MADRID CITTÀ

Da Madrid al cielo!

Lacapitale della Spagna ha un’infinità di cose interessanti. Gente accogliente, cultura, arte, musica, natura, gastronomia e qualità della vita.

MADRID CITTÀ

PARCO “RETIRO”

Il polmone verde del centro urbano di Madrid è un interessante complesso culturale.Nato come giardino del vecchio Palazzo del BuenRetiro fatto costruire dal Re FelipeIV, dal XIX secolo ha aperto i battenti ai madrileni e a numerose mostre d’arte e d’industria per cui sono stati costruiti fantastici padiglioni in ferro e vetro visitabili ancora al giorno d’oggi. Nel Retiro è possibile fare sport, andare in barca, pattinare, visitare esposizioni d’arte o bere qualcosa in uno dei bar all’aperto del parco in un’atmosfera familiare e boema.

MADRID CITTÀ

MUSEI

IlMuseodelPradoè la miglior pinacoteca del mondo. Espone antiche collezioni reali con opere di artisti come Van derWeyden,ElBosco,Rubens,FraAngéllco, GrecooTiziano, per citarne alcuni. Ma il Prado spicca rispetto a qualsiasi altro museo al mondo perché conserva gran parte delle opere di Velázquez e di Goya, i più grandi maestri della Scuola Spagnola.

Se preferite visitare un museo d’arte moderna e contemporanea, consigliamo il Museo Nazionale d’Arte Reina Sofía, che narra la storia dell’arte spagnola ed europea dall’avanguardia storica fino all’attualità prendendo come esempio Guernica, una delle opere d’arte di Picasso. Non dimentichiamo inoltre l’importanza del Museo Thyssen-Bornemisza.

MADRID CITTÀ

ILRASTRO

Tutte le domeniche il Rastro, il mercato più caratteristico di Madrid, occupa la zona della RiberadeCurtidores e le strade circostanti. Si suole dire che se nel Rastro non trovi ciò che desideri è perché non esiste: abbigliamento di ogni tipo, dischi di musica, libri, elastici, chiavi, padelle, coltelli, scarpe, cappelli, oggetti di antiquariato … e oggetti a cui spesso è persino difficile attribuire un uso. Oltre alla visita del Rastro, la tradizione dice che bisogna prendersi un aperitivo nel quartiere La Latina. Durante la settimana, aprono i negozi della zona ricca di antiquari, vendite all’asta e negozi di mobili.

MADRID CITTÀ

PASSEGGIATE

Dalla Piazza MayoralPalazzoReale.Non vi stancherete mai di passeggiare per Madrid, in particolare la Madrid dell’epoca austriaca.In questa parte della città, dalla Piazza Mayor alla Piazza di Oriente, si conservano numerosi palazzi e conventi del XVII secolo, quando Madrid era la sede della corte degli Asburgo. Un consiglio, mettete via la cartina per un paio d’ore e lasciatevi andare e trasportare dal vostro istinto. Attraverserete strade sinuose in cui scoprirete piccoli ristoranti tipici, chiese barocche o un giardino segreto. Lungo il percorso troverete il MercatodiSanMiguel, ilPalazzoRealee ilTeatroReale.Da questa zona è facile recarsi al tempio egiziano di Debod dal cui giardino è possibile osservare tramonti mozzafiato.

DeAtochaaCuatroTorresBusinessArea.È conosciuta come l’Asse della Castellana, la grande arteria della circolazione che inizia nellaGlorietadelEmperadorCarlosV,prosegue lungo le passeggiate del Prado,Recoletos e laCastellana,fino al NudoNorte,dietro CuatroTorresBusinessArea.Lungo queste grandi vie si trovano diversi musei, ministeri, la BibliotecaNazionale, laBanca di Spagna e lo Stadio SantiagoBernabéu.Le Fontane di Neptuno, Cibeles e Colón ole sculture delMuseod’ArtePubblicosono solo alcuni dei monumenti che si osservano lungo la passeggiata. Sono diversi chilometri, per cui vi consigliamo di prendere l’autobus turistico MadridCityTour(percorso2)ounautobuspubblico (ad esempio il 27 che percorre tutto l’asse dalla GlorietadeEmbajadores).

DaSolaGranVía.Oltre ai musei, alle chiese, ai palazzi e ai parchi, le strade di Madrid offrono molto di più. Vi proponiamo una passeggiata nel cuore più palpitante della città. Si può iniziare dalla PuertadelSol,dove si trova il Chilometro 0 delle strade radiali spagnole. Da qui inizia la via Preciadosche stando al Libro Guinness dei record mondiali, è la seconda via più transitata al mondo. Si prosegue poi lungo la GranVía,un corso commerciale nel centro della città pieno di negozi, sale da ballo, caffetterie, cinema e teatri.

MADRID CITTÀ

LE FAMOSE ”TAPAS” AMADRID

A Madrid e in numerose zone della Spagna chiamami “tapas” le piccole porzioni o stuzzichini da mangiare. La leggenda afferma che questa tradizione venne instaurata nel XIII secolo quando il reAlfonsoX«IlSaggio»decise e ordinò a ristoranti e trattorie di servire una piccola porzione di cibo assieme alla bevanda alcolica per evitare di ubriacarsi facilmente. Altre fonti affermano che per evitare la polvere dei sentieri o che gli insetti cadessero nella bibita, alcune case coprivano le caraffe di vino con una fetta di pane, da cui proviene il nome di questo stuzzichino “tapa” (in spagnolo significa coperchio).

Oltre alla “tapa” che accompagna la nostra bevanda, in molti bar è possibile richiedere porzioni mezze porzioni. Questi piatti offrono una quantità maggiore di cibo e sono perfetti da condividere. Alcuni piatti tipici di Madrid? Patatas bravas (patate fritte con salsa piccante a base di pomodoro), frittata di patate, formaggi stagionati o affettati iberici.

E da bere? Di solito quando si pranza o cena a base di tapas si ordina birra alla spina (la spillatura è un’arte in molti bar di Madrid),vinoovermut(vinobianco in cui sono state lasciate a macerare diverse erbe o spezie, in particolare l’assenzio).

Nella capitale spagnola troverete numerosi ristoranti con varie stelle Michelin in cui il pranzo o la cena sono una vera e propria esperienza da non perdere.

Le è sembrato interessante? SI No

Vuoi un consiglio?
te lo diamo senza impegno