Attualità

Merck mette in risalto la ricerca dell’Instituto Bernabeu sull’efficacia della doppia stimolazione presentata in alla ESHRE

27-11-2019

Merck mette in risalto la ricerca dell’Instituto Bernabeu sull’efficacia della doppia stimolazione presentata in alla ESHRE

La ricerca dell’Instituto Bernabeu presentata come Comunicazione Orale nel Congresso della Società Europea di Riproduzione Umana ed Embriologia (ESHRE) “The luteal phase of double ovarian stimulation treatment (DuoStim) provides higher oocyte and blastocyst yield in unselected infertile patients: a retrospective, same-patient, cohort study” è stato uno degli articoli messi in risalto da Merck nella rivista specializzata che raccoglie le principali pubblicazioni dopo l’incontro scientifico. La ricerca dell’Instituto Bernabeu permette di fare un passo in più considerando i buoni risultati dopo la stimolazione delle pazienti in fase lutea dopo l’ovulazione (pensato in particolare per pazienti a bassa risposta ovarica ed età avanzata), offrono l’opportunità di ampliare il profilo della donna a cui proporre una DuoStim. La doppia stimolazione si potrebbe applicare a pazienti dai 36 ai 39 anni con risposta sub-ottima (pazienti da cui si ottengono da 4 a 9 ovociti); in cicli PGT-A, quando si realizza l’analisi embrionale per individuare aneuploidie per trasferire l’embrione privo di alterazioni genetiche; e come opzione in cicli in cui si ricavano meno ovociti di quanto atteso e persino dopo punture invano.

Il ginecologo dell’Instituto Bernabeu, il dottor Juan Carlos Castillo, spiega: “I nostri risultati ottenuti hanno mostrato che la fase lutea di DuoStim ha ottenuto un maggior numero di follicoli, rendimento di ovociti e blastocisti, ma che gli ovociti freschi di pazienti infertili in età avanzata presentavano una maggior competenza di sviluppo rispetto a quelli vitrificati”.

Per giungere a questa conclusione sono stati analizzati i modelli di risposta nella stimolazione di pazienti e le variabili dei risultati di laboratorio tra la fase follicolare e la fase lutea della stimolazione ovarica doppia (DuoStim). 

 

Parliamo

La consigliamo senza impegno

SITUAZIONE ATTUALE

COVID-19