IMSI corrisponde alla sigla inglese di iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi morfologicamente selezionati. Questa tecnica si applica da più di una decina d’anni e, con l’aiuto di un microscopio ad alta potenza, permette di analizzare e selezionare gli spermatozoi che saranno poi inseriti nell’ovulo con l’aspettativa di aumentare le possibilità di successo di annidamento e ridurre le probabilità di aborto. […]