Vocabolario ginecologico

  • Ablazione

    prelievo dei tessuti mediante chirurgia, crioterapia o elettricità.

    Guardare tutto »

  • Aborti di ripetizione

    Due o più perdite di gestazione, consecutive o altérnate con gravidanza a termine.

    Guardare tutto »

  • Aborto

    Espluzione o estrazione del prodotto del concepimento prima delle 20 settimane di gestazione o con un peso minore a 500 grammi. Minaccia di aborto supone un sanguinamento della cavità uterina in pazienti gravide. Aborto in corso quando c'è dilatazione della cervice uterina e contrazioni. Aborto incompleto suppone l'espulsione parziale della gestazione. Aborto completo quando si espelle totalmente il prodotto del concepimento. Aborto differido quando anche senza sanguinamento si ha un'assenza di battito cardiaco. Aborto spontaneo quando la perdita della gestazione si verifica senza alcuna attuazione medica. Aborto terapeutico quando si interrompe la gravidanza per alcuni problema del feto o materni. Aborto biochimico è quello in cui l'obbiettivo è la produzione dell'ormone della gravidanza ( B-HCG ) senza formarsi il sacco gestazionale. Aborto clinico quando si perde la gravidanza dopo che ecograficamente si è visto impiantato l'embrione e si ha la formazione del sacco gestazionale.

    Guardare tutto »

  • Actinomyces

    Batterio con serbatoio anaerobico nella cavità orale, che può essere associato con la colonizzazione dei dipositivi intrauterini e la produzione di infezioni pelviche e ascessi.

    Guardare tutto »

  • Adenocarcinoma

    Tumore maligno derivato dall'epiterio ghiandolare, che forma cavità cistiche con secrezioni liquide vicino ad aree solide e che appare nell'ovaio.

    Guardare tutto »

  • Adenomiosi

    Crescita del tessuto endometriale nello spessore del miometrio dell'utero, ed è assocaita alla crescita dell'utero e ai dolori mestruali.

    Guardare tutto »

  • Aderenze

    Fusioni anomale tra i tessuti. Può succedere a livello delle labbra minori (bambine), utero (síndrome di Asherman) e a livello pélvico per infiammazioni o endometriosi.

    Guardare tutto »

  • Alfa-feto proteina

    Proteina del plasma prodotta per il fegato e il sacco vitellino, che si utilizza come parte dello screening prenatale del secondo trimestre di gestazione per analizzare il rischio della sindrome di Down. Si associa anche il suo numero nel sangue ai difetti del tubo neurale e negli adulti con tumori testicolari e epatici maligni.

    Guardare tutto »

  • Amenorrea

    Assenza di menstruazioni. Primaria quando non si ha la prima mestruazione entro i 16 anni. Secondaria quando cessa la mestruazione per almeno 3 mesi dopo essere stata indotta. Fisiologica nel periodo della gravidanza, allattamento, pre-pubertà e menopausa. Ippotalamico quando manca a livello centrale neurologico il controllo della funzione ovarica.

    Guardare tutto »

  • Amniocentesi

    Ottenimento tramite iniezione transaddominale el liquido amniótico per studiare diagnosi (cariotipo fetale, microbiologico, maturità polmonare fetale, biochimici) o con fini terapeutici (idramniosi).

    Guardare tutto »

  • Amnioinfusione

    Infusione di una soluzione salina nella cavità amniótica, utile in caso di oligoamniosi, liquido meconio o per la prevenzione della compressione del cordone ombellicale.

    Guardare tutto »

  • Amnioniti

    Infezione ed infiammazione dell'amnio, che va a dar luogo a contrazioni uterine e/o rottura delle membrane amniotiche.

    Guardare tutto »

  • Amniorrea

    Uscita del liquido amniotico attraverso la vagina.

    Guardare tutto »

  • Amnios

    Membrana ovulare più interna che accoglie l'embrione ed il liquido amniotico.

