ParejaUn problema che preoccupa molto le coppie quando raggiungono la gravidanza, sia in forma naturale o attraverso una tecnica di riproduzione assistita è che la gravidanza arrivi a termine. Putroppo una percentuale delle gravidanze si interrompono con aborti o perdite fetali in un’età gestazionale infeririore alle 20 settimane, quando il feto è incapace di sopravvivere fuori dall’utero materno.

Quando una coppia soffre 2 o più aborti di seguito si parla di aborti ripetuti, che sono circa il 5% delle coppie che stanno cercando di concepire.

Nel 60% dei casi di aborti ripetuti viene identificata come causa:

  • Alterazioni ormonali (es.: diabete o alterazioni della tiroide).
  • Anomalie uterine (es.: setto uterino).
  • Alterazioni del sistema immunitario (es.: anticorpi che colpiscono la tiroide).
  • Anomalie cromosomiche.

Le anomalie cromosomiche rappresentano la maggior causa del totale degli aborti. Le più frequenti sono anomalie numeriche come:

  • Trisomie (presenza di 3 coppie di un determinato cromosoma).
  • Poliploidie (presenza di più di 2 coppie di tutti i cromosomi).
  • Monosomie X (presenza di  un solo cromosoma X).

DnaIdentificare un’ alterazione cromosomica in un unico aborto significa cheprobabilmente si tratti di un’errore avvenuto per caso e non neccessariamente debba ripetersi nelle gravidanze successive. Questo gioca un fattore molto importante a livello psicológico per la coppia perchè aiuta a superare la perdita e allo stesso tempo a provarci di nuovo.

Infatti, in un recente studio realizzato presso l’ Instituto Bernabeu, è stato osservato che le coppie che hanno sofferto di aborti ripetuti hanno una relazione con fattori NON cromosomici, bensì uterini, ormonali, immunitari, ecc.

Visto la complessità di questa patologia, per dare un consiglio riproduttivo e un trattamento adeguato alle coppie con aborti  ricorrenti, l’ Instituto Bernabeu dispone di un’ unità specifica per la diagnosi e il trattamento dell’ aborto ripetuto e mancato impianto, formata da un’equipe multidisciplinare  che studia ogni caso e sviluppa protocolli individuali con lo scopo di ottenere una gravidanza a termine e avere a casa un bambino sano.

Dr.ssa Ruth Morales, biologa molecolare dell’ Instituto Bernabeu.

Rate this post