Come incide l’obesità sulla fertilità maschile? 0L’obesità, intesa come indice di massa corporea (IMC) superiore a 30kg/m2, è associata a diversi problemi di salute: ipertensione, diabete, ipercolesterolemia…Un altro aspetto strettamente legato a questa situazione è la fertilità. Gli effetti dell’obesità femminile sono molto evidenti, producono alterazioni ormonali con un impatto diretto sulla funzione riproduttiva. Per questo motivo l’obesità nelle donne è stata studiata in profondità ed esistono numerose pubblicazioni in materia.

Per quanto riguarda l’ uomo, per molto tempo si è cercato il legame esistente tra il sovrappeso e la fertilità, senza giungere ad un consenso. È risaputo che l’obesità maschile è associata alle alterazioni ormonali che possono causare un peggioramento della qualità del liquido seminale. I fattori su cui si ripercuote sono il volume dell’eiaculazione, il conteggio spermatico e la motilità degli spermatozoi.

Non bisogna nemmeno dimenticare che tra le alterazioni di questi uomini troviamo un livello basso di testosterone che può causare problemi di  disfunzione erettile e di conseguenza la difficoltà ad ottenere una gravidanza naturale.

È importante ricordare che alcune malattie associate all’obesità condizionano la fertilità nei seguenti modi:

  • in modo diretto attraverso il diabete severo che, ad esempio, può causare una eiaculazione retrograda in cui il liquido seminale si dirige verso la vescica in vesce di fuoriuscire verso l’esterno;
  • in modo indiretto mediante alcuni farmaci necessari para il controllo dell’ipertensione che riducono la capacità di fecondazione dello spermatozoo.

L’apparizione all’inizio degli anni novanta della microiniezione intracitoplasmatica di spermatozoi (ICSI) ha permesso a numerose coppie in cui l’uomo presentava una scarsa qualità seminale o problemi di eiaculazione di ottenere una gravidanza. Alcuni studi recenti hanno analizzato i risultati di questi tipi di trattamenti confrontando i risultati in cui l’uomo ha un IMC normale con i risultati di uomini con un indice elevato e hanno osservato che il sovrappeso può incidere negativamente sul risultato del trattamento. Nelle coppie in cui l’uomo è in sovrappeso si riduce la probabilità de portare a termine una gravidanza.

È importante esse consapevoli di quanto sia importante condurre una vita sana per poter godere di una buona salute fisica e mentale e, come abbiamo visto, una miglior prognosi riproduttiva.

Mª Carmen Tióbiologa dell’ Instituto Bernabeu

Rate this post