bernabeu le aneuploidie embrionali in segmenti cromosomici sono più frequenti tra le donne giovani

Uno studio sviluppato nel laboratorio di biologia molecolare e genetica dell’Instituto Bernabeu, IB Biotech, presentato al congresso della Società Spagnola di Fertilità (SEF) afferma che nelle donne giovani esiste un rischio maggiore di avere un embrione con alterazioni in segmenti cromosomici.

La ricerca coordinata dal biologo molecolare José Antonio Ortiz, conferma che con la tecnica CCS (screening cromosomico completo) è possibile individuare le alterazioni cromosomiche o aneuploidie embrionali e la precisione di questo metodo permette di localizzare anomalie su un solo segmento cromosomico. Il 39% degli embrioni analizzati presentavano alterazioni cromosomiche e, all’interno di questo gruppo, il 14,6% erano portatori di alterazioni in segmenti di cromosomi.

L’analisi effettuato da Biotech ha determinato che l’età della madre è un possibile fattore associato alle aneuploidie dei segmenti e tra le più giovani esiste un rischio maggiore di alterazioni.

Las aneuploidias embrionarias que afectan a segmentos cromosómicos son más frecuentes en mujeres jóvenes. Ortiz Salcedo, JA.; Morales Sabater, R.; Lledó Bosch, B.; Turienzo Díez, A.; Ten Morro, J.;  Bernabeu García, A.; Ll. Aparicio Aparicio, J.; Bernabeu Pérez, R. Comunicación oral.

Parliamo

La consigliamo senza impegno

SITUAZIONE ATTUALE

COVID-19