    Guardare tutto »

  • Amnioscopia

    Visualizzazione diretta dell'amnios e del liquido amniótico attraverso un tubo (amnioscopio) introdotto per il cervice uterino.

    Guardare tutto »

  • Amniotomia

    Rottura artificiale dell'amnios mediante una lancetta.

    Guardare tutto »

  • Analgesia

    Tecnica anestetica destinata a diminuire o evitare il dolore. Può essere locale, epidurale o lombare.

    Guardare tutto »

  • Analogo GnRH

    Molecola sintetica simile al GnRH prodotta dall'ippotalamo ed indispensabile attualmente nelle tecniche di riproduzione assistita.

    Guardare tutto »

  • Analogo GnRH agonista

    Molecola che si muove nel GnRH naturale del recettore producendo un blocco dell'asse dell'ippotalamo - ipofisi.

    Guardare tutto »

  • Analogo GnRH antagonista

    Molecola che inibisce direttamente le azioni del GnRH sul recettore, bloccando il sistema dell'ippotalamo - ipofisi di una forma più rapida.

    Guardare tutto »

  • Androgeni

    Gruppo di ormoni che inducono lo sviluppo dei caratteri sessuali maschili.

    Guardare tutto »

  • Andrologo

    Medico specialista nello studio e trattamento della funzione sessuale e riproduttiva del maschio.

    Guardare tutto »

  • Anencefalia

    Difetto congenito che ha associata l'assenza della calotta cerebrale, questo è incopatibile con la vita.

    Guardare tutto »

  • Annessiali

    Inerente alle parti accessorie dell'apparato genitale femminile, fontamentalmente le ovaie, le tube di Fallopio e i legamenti uterini.

    Guardare tutto »

  • Anorchia

    Assenza congenita di uno o di emtrambi gonadi o testicoli.

    Guardare tutto »

  • Anovulazione

    Assenza di ovulazione e quindi associata a sterilità. La causa più frequente di anovulazione crónica è la síndrome dell'ovaio policistico.

    Guardare tutto »

  • Anticorpi

    Inmunoglobulina ( difese ) prodotta da specifici linfociti B in risposta ad un antigene (aggressore) specifico.

    Guardare tutto »

  • Antiestrogeno

    Qualsiasi sostanza che possa bloccare le azioni degli estrogeni sul corpo.

    Guardare tutto »

  • Antiflessione

    Inclinazione dell'asse uterino in avanti.

    Guardare tutto »

  • Aploide

    Numero di cromosomi in una cellula sessuale normale (spermatozoi e ovulo), che corrispondono con la metà della dotazione cromosomica abituali dal resto dei tipi di cellule nel corpo. In un umano aploide il numero aploide è di 23 cromosomi.

    Guardare tutto »

  • Aspirazione guidata per ultrasuoni

    La recuperazione di ovociti realizzata con controllo ecográfico e per via vaginale.

    Guardare tutto »

  • Aspirazione transvaginale

    Forma attuale di raccolta degli ovociti in un ciclo di Fecondazione in Vitro.

    Guardare tutto »

  • Astenozoospermia

    Diminuizione della mobilità degli spermatozoii in un campione seminale.

    Guardare tutto »

  • Atonia

    Perdita del tono o tensione di un organo. Atonia uterina è una mancanza di contrazioni dell'uterosupone dopo l'esplusione del feto e della placenta, che si traduce in una emorragia puerperale ad alta morbilità e mortalità materna.

    Guardare tutto »

  • Autoimmune

    Processo innescato dall'effetto del sistema immunitario dell'individuo agendo contro di esso, provocando un'infiammazione o una malattia.

    Guardare tutto »

  • Azoospermia

    Assenza totale di spermatozoi in un campione seminale, tanto nell'osservazione diretta come dopo un centrifugato del campione. Si richiedono 2 campioni per confermare la diagnosi. Azoospermia secretoria causata da insufficienza primaria del sistema dell'ippotalamo-ipofisi-testicolo. Azoospermia ostruttiva per alterazioni nel sistema di conduzione e conservazione degli spermatozoi.

