Il termine follicolo residuo definisce la struttura per resta all’interno dell’ovaia dopo un processo di stimolazione per un’inseminazione o un ciclo di fecondazione in vitro (FIV).  Il metodo per diagnosticarlo è l’ecografia.
Prima di iniziare un ciclo di stimolazione ovarica si procede ad effettuare un’ecografia basale per poter verificare che l’ovaia sia a riposo, vale a dire che i follicoli antrali abbiano una dimensione inferiore a 10 millimetri. […]