Il trasferimento degli embrioni  nell’utero materno è il momento culminante del trattamento di riproduzione assistita. Il trasferimento non può e non deve essere lasciato al caso. È importante poter contare su un endometrio ricettivo che favorisca l’annidamento dell’embrione.
L’endometrio viene preparato mediante l’assunzione di farmaci (estrogeni) per simulare il comportamento uterino naturale – ciclo sostituito o artificiale- o a seconda del momento biologico più adeguato dopo l’ovulazione – trasferimento in ciclo naturale-. […]