Una notizia recente ha allarmato i pazienti dubbiosi della sicurezza nei laboratori di Fecondazione in Vitro (FIV). Questa volta l’ospedale di Utrecht ha studiato 26 possibili confusioni causate da inseminazioni con campioni di liquido seminale di diversi pazienti. Si dice che “sbagliare è umano” , ma quando abbiamo tra le mani gameti ed embrioni la percentuale di errore deve essere zero.
Queste notizie sporadiche impauriscono i pazienti che non sono al corrente delle misure di sicurezza che seguiamo nei nostri laboratori di FIV.  Questa paura può generare sfiducia nei confronti della clinica o dei professionisti che vi lavorano.  E se già di per sé i trattamenti di riproduzione assistita causano stress, queste notizie lo incrementano suscitando un certo stato d’ansia. […]