    Guardare tutto »

  • B-HCG

    Ormone specifico della gravidanza, prodotto dalle cellule del trofoblasto e utilizzato in diversi test in sangue o urina per confermare una gravidanza.

    Guardare tutto »

  • Bacino

    Struttura scheletrica della fine del tronco composta dai due ossi, osso sacro e coccige che sostiene la colonna vertebrale.

    Guardare tutto »

  • Banca del seme

    Unità di conservazione dei campioni seminali crioconservati di donatori anonimi, per uso successivo in trattamenti di fertilità in cui si necessita ricorrere alla banca al seme.

    Guardare tutto »

  • Bartolinite

    Infiammazione delle ghiandole del Bartolino, situata all'ingresso della vagina e incaricata di lubrificare. Può evolvere in un ascesso che richiede un drenaggio chirurgico.

    Guardare tutto »

  • Biopsia

    Raccolta di cellule da una porzione di tessuto del paziente per analisi istologica.

    Guardare tutto »

  • Biopsia corionica

    Prelievo di una mostra di corion per lo studio citogenetico e determinazione del cariotipo fetale. Si può realizzare per via transcervicale o transaddominale. Trattandosi di una tecnica invasiva si associa un rischio di perdita fetale stimata ad un 1%.

    Guardare tutto »

  • Biopsia embrionaria

    Prelievo di una o due cellule di un embrione di 8 cellule (giorno 3) per analisi e studio genetico, nel corso di un ciclo di diagnosi preimpiantazione.

    Guardare tutto »

  • Biopsia endometriale

    Prelievo di una mostra di tessuto endometriale, che ricopre la superficie uterina interna, per analisi istologico morfologico e funzionale.

    Guardare tutto »

  • Biopsia testicolare

    Prelievo di mostre del tessuto testicolare sotto anestesia locale o generale, per studio di diagnosi o per recuperare spermatozoi testicolari, che possono utilizzarsi in un ciclo di FIV - ICSI o per congelarsi per un uso futuro.

    Guardare tutto »

  • Blastocisto

    Embrione nel 5º giorno di sviluppo e fase nella quale si va a produrre l'impiantazione genética dello stesso.

    Guardare tutto »

  • Blastomero

    Ognuna delle cellule che formano l'embrione e che hanno nel suo nucleo le informazioni genetiche dello stesso.

    Guardare tutto »

  • Brachiterapia

    Applicazione locale di radioterapia mediante piccole fonti di radiazione collocate direttamente o vicino ai tessuti da trattare.

    Guardare tutto »

  • Bradicardia fetale

    Dimuinuizione della frequenza cardiaca fetale sotto i 120 battiti al minuto e per più di 15 minuti. Generalmente si associa alla difficoltà di adattamento intrauterino del feto o alla diminuzione del benessere fetale.

    Guardare tutto »

  • Briglia

    Piccola piega della membrana mucosa che limita i movimenti di un organo o di alcune delle sue parti, come per esempio il prepuzio.

    Guardare tutto »

  • Bruciore di stomaco

    Sensazione di bruciore retrosternale prodotto dall'irritazione dell'esofago per l'acido proveniente dallo stomaco quando si ha un riflusso, normalmente dovuto ad un rilassamento improprio della muscolatura dello sfintere esofageo inferiore. Frequente durante la gravidanza.

    Guardare tutto »

  • CA 125

    Antigene che si incontra con valori elevati in tumori maligni dell'ovaio, soprattutto sieroso. Può anche essere elevato, ma in forma più moderata, nell'endometriosi.

    Guardare tutto »

  • CA 15.3

    Antigene che si incontra con valori elevati nei tumori maligni del seno.

    Guardare tutto »

  • CA 19.9

    Antigene che si incontra con valori elevati nei tumori maligni dell'ovaio, soprattutto mucinosi ed anche in carcinomi delle tube.

