Una delle scoperte più frequenti in una visita ginecologicaè la presenza di cisti ovariche, che spesso appaiono inaspettatamente e causano una grande inquietudine. L’inquietudine è causata dal fatto che non se ne conosce la natura benigna o maligna o se è necessario operare.
Le cisti ovariche sono semplicemente formazioni piene di liquido nelle ovaie.  Questo liquido può essere fluido o denso e nella maggior parte dei casi sono benigne e funzionali.
Il termine “funzionale” si riferisce al fatto che vengono prodotte da cambiamenti ormonali all’interno di un ciclo mestruale, e quindi sono più frequenti nel periodo riproduttivo della donna e più rari durante la menopausa. In alcune occasioni, il follicolo destinato a rompersi per liberare l’ovulo durante il periodo di ovulazione resta chiuso e il liquido al suo interno si accumula facendo crescere la ciste.  Queste sono le cosiddette Cisti follicolari che spesso scompaiono dopo qualche mese senza nessun tipo di trattamento perché si riducono o si rompono spontaneamente. […]