Il comitato scientifico del congresso ESHRE ha nominato a miglior Comunicazione Orale e miglior Poster due ricerche dell' Instituto Bernabeu sulla stimolazione ovarica

  • 29-06-2018

Anche quest'anno il Gruppo Instituto Bernabeu parteciperà al congresso di medicina riproduttiva più importante del mondo sia per la qualità dei lavori presentati che per l'assistenza di numerosi specialisti. Doppio motivo di allegria, perché tra i centinaia di lavori presentati, il comitato scientifico ne ha selezionati due dell'Instituto Bernabeu tra l'altro nominati ai premi alla miglior comunicazione orale e miglior poster.

Quest'anno la European Society of Human Reproduction (ESHRE) ha scelto la Spagna per celebrare questo incontro che si terrà dal 1 al 4 luglio a Barcellona. Vi parteciperà un'importante rappresentanza dell'Instituto Bernabeu con nove lavori di ricerca. 

I lavori nominati hanno studiato e approfondito la stimolazione ovarica. La comunicazione orale gestita dal co-direttore medico dell'Instituto Bernabeu, Joaquín Llácer è intitolata “Luteal phase stimulation compared with conventional folicular phase stimulation in poor ovarian responders: Results of a randomized” è una delle nomination per la Clinical Science Awardfor Oral presentation. E il Poster: “Random-start Ovarian Stimulation in Egg donors (ROSE trial). A  self-controlled randomized pilot study” dei dottori  Juan Carlos Castillo e il biologo Jaime Guerrero è uno dei dieci poster nominati al “Clinical Science Awardfor poster presentation”.

Gli altri sette lavori sono due presentazioni orali: Factors associated with mitochondrial DNA (mtDNA) levels in human blastocyst” e “Comprehensive mitochondrial DNA (mtdna) analysis and ivf outcome”; e cinque Poster: “Monozygotic twin gestations after embryo biopsy in blastocyst stage”; “The most accurate approach for reproductive tract microbiome analysis”; “Vitamin D levels and sperm parameters”; “Expert consensus for primary management of reproductive health: a Delphi study”; e “Protective effects of Cinnamtannin B-1 (CINB-1) on human sperm cryostorage”.

All'interno dell'attività del congresso, il dottor Jorge Ten, direttore dell'Unità di Embriologia dell'Instituto Bernabeu, offre una presentazione sull'esperienza pioniera dei laboratori di embriologia della clinica per la sopravvivenza embrionale dopo il congelamento grazie al sistema di vetrificazione della multinazionale Irvine Scientific. La compagnia americana organizza questa presentazione in cui si mettono in risalto gli ottimi risultati ottenuti con queste nuove tecnologie. In particolare, il dottor Ten analizza i risultati di successo dopo il congelamento di blastocisti previamente sottoposti a biopsia in cui l'embriologo dell'Instituto Bernabeu sottolinea il tasso di sopravvivenza del 100%.  “Dimostriamo che i risultati sono persino migliori rispetto ad un embrione non sottoposto a biopsia il cui tasso di sopravvivenza è del 95%”, sottolinea il dottor Ten. Il direttore dell'Unità di Embriologia riconosce che l'esperienza a livello internazionale è scarsa per cui gli ottimi risultati ottenuti e il fatto di essere stati tra i primi in Spagna nell'uso di questo sistema di vetrificazione hanno suscitato interesse nella comunità scientifica.

ESHRE 2018

Vuoi un consiglio?
te lo diamo senza impegno