    Guardare tutto »

  • Candida

    Lievito che normalmente colonizza l'apparato digerente, ma che può diffondersi e produrre infezioni in altri livelli, soprattutto a livello vulvo-vaginale. L'infezione è favorita durante la gravidanza, stati di immunodepressione, diabete, antibiotici ad ampio spettro ed uso di contraccettivi. I sintomi sono caratterizzati da prurito, bruciore e flusso biancastro, spesso e grumoso.

    Guardare tutto »

  • Capacitazione

    Cambio morfologico, funzionale e biochimico che si produce negli spermatozoi e che permette la reazione acrosomiale e la fecondazione dell'ovocito.

    Guardare tutto »

  • Capezzolo

    Protrusione pigmentata del seno, circondato dall'areola, dove scaricano i dotti mammari.

    Guardare tutto »

  • Cariotipo

    Dotazione cromosomica di un individuo. Nella specie umana è formato da 22 coppie di autosoma e di 2 cromosomi sessuali. Nelle donne sarà 46 XX e nell'uomo 46 XY.

    Guardare tutto »

  • Catetere

    Strumento tubolare flessibile di plastica, lattex o silicone che si introduce in una cavità per depositare un determinato elemento al suo interno. Si utilizza per trasferire embrioni all'interno della cavità endometriale o per il deposito di spermatozoi nel fondo uterino.

    Guardare tutto »

  • Cavitŕ peritoneale

    Zona anatomica delimitata tra la pelvi e il diaframma, ricoperta dal peritoneo e che contiene tutti gli organi addominali e pelvici femminili.

    Guardare tutto »

  • Cefalea

    Dolore della testa. Può essere cíclico, in relazione con le mestruazioni, localizzato (temporale, occipitale), fisso o pulsante. de cabeza. Si può verificare dopo l'anestesia epidurale per punzione accidentale della dura madre.

    Guardare tutto »

  • Cellula

    Unità funzionale degli esseri viventi, formata per il nucleo (contiene l'informazione genetica) e il citoplasma (contiene i diversi organelli).

    Guardare tutto »

  • Cerchiaggio

    Trattamento chirurgico per l'incompetenza cervicale che si associa ad aborti tardii e pari immaturi. Consiste nella sutura della cervice uterina tra la 12 - 14 settimana di gestazione.

    Guardare tutto »

  • Cerotto

    Piccolo pezzo circolare contenente materiale farmaceutico, collocato sulla pelle per la somministrazione transdermica di farmaci.

    Guardare tutto »

  • Cervice

    Porzione inferiore dell'utero, facilmente visibile nell'esplorazione vaginale con lo speculo. Il canale cervicale pone in contatto la vagina con l'interno uterino.

    Guardare tutto »

  • Cervicite

    Infiammazione della cervice uterina, generalmente secondaria a malattie di trasmissione sessuale e, in alcune occasioni, per traumatismi.

    Guardare tutto »

  • Chirugia

    Specializzazione medica che si incarica del trattamento delle malattie, deformità e traumatismi per mezzo di operazioni manuali o strumentali.

    Guardare tutto »

  • Ciclo

    Periodo di tempo limitato ad un evento. Per esempio un ciclo di Fecondazione in Vitro, che inizia con le mestruazioni e termina con la trasferenza degli embrioni.

    Guardare tutto »

  • Ciclo abbandonato

    Quando la paziente sospende il ciclo di trattamento per motivi personali.

    Guardare tutto »

  • Ciclo cancellato

    Quando l'equipe medica sospende il trattamento per qualche problema, per esempio per un risposta ovárica insuficiente o per rischi di iperstimolazione.

    Guardare tutto »

  • Ciclo menstruale

    Periodo normalmente di 28 - 35 giorni nel quale vengono reclutati alcuni ovuli, se ne seleziona uno il quale matura e dà inizio all'ovulazione dove verrà captato dalle fimbrie tubariche e potrà essere fecondato dagli spermatozoi. Questo ovulo fecondato si trasformerà in embrione e si muoverà lungo le tube di Fallopio, in modo che al 5º giorno post-fecondazione nella fase di blastocisto si possa annidare nella cavità endometriale. Se esiste impiantazione inizierà la produzione dell'ormone della gravidanza, in caso contrario si staccherà dell'endometrio dando inizio alla mestruazione.

