About Instituto Bernabeu

This author has not yet filled in any details.
So far Instituto Bernabeu has created 107 blog entries.

Otto domande con risposta per chi desidera diventare madre con ovuli donati

Quando una donna assume la decisione importante di voler diventare madre con ovuli donati da un’altra donna è normale che sorgano una serie di dubbi. La prima reazione è alquanto “scioccante” quando si scopre che è necessario ricorrere all’ovodonazione per avere un figlio. Dopo un tempo di riflessione, vi sono donne che lo assimilano con maggior naturalità e assumono questa realtà per poter avere un figlio e altre che richiedono un processo più lungo per decidere de riescono ad accettarlo o meno.
In questo processo si produce il cosiddetto “lutto genetico” che deve affrontare la donna che porterà in grembo un bambino che non condividerà i propri geni. Secondo gli esperti dell’Instituto Berneabeu, è consigliabile accettarlo fin dal primo momento per evitare che durante il percorso sorgano dubbi e domande che diventino una preoccupazione costante o persino un’ossessione per la futura madre. […]

Da |2017-10-11T15:16:40+00:0013 de ottobre de 2017|Attualità, Donazione di ovuli, Fertilità|0 Commenti

CCS (Comprehensive Chromosome Screening) e sterilità per causa sconosciuta

Tutte le coppie che si recano ad una Clinica di Fertilità vengono sottoposte ad una serie di analisi diagnostiche per poter conoscere il problema di fertilità che impedisce che la riproduzione avvenga in modo naturale. Alla fine del processo si stima che in 1 coppia su 4 non è possibile trovare un motivo apparentemente responsabile del problema riproduttivo. Si tratta di coppie le cui prove non hanno dato risultati importanti né nell’uomo né nella donna.
Questa situazione produce tristezza e incertezza in queste coppie perché non è possibile conoscere con certezza la causa dell’infertilità e si sentono quindi persi e spaesati: […]

Come influiscono i prodotti tossici sulla fertilità?

Esiste una gran varietà di prodotti tossici che possono ripercuotersi sulla fertilità.
Da una parte, possiamo dividere i prodotti tossici sul cui uso abbiamo un controllo diretto (fumo, alcol, ecc.) e, dall’altra, le sostanze tossiche che non siamo in grado di controllare in modo individuale (fattori ambientali).
Abitudini tossiche
Tra le varie sostanze che possiamo controllare, uno degli elementi tossici più conosciuti e studiato il cui consumo danneggia la riproduzione umana è il fumo. Nel tabacco si trovano più di 4000 sostanze considerate tossiche, tra cui il cadmio, la nicotina e gli idrocarburi policiclici. […]

Da |2017-09-27T11:17:17+00:0029 de settembre de 2017|Attualità|0 Commenti

Molti trattamenti di fertilità falliti? Quando bisogna rinunciare?

Sebbene il tasso di successo dei trattamenti di riproduzione assistita siano sempre più alti, in una piccola percentuale dei casi le coppie che hanno ricevuto diversi trattamenti di Fecondazione in Vitro senza risultati positivi, decidono di abbandonare definitivamente i trattamenti.
Attualmente il motivo più importante per cui una coppia non riesce ad avere figli è l’abbandono prematuro dei trattamenti.  Le coppie che insistono hanno una maggior probabilità di raggiungere il proprio obiettivo. […]

Gli embrioni portatori di mosaicismo cromosomico devono essere scartati?

Le tecniche di fecondazione in vitro (FIV) a volte non danno i risultati sperati perché gli embrioni di buona qualità non annidano o danno origine ad un aborto. A volte è dovuto al fatto che l’embrione è portatore di anomalie cromosomiche. Fortunatamente, nel nostro centro mettiamo in pratica gli ultimi progressi e le migliori tecniche di diagnosi cromosomica dell’embrione, come ad esempio il metodo array-CGH ed il sequenziamento massivo (NGS). Con queste tecnologie possiamo individuare anomalie all’interno dell’embrione che potrebbero causare una gravidanza non evolutiva o un bambino con alterazioni cromosomiche (Sindrome di Down o trisomia 21). Queste tecniche ci permettono quindi di selezionare o trasferire gli embrioni con maggiori probabilità di diventare bambini sani. […]

Da |2017-08-25T09:14:21+00:0025 de agosto de 2017|Attualità|0 Commenti
Hai bisogno d'aiuto? Ti aiutiamo senza impegno