Oncologia ginecologica

Oncologia ginecologica

I tumori maligni ginecologici, cancro o di un’altra stirpe, possono avere caratteristiche diverse e colpire diversi rami dell’apparato genitale. Per tutti i tipi di tumore si realizzano i principi basici di una “diagnosi precoce” ovvero:” prima è, meglio è”.

I metodi diagnostici variano a seconda della zona di studio.Il più frequente tra le nostre donne è il tumore al seno.

Oncologia ginecologica: tumore al seno

La diagnosi comporta un’esplorazione clinica con immagini tecniche ( mammografia ecografia), punzione-aspirazione con un ago sottile, una biopsia con un ago spesso ed una biopsia chirurgica. Nei casi di secrezione anomala dal capezzolo lo studio citologico delle stesse può essere definitivo in molti casi.

Il Cancro al collo uterino è dovuto ad una persistente infezione di certi gruppi di virus del papiloma umano. Una diagnosi precoce o una sulle lesioni che provoca, avvantaggia le tecniche semplici, sicure, innoque ed economiche. Il Pap-test cervicale ha dimostrato d’essere ancora oggi il metodo che è riuscito a diminuire il numero dei decessi a causa di questo tumore. Quindi occore applicare i seguenti metodi: Pap-test cervicovaginale, ricerca della presenza del virus del papiloma umano, colposcopia e biopsia.

Oncologia ginecologica in Spagna

La colposcopia consiste nello studio del collo uterino attraverso lenti d’ingrandimento e dopo aver applicato dell’acido acetico o altre sostanze che mettono in rilievo le zone anormali, si realizzano su di esse biopsie per studiare il tessuto al microscopio. Tecniche quest’ultime innoque e indolori.

Lo strato interno dell’utero si chiama endometrio. Per il cancro dell’endometrio si realizzano altre tecniche, perchè la zona è meno accessibile del collo uterino, per esempio, ecografie, isteroscopie e biopsie. L’isteroscopia visualizza la cavità uterina con delicati strumenti ottici che mettono in rilievo le zone anomale dove raccogliere il campione per lo studio al microscopio o la biopsia.

Per lo studio del cancro dell’ovaio le possibilità sono minori perchè poche volte si riesce ad ottenere una diagnosi prima che il tumore sia invasivo. Per studiarlo si eseguono ecografie e vengono determinati marcatori tumorali ( nell’analisi del sangue).

Il cancro della vulva può essere detettato utilizzando il colposcopio ed anche una piccola biopsia.

Oncologia ginecologica: tumore

Trattamento

Tutti i trattamenti devono essere adattati a ogni tipo di tumore, per le dimensioni o l’estensione dello stesso ( il suo stadio). Può essere neccessario intervenire più o meno ampiamente o con trattamenti complementari di radioterapia e/o polichemioterapia. In certi casi l’intervento chirurgico può essere posticipato in un secondo tempo dopo aver impiegato le ultime due possibilità, singolarmente o combinate.

Studio genetico sul tumore al seno

Studio genetico sul tumore del colon-retto

Studio genetico sul tumore gastrico

Domande e risposte

Se la sua domanda non è presente la preghiamo di farcela pervenire.


© Instituto Bernabeu. Spagna. | Alicante | Elche | Cartagena | Benidorm | +34 902 30 20 40 | | Avviso Legale | Cookies policy

Instituto Bernabeu - Medicina reproductiva IBbiotech Fundación instituto bernabeu sello ISO EFQM

25º Compleanno del primo bebé FIV dell’ Instituto Bernabeu

Cargando...