    Guardare tutto »

  • Ciclo naturale

    Trattamento di Fecondazione in Vitro nel quale non si stimola l'ovulazione con ormoni esogeni e quindi solo si recupera un ovulo per tentativo. La percentuale di successo del procedimento è molto bassa.

    Guardare tutto »

  • Ciclo sospeso

    Ciclo de trattamento che si interrompe per una cattiva somministrazione del medicamento.

    Guardare tutto »

  • Ciste ovarico

    Accumulo di distinti liquidi all'interno dell'ovaio (siero, mucina, pus, grassi ,ecc ). Sono benigni e vengono trattati con chirurgia laparoscopica.

    Guardare tutto »

  • Cistectomia ovarica

    Rimozione chirurgica di una ciste benigna ovarica. Può essere serioso, mucinoso, dermoide, endometrioma, ecc... Generalmente rimosso via laparoscopica e di forma ambulatoria.

    Guardare tutto »

  • Cisti cioccolato

    Accumulo di diversi liquidi all'interno dell'ovaio de (siero, mucina, pus, grassi ,ecc ). Sono benigni e vengono trattati con chirurgia laparoscopica.

    Guardare tutto »

  • Cistoadenoma

    Tumore benigno formato da una grande ciste derivata dall'epiterio ghiandolare ovárico e con secrezioni nel suo interiore.

    Guardare tutto »

  • Cistocele

    Prolasso della vescica di urina nella vagina dovuto as un indebolimento della muscolatura che sostengono la zona pélvica. Il più delle volte si presenta nella menopausa e in pazienti multipare.

    Guardare tutto »

  • Citologia

    Esame microscopico delle cellule desquamate di un organo. Generalmente si utiliza nello studio dell'epiterio vaginale e cervicale.

    Guardare tutto »

  • Citomegalovirus ( CMV ):

    Virus a DNA della famiglia dell'Herpesvirus, che può interessare le donne in gravidanza e produrre diversi problema al feto, a volte gravi, irreversibili, con conseguenze significative.

    Guardare tutto »

  • Citometria a flusso

    Tecnica che studia l'espressione delle molecole cellulari, che si utiliza per la diagnosi e il monitoraggio delle diverse malattie. Si utilizza nella riproduzione assistita per separare gli spermatozoi X da quelli Y, al fine di selezionare il sesso.

    Guardare tutto »

  • Clamidia

    Batterio gram-negativo, patogeno intracellulare obbligato, che si trasmette per via sessuale producendo uretrite, cervicite e annessite.

    Guardare tutto »

  • Climaterio

    Tappa di transizione della vita delle donne dal periodo fertile a quello non riproduttivo. Si caratterizza dalla comparsa dei sintomi del climaterio ed associati ad esso (senso di soffocamento, caldane, sudorazione notturna, irritabilità, insonnia, secchezza vaginale, ecc...).

    Guardare tutto »

  • Clitoride

    Struttura omologa al pene situata nella parte anteriore delle labbra minori, di circa 2-3 cm di longitudine, formate da due corpi cavernosi e un glande, costituito da tessuto erettile.

    Guardare tutto »

  • Clitoridectomia

    Rimozione chirurgica del clitoride.

    Guardare tutto »

  • Clomide

    Preparato sintetico che incrementa la secrezione di gonadotropina, che si utilizza per indurre l'ovulazione e la gametogenesi e che ha un lieve effetto anti-estrogenico.

    Guardare tutto »

  • Clonazione

    Ottenimento in laboratorio di una linea cellulare con lo stesso genotipo o un individuo identico all'originale.

    Guardare tutto »

  • Coilocitosi

    Cellula dell'epiterio cervicale con un alone perinucleare tipico secondario all'infezione per il virus del papilloma umano (VPH).

