Attualità

Ricercatori dell’Instituto Bernabeu studiano l’effetto del fattore maschile nel mosaicismo embrionale

06-02-2020

Ricercatori dell’Instituto Bernabeu studiano l’effetto del fattore maschile nel mosaicismo embrionale

Ricercatori dell’Instituto Bernabeu hanno studiato l’effetto del fattore maschile nel mosaicismo embrionale, casi in cui l’embrione presenta cellule normali e altre cromosomicamente anomali. Questa è una delle cause dell’errore di annidamento, sebbene i fattori che ne causano l’apparizione siano ancora sconosciuti.  Lo scopo dello studio consiste nel valutare quali fattori di origine paterno potrebbero influire sul tasso di mosaicismo embrionale. 

Dei 1.717 embrioni analizzati, il 17,9% presentava mosaicismo. E per valutare il possibile effetto della qualità seminale sulla percentuale di mosaicismo embrionale i pazienti sono stati suddivisi in vari gruppi. Un gruppo di pazienti con oligozoospermia (scarsa quantità di spermatozoi nel liquido seminale) un gruppo con criptozoospermia (la quantità di spermatozoi “e inferiore a un milione per ogni millilitro di seme), un gruppo con azoospermia (assenza di spermatozoi nell’eiaculazione), un gruppo con teratozoospermia (aumento della percentuale di spermatozoi anormali in un campione di liquido seminale) e un gruppo con astenozoospermia (diminuzione della percentuale di spermatozoi mobili in un campione di liquido seminale) e non sono state osservate differenze nella percentuale di mosaicismo. Non vi sono state discrepanze nemmeno quando il confronto è stato effettuato tra pazienti con parametri alterati e pazienti con campioni di seme normali. 

La ricerca dell’Instituto Bernabeu afferma che né la qualità seminale né la frammentazione spermatica alterano la percentuale di mosaicismo embrionale. A quanto pare l’unico fattore che potrebbe avere una certa incidenza è l’età paterna. 

Questo lavoro fa parte delle nuove ricerche che l’Instituto Bernabeu ha presentato al congresso dell’Associazione per lo Studio della Biologia della Riproduzione (ASEBIR) tenutosi dal 23 al 25 ottobre 2019.

Parliamo

La consigliamo senza impegno

SITUAZIONE ATTUALE

COVID-19