Attualità

L’Instituto Bernabeu analizza l’effetto del microbioma vaginale sul tasso di gravidanza in pazienti con trattamento di riproduzione assistita

11-12-2018

L’Instituto Bernabeu analizza l’effetto del microbioma vaginale sul tasso di gravidanza in pazienti con trattamento di riproduzione assistita

La ricerca fa parte di un ampio progetto di studio presentato in occasione del I Congresso Nazionale della Società Spagnola di Infertilità e Sterilità

Diversi ricercatori dell’Instituto Bernabeu hanno presentato al I Congresso Nazionale della Società Spagnola di Infertilità e Sterilità (SEISEGO) che si tiene nel quadro del Congresso della Società Spagnola di Ginecologia e Ostetricia (SEGO) una ricerca in cui analizzano l’effetto del microbioma vaginale sul tasso di gravidanza in pazienti sottoposte a trattamenti di riproduzione assistita (TRA). Il lavoro è stato gestito dalla direttrice dell’Unità di Consulenza Genetica e Riproduttiva dell’Instituto Bernabeu, la dottoressa Andrea Bernabeu, e fa parte di un ampio progetto.

Il microbioma vaginale svolge un ruolo rilevante sulla salute ginecologica e riproduttiva e i batteri dominanti appartengono al genere del Lactobacillus (lattobacilli). Gli studi attuali confermano la relazione tra il microbioma vaginale e la fertilità.  L’obiettivo del lavoro di ricerca era scoprire se esiste una certa relazione in un trattamento di riproduzione assistita tra il microbioma vaginale il giorno del trasferimento e l’ottenimento della gravidanza

I risultati dell’analisi dello studio pilota a cui hanno partecipato una trentina di pazienti suggeriscono che la presenza di lattobacilli sembra essere cruciale per ottenere una gravidanza Mentre la presenza di batteri del genere Gadnerella sembrano influire negativamente sulla gravidanza.

Per questo, sono stati analizzati campioni vaginali di pazienti che si sono sottoposte al trasferimento di embrioni criopreservati cromosomicamente normali. I campioni sono stati prelevati il giorno stesso del trasferimento.

Parliamo

La consigliamo senza impegno

SITUAZIONE ATTUALE

COVID-19