    Guardare tutto »

  • Colestasis

    Accumulo di acidi bilici nel fegato e quindi nel sangue, provocando l'ittero e prurito generalizzato. Può verificarsi durante la gravidanza, associandoci a complicazioni materno-fetali e tende a ripresentarsi nelle successive gravidanze. Sembra essere dovuto ad un effetto tossico epatico degli ormoni della gravidanza. Colpectomia: Asportazione chirurgica della vagina.

    Guardare tutto »

  • Colon-proctologia

    Intervento chirurgico e di rinforzo della muscolatura della zona pelvica.

    Guardare tutto »

  • Colostro

    Secrezione giallognola e spessa secreta dal seno alla fine della gestazione e nei primi giorni post-parto, la quale contiene minore quantità di zucchero ma maggiore concentrazione di proteine, sali minerali e immunoglobuline che il latte materno.

    Guardare tutto »

  • Colpocleisi

    Sutura chirurgica della vagina con il fine di distruggere il lume.

    Guardare tutto »

  • Colporrafia

    Sutura di una lacerazione della vagina o ricostruzione delle pareti vaginali.

    Guardare tutto »

  • Colposcopia

    Visualizzazione ampliata della mucosa vaginale e della cervice con un colposcopio o sistema ottico a basso ingrandimento.

    Guardare tutto »

  • Colposcopia

    : Ispezione visiva dell'utero, ovaio e tube attraverso un sistema ottico che si introduce nel bacino attraverso la parte posteriore della vagina.

    Guardare tutto »

  • Colpostato

    Applicatore vaginale che contiene elementi radioattivi e che si utiliza per il trattamento di alcuni tumori ginecologici (carcinoma vaginale o de cervicale ).

    Guardare tutto »

  • Colpotomia

    Incisione nella parete vaginale.

    Guardare tutto »

  • Coltura embrioni

    Tecnica di laboratorio associata alla Fecundazione in Vitro, che permette l'osservazione dello sviluppo degli embrioni per la loro selezione e trasferenza.

    Guardare tutto »

  • Comedocarcinoma

    Carcinoma mammario che riempie i condotti di materiale necrotico.

    Guardare tutto »

  • Condiloma

    Escrescenza verrucosa che compare nella zona genitale e perianale, secondaria ad una infezione da trasmissione sessuale provocata per HPV tipo 6 e 11.

    Guardare tutto »

  • Congelazione embrionaria

    Processo nel quale si salvano gli embrioni di buona qualità eccedenti dai cicli di Fecondazione in Vitro o donazione di ovuli.

    Guardare tutto »

  • Congenito

    Alterazione, anomalia o difetto che si produce nella fase embrionaria o di gestazione e per tanto sarà presente fin dalla nascita.

    Guardare tutto »

  • Conizzazione

    Intervento chirurgico di una parte della cervice uterina in una forma di cono, che serve come diagnosi e trattamento delle lesioni precancerose della cervice uterina.

    Guardare tutto »

  • Contraccettivi

    Gruppo di farmaci, dispositivi, metodi o procedimenti chirurgici che hanno come obbiettivo diminuire la probabilità o prevenire il concepimento.

    Guardare tutto »

  • Contraccettivo

    Elemento che previene il concepimento. Può essere una barriera (preservativo), intrauterino (DIU), ormonale (anovulatori), chimico (spermicidi), chirurgico (vasectomia, chiusura delle tube, Essure ).

    Guardare tutto »

  • Cordocentesi

    Puntura percutánea del cordone ombellicale con l'obbiettivo di ottenere sangue fetale per analisi o per realizzare una trasfusione intrauterina del feto.

    Guardare tutto »

  • Coriocarcinoma

    Tumore maligno ovarico produttore dell'ormone della gravidanza ( HCG ). Tumore molto raro e aggressivo derivato dalla placenta che compare durante la gravidanza o occasionalmente dopo un aborto.

    Guardare tutto »

  • Corion

    Membrana più esterna che racchiude il feto e che sta a contatto con l'utero.

