Vaso-vasostomia. Paternità dopo la vasectomia

La riparazione chirurgica dei condotti seminali dopo la vasectomia

Cos'è la vasectomia?

È l'intervento chirurgico effettuato sull'uomo per sezionare i condotti nei quali si muovono gli spermatozoi dai testicoli verso l'esterno. È un metodo di sterilizzazione maschile definitivo, equivalente alla legatura delle tube nelle donne.

Quali alternative esistono per avere un figlio dopo una vasectomia?

Come è stato detto, la vaso-vasostomia è una delle possibilità per cercare che gli spermatozoi che continuano a prodursi nei testicoli di un uomo possano raggiungere l'obiettivo e fecondare un ovulo femminile in modo naturale.

L'altra possibilità è ottenere gli spermatozoi direttamente dai testicoli mediante una puntura e aspirazione con ago sottile (PAAF).

Cos'è la vaso-vasostomia?

È un intervento chirurgico con cui si cerca di ricanalizzare i condotti da cui scorrono gli spermatozoi per passare dai testicoli all'esterno quando l'uomo è stato sottoposto ad una vasectomia.

Sono stati studiati i risultati di questo intervento nel tempo e si è dimostrato che la percentuale di ottenere una gravidanza è variabile e dipende principalmente da quanto tempo è passato dalla vasectomia. Se è recente, le possibilità di recuperare i livelli normali di spermatozoi nell'eiaculazione sono maggiori.

Cos'è la PAAF testicolare?

L'alternativa più proposta, più utilizzata e con un maggior tasso di successo è l'ottenimento degli spermatozoi direttamente dal testicolo mediante una puntura testicolare chiamata PAAF. Ovviamente si deve poi ricorrere ad un trattamento FIV-ICSI convenzionale per utilizzare gli spermatozoi ricavati. 

Qual è il pronostico?

Il pronostico è buono perché partiamo dalla base che l'uomo è fertile. Questo aspetto influisce direttamente sia sulla qualità degli embrioni che si ottengono dopo la fecondazione sia sulla possibilità di annidamento e gravidanza evolutiva.

È evidente che l'evoluzione della coppia in modo globale e personalizzato è fondamentale per stabilire il protocollo da seguire.

Le è sembrato interessante? SI No

Vuoi un consiglio?
te lo diamo senza impegno