Sub-unitÓ per un'attenzione specializzata alla gravidanza di alto rischio

Per ogni donna la gravidanza suppone nella loro vita una tappa molto gratificante, nonostante non si tratti di una malattia, sÝ che richiede sottomettersi a costanti contolli per garantire un seguimento soddisfacente. Tuttavia quando viene diagnosticata di alto rischio, le attenzioni diventano pi¨ particolari, fortunatamente solo si tratta del 10% del totale. Attualmente la tecnologÝa e la scienza medica hanno sviluppato metodi molto effettivi per prevenire i rischi e controllare la gravidanza in modo positivo. Pertanto Ú fondamentale identificare precocemente i fattori e il livello di rischio in relazione al risultato perinatale per poter ridurre le conseguenze avverse e vivere una gravidanza serena.

Sono numerose le situazioni catalˇgate dal ginecologo come gravidanza di alto rischio, come:

  • La patologia materna previa alla gravidanza, come qualsiasi malattia cronica: diabete, ipertensione, cardiopatie, coagulopatie, obesitÓ, sottopeso, epilepsia, malformazioni uterine.
  • Un secondo gruppo Ú formato dalle gestanti con antecedenti ostetrici sfavorevoli, ovvero donne che nelle gravidanze precedenti hanno sofferto una patologia materna o fetale: crescita fetale con ritardo, ipertensione prodotta dalla gestazione, malformazioni fetali, parti prematuri, morte fetale intrautero e ripetuti aborti.
  • Un terzo gruppo Ú formato da cause feto-placentarie comparse nella gravidanza in corso: gravidanza multiple, malformazioni fetali, ritardi della crescita, minaccia di parto prematuro, insufficenza placentaria.

Inoltre esiste un'altro gruppo di pazienti che non vengono catalogate come pazienti a rischio ma consideriamo che debbano ricevere un trattamento speciale: sono quelle pazienti che si sono sottomesse a diversi trattamenti di fertilitÓ. Si tratta di un gruppo sempre pi¨ numeroso, con gravidanze molto desiderate. E con maggior motivo se associate ad un'etÓ materna avanzata.

SarÓ dunque neccessario un controllo pi˙ costante e specializzato in tutto questo tipo di gravidanze, realizzato da un'equipe multidisciplinare che dispone di alta tecnologia. Questo Ú il motivo per il quale desideriamo formalizzare nel nostro Istituto l'UnitÓ di gravidanza, una sub unitÓ diretta a trattare questo tipo di gestazioni.

Gravidanza di alto rischio

SUB-UNIT┴ DI GRAVIDANZA DI ALTO RISCHIO. Integrata da ginecologi altamente qualificati e con un' esperienza dimostrata nel trattare malattie materne e fetali insieme ad un'EQUIPE MULTIDISCIPLINARE d'appoggio: biologi molecolari, genetisti, endocrinologi, matrone, pediatri e anestesisti. ╚ fondamentale una continua implicazione dell'equipe non solo nell'assistenza ma anche nel tema della ricerca (pubblicazioni, congressi, ricerca basica e docenza) e sempre con un protocollo individualizzato per ogni caso concreto.

Allo stesso tempo ci si appoggia a STRUMENTI TECNICI di livello: ecografi di alta gamma e un proprio laboratorio dove Ŕ possibile processare tutta la diagnosi prenatale. Tutto ci˛ riduce il tempo di attesa dei risultati che tanta ansia provocano.

Gravidanza di alto rischio

Lo scopo Ŕ quello di offrire alla gestante un tratto maggiormente presonalizzato e continuo anche durante le situazioni pi¨ complesse che normalmente portano un certo livello di inquietudine e preoccupazione vista la speciale situazione. Infatti Ú fondamentale che i controlli siano un numero sufficiente e periodici onde controllare e conoscere le difficoltß che sorgono in ogni caso concreto.

Nella nostra Unitß si dedica un'attenzione integrale ad ogni momento: dalla visita preconcezionale fino al postparto. In altre occasioni, quando la gestante segue abitualmente i suoi controlli, le vengono offerte visite per confermare o completare una diagnosi con uno dei nostri specialisti sia in situazioni concrete o davanti una difficile situazione durante la gravidanza.

Abbiamo potuto costatare che esistono due aspetti molto richiesti in questi ultimi tempi: quelli relativi alla diagnosi prenatale e quelli relativi al benessere fetale. La diagnosi prenatale nella settimana 12, per identificare i parametri ecografici di malattie cromosomiche e quella della settimana 20, per realizzare la chiamata ecografia morfologica con lo scopo di escludere la maggior parte delle malformazioni fetali. Gravidanza di alto rischio

Riguardo al controllo del benessere fetale, Ú opportuno realizzarlo nel terzo trimestre. In questa tappa, sono neccessari diversi controlli utilizzando tecniche ecografiche speciali: lo studio della vascolarizzazione di numerose arterie, uterine, ombelicali e celebrali attraverso il Doppler; il Tridimensionale controlla i movimenti e i gesti fetali; la longitudine cervicale per prevenire parti prematuri e l' ecocardiografia fetale se il caso lo richiede.

Tutto ciˇ Ú diretto a ottenere una gravidanza in salute, disponendo da vicino di professionisti. L'obbiettivo finale Ŕ minimizzare i rischi per giungere a un parto in buone condizioni e cosý avere tra le braccia un bebÚ sano.


ę Instituto Bernabeu. Spagna. | Alicante | Elche | Cartagena | Benidorm | +34 902 30 20 40 | | Avviso Legale | Cookies policy

Instituto Bernabeu - Medicina reproductiva IBbiotech Fundaciˇn instituto bernabeu

25║ Compleanno del primo bebÚ FIV dellĺ Instituto Bernabeu

Cargando...