PREMIO ICIRA per la RICERCA ALL’ INSTITUTO BERNABEU e all’UNIVERSITÀ DI ALICANTE

  • 11-11-2011
L'equipe di ricercatori dell' Instituto Bernabeu e dell'Università di Alicante, guidati dal professore Joaquín De Juan Herrero, cattedratico in Biología Cellulare dell' Universidad di Alicante ha ottenuto il primo premio ICIRA (MerkSerono), del valore di 6.000 euro, nella categoría CONTRIBUTO RILEVANTE NEI TRATTAMENTI DI RIPRODUZIONE ASSISTITA per il lavoro intitolato "la distribuzione dei ricettori neuronali dei cannabinoidi (CB1 e CB2) negli spermatozoi umani: influenza sulla motilità!

La ricerca è stata condotta congiuntamente dal Dipartimento di Biologia Riproduttiva del prestigioso Instituto Bernabeu di Alicante e il Dipartimento di Biotecnología dell' Università di Alicante. In questo progetto sono stati studiati gli effetti dei cannabinoidi (sostanze derívate dalla marijuana) e prodotte dal nostro organismo (endocannabinoidi), sulla fertilità maschile.

Lo studio, oltre a localizzare la distribuzione di suddetti recettori nello spermatozoo umano, ha verificato importante cambiamenti sul comportamento e funzione di queste cellule sotto l'effetto dei cannabinoidi.

Secondo i dati riscontrati, i cannabinoidi hanno un'importante effetto sul movimento dello spermatozooi, diminuisce la sua motilità progressive e aumenta la proporzione di spermatozoi immobili, la cui conseguenza è l'incapacità di fecondare l'ovocita femminile. Inoltre provoca un'aumento prematuro della sua reazione acrosómica, reazione necessaria per introdursi nell'ovocita, diminuendo così la capacità fertilizante dello spermatozoo umano. Al termine è stato osservato una forte diminuzione della vitalità della cellula germinale maschile.

Queste scoperte aprono nuove prospettive sulla ricerca della capacità fecondante delle cellule germinali maschili, permettendo di comprendere meglio i complessi meccanismi della fertilizzazione umana cosi come scoprire l'influenza di molti fattori esogeni (farmaci, droghe, ecc) su questa piccola cellula così complessa nonostante la sua apparente semplicità.
Questo premio è uno dei più importante nella medicina riproduttiva nazionale. In questa edizione la giuria era composta dal Dr. Federico Pérez (Presidente della SEF (Sociedad Española de Fertilidad)), dal Dr. Manuel Ardoy (Presidente di ASEBIR (Asociación Española de Biología de la Reproducción)) e dal Dr. José Cabrera (Director Médico de Merck).

Il premio è stato consegnato al Dr. Rafael Bernabeu, direttore dell' Instituto Bernabeu, ieri, giovedì 10 novembre a Madrid

 

Instituto Bernabeu

Vuoi un consiglio?
te lo diamo senza impegno