Attualità

Il modo in cui un embrione si divide nei primi due giorni di vita determinerà la futura dotazione cromosomica

12-07-2017

Il modo in cui un embrione si divide nei primi due giorni di vita determinerà la futura dotazione cromosomica

L’Instituto Bernabeu presenta nel congresso della ESHRE dal 2 al 5 luglio una ricerca per conoscere i parametri tra la divisione embrionale e l’apparizione del mosaicismo.

Una ricerca dell’Instituto Bernabeu selezionata dal comitato di esperti dell’incontro internazionale della Società Europea di Riproduzione Umana ed Embriologia tenutasi dal 2 al 5 luglio a Ginevra, studia il rapporto tra la divisione embrionale e la futura dotazione cromosomica dell’embrione. Lo studio approfondisce in quale momento dello sviluppo embrionale si creano linee cellulari con un numero diverso di copie cromosomiche.  Il mosaicismo (apparizione di cellule anomale assieme ad altre normali) e le aneuploidie (un’alterazione nel numero di cromosomi)sono frequenti durante le prime divisioni embrionali. Per gli esperti è molto importante sapere in che fase dello sviluppo dell’embrione si iniziano a formare le linee cellulari con un numero diverso si copie cromosomiche.  In questa ricerca gli studiosi sono giunti alla conclusione che le prime divisioni determinano la futura situazione cromosomica dell’embrione.

Lo studio “Embryo asymmetry on day 2 is related with embryo mosaicism after day 5 or day 6 trophectoderm biopsy” permette di stabilire il rapporto esistente tra i parametri che segue la divisione embrionale e l’apparizione del mosaicismo in embrioni sottoposti a biopsia durante la fase di blastocisto. Stando allo studio diretto dalla dottoressa Dori Rodríguez-Arnedo, con la collaborazione di Jorge Ten, María del Carmen Díaz, Laura Martí, José Antonio Ortiz, Jaime Guerrero, Laura Cascales e il direttore medico dell’Instituto Bernabeu, Rafael Bernabeu, il modo in cui avviene la divisone embrionale può ripercuotersi sulla dotazione cromosomica dell’embrione pre-annidamento. Quando gli esperti hanno analizzato i parametri hanno affermato che quello che influisce sull’asimmetria durante le prime divisioni embrionali coincide con i primi due giorni di coltura e può ripercuotersi sul numero di cromosomi che avrà l’embrione.

Parliamo

La consigliamo senza impegno

SITUAZIONE ATTUALE

COVID-19