Sebbene la Legge spagnola in materia di riproduzione assistita sia stata pioniere nel regolamento di questa attività in quanto ha rappresentato un importante progresso rispetto alle legislazioni dei paesi circostanti e che la Spagna sia una referenza del settore sia per la qualità di alcuni centri e professionisti sanitari, sia per l’eccellenza dei risultati ottenuti, è anche vero che non è stato possibile raggiungere un consenso internazionale e legale di questa materia che abbia potuto dare origine ad una normativa uniforme e comune, nemmeno tra paesi con un’ideologia o cultura simile. […]