    Guardare tutto »

  • Corionamnioniti

    Infiammazione della copertura del feto prodotta generalmente da germi della vagina, che producono contrazioni uterine o rottura prematura delle membrane.

    Guardare tutto »

  • Corno

    Parte superiore dell'utero in cui iniziano il loro percorso le tube di Falloppio.

    Guardare tutto »

  • Corpo luteo

    Struttura nel quale si trasforma il follicolo ovarico dopo la fecondazione, incaricato della produzione di progesterona e del mantenimento dell'endometrio per l'impiantazione dell'embrione. Se non si produce l'annidamento si atresia e scompare.

    Guardare tutto »

  • Cotiledone

    Parti in cui è suddivisa la placenta nel suo interno materno, ed è formata da circa 15 - 20 cotiledoni.

    Guardare tutto »

  • Criocoagulazione

    Trattamento distruttivo con freddo locale che si applica a lesioni vulvari, vaginali o cervicali.

    Guardare tutto »

  • Criopreservazione

    Tecnica di congelazione di qualsiasi tessuto in nitrogeno liquido a - 196º. Può utilizzarsi per conservare campioni seminali, ovuli, embrioni, corteccia ovárica, biopsia testicolare, ecc...

    Guardare tutto »

  • Cromosoma

    Piccole formazioni strutturali a forma di bastoncino che sono portatori dell'informazione genetica del DNA. Presentano un numero costante in ogni specie e si divide in forma identica in ogni divisione cellulare o mitosi. La sua presentazione grafica ordinata per coppie omologhe costituisce il cariotipo.

    Guardare tutto »

  • Culdocentesi

    Aspirazione del liquido esistente nella zona pelvica attraverso una puntura con ago nella parte posteriore della vagina.

    Guardare tutto »

  • Cumuli oophorus

    Masse di cellule che ruotano intorno all'ovulo dentro il follicolo, che si liberano con esso dopo l'ovulazione.

    Guardare tutto »

  • Danazol

    Farmaco utilizzato come soppressore della funzione pituitaria, producendo un ipoestronismo e quindi il suo uso in endometriosi. Presenta numerosi effetti secondari, soprattutto dovuti all'incremento di androgeni, per cui attualmente si è ridotto il loro uso.

    Guardare tutto »

  • Decidua

    Strato più interno dell'utero in gravidanza che si è inspessito e vascorizzato per consentire e favorire l'impiantazione dell'embrione.

    Guardare tutto »

  • Decidualizzazione

    Cambiamenti che si realizzano nei tessuti che permettono l'impiantazione dell'embrione nell'utero.

    Guardare tutto »

  • Deferente

    Dotti che collegano i testicoli con l'uretra per permettere l'uscita degli spermatozoi. La legatura si realizza con la vasectomia.

    Guardare tutto »

  • Depot

    : Preparato ormonale di deposito, generalmente iniettato nel muscolo o nel grasso sottocutaneo, che permette la liberazione progressiva e in forma prolungata.

    Guardare tutto »

  • DGP

    Diagnostico genetico preimpiantazione che comporta la determinazione di una malattia in un blastomero prima del trasferimento dell'embrione sano nell'utero materno. Si esegue in un ciclo di Fecondazione in Vitro, in una biopsia embrionaria e in un'analisi genetica.

    Guardare tutto »

  • Diabete

    Malattia sistemica del metabolismo dei carboidrati, caratterizzata dalla comparsa di iperglicemia causata da una diminuizione della secrezione dell'attività dell'insulina.

    Guardare tutto »

  • Diabete gestazionale

    Intolleranza ai carboidrati che si rileva mediante un test di tolleranza al glucosio, che inizia durante la gravidanza, generalmente a partire dal terzo trimestre, per effetto degli ormoni della gravidanza e che può associarsi con macrosomia fetale.

    Guardare tutto »

  • Disgerminoma

    Tumore ovarico derivato dall'epitelio germinale, poco frequente che appare in pazienti giovani (20 - 30 anni).

