microchirurgia embrionale

Frammentazione dell’embrione

La frammentazione embrionale è un fenomeno che avviene nella maggior parte degli embrioni e la cui origine non è ancora ben chiara. Alcuni studi indicano che i frammenti provengono da resti cellulari privi di nucleo o sono il risultato della scomposizione di una o più cellule dello stesso embrione. Il ruolo più importante nella frammentazione è svolto dall’ovocito. Una bassa qualità ovocitaria può generare embrioni con un alto grado di frammentazione. La qualità embrionale è determinata da numerose caratteristiche, tra cui il numero di cellule, le dimensioni delle cellule o la presenza al loro interno di anomalie come granulosità o vacuolizzazione. Ad ogni modo, uno dei fattori più determinanti della qualità dell’embrione è il grado di frammentazione. Considerando la percentuale di spazio che occupa, la frammentazione si suddivide in 4 tipi o gradi. […]

2018-12-17T10:28:16+02:0021 de Dicembre de 2018|0 Commenti

Aspirazione frammenti cellulari

Dal momento in cui lo spermatozoo feconda un ovulo, inizia lo sviluppo di un nuovo embrione e quindi il processo di divisione cellulare. Questo sviluppo embrionale viene osservato in un laboratorio di fecondazione “in vitro” fino allo stadio di blastocisto (giorno 5/6 di sviluppo). A volte durante le divisioni cellulari restano frammenti dell’embrione isolati tra le cellule correttamente sviluppate. Questi frammenti provengono da resti di cellule embrionali e possono impedire lo sviluppo dell’embrione. Uno degli effetti negativi è la difficoltà a raggiungere lo stato di blastocisto e quindi l’annidamento nell’utero materno. Difatti, la frammentazione embrionale è una delle caratteristiche più importanti per determinare la qualità di un embrione. […]

2018-02-20T15:21:33+02:0023 de Febbraio de 2018|0 Commenti
Hai bisogno d'aiuto? Ti aiutiamo senza impegno