    Guardare tutto »

  • Dismenorrea

    Dolore pelvico ciclico associato alla mestruazione. Può essere idiopatico per la concentrazione delle fibre muscolari uterine, o secondario ad una patologia organica, come l'endometriosi, adenomiosi, mioma uterini, ecc.

    Guardare tutto »

  • Dispareunia

    Dolore durante il coito. Può essere superficiale, generalmente dovuta a mancanza di lubrificazione o stenosi vaginale, o profonda associata a patologia come l'endometriosi.

    Guardare tutto »

  • Displasia

    Sviluppo preneoplastica di un tessuto od organo. A livello dell'epitelio cervicale si parla di lesione procursore del tumore della cervice e si associa al virus del Papilloma umano (HPV).

    Guardare tutto »

  • Distacco della placenta

    Distacco totale o parziale della placenta, con risultato di emorragia genitale nel corso della gravidanza, sofferenza fetale acuta, norte fetale e problema di coagulazione della madre.

    Guardare tutto »

  • Distocia

    Difficoltà nello sviluppo del parto dovuto ad anomalie materne (contrattilità uterina, bacino) o fetali (dimensioni, mal posizionamento, malformazioni).

    Guardare tutto »

  • Divisione embrionaria

    Processo che fisiologicamente si realizza nella tuve di Falloppio e che può essere studiato in laboratorio nel corso di un ciclo di Fecondazione in Vitro. Permette di selezionare i migliori embrioni per trasferirli nell'utero.

    Guardare tutto »

  • DNA

    Acido desossiribonucleico, contiene tutte le informazioni genetiche di una persona organizzata in una doppia elica formata da acidi nucleici.

    Guardare tutto »

  • Donante de gameti

    Persona maggiore di età, senza patologie ereditarie, personali e infettive, che in forma altruista e anonima donano i propri gameti a persone che ne hanno una necessità.

    Guardare tutto »

  • Donante di ovociti

    Donne tra 18 e 35 anni che in forma altruista e anonima realizzano un trattamento di stimolazione ovarica controllata con estrazione dei propri ovociti, per essere donati ad una ricevente che desidera poter diventare madre.

    Guardare tutto »

  • Donante di seme

    Uomini tra 18 e 35 anni con seme di qualità, che in forma altruista e anonima congelano e donano il proprio campione seminale ottenuto tramite masturbazione, per utilizzarlo in un ciclo di inseminazione artificiale o Fecundazione in Vitro.

    Guardare tutto »

  • Donazione di ovociti

    Tecnica di riproduzione assistita, totalmente regolata dalla legge, nella quale una donante anonima e in forma altruista dona i suoi ovociti ad una ricevente, con ha una patologia che le impedisce o ha difficoltà a rimanere incinta con i suoi ovociti. In questo modo si rende possibile realizzare il suo desiderio di diventare madre.

    Guardare tutto »

  • Dotto mammario

    Condotto mammario dal quale si espelle il latte materno durante il periodo dell'allattamento.

    Guardare tutto »

  • Eclampsia

    Crisi convulsiva in una donna in gravidanza o dopo il parto, che è rappresentata dall'evoluzione di una gestosi. Può complicarsi in un edema polmonare acuto, distacco di retina, morte del feto intrauterino ed incluso morte materna.

    Guardare tutto »

  • Eclampsia

    Crisi convulsiva in una donna in gravidanza o dopo il parto, che è rappresentata dall'evoluzione di una gestosi. Può complicarsi in un edema polmonare acuto, distacco di retina, morte del feto intrauterino ed incluso morte materna.

    Guardare tutto »

  • Ecografia

    Tecnica innocua usata in ginecologia e ostetricia moderna, basata sull'effetto piezoelettrico. Attualmente composta da diverse varianti come la 2D, 3D, 4D, Doppler, Doppler color, ecc.

    Guardare tutto »

  • Ectocervice

    Porzione esterna della cervice uterina che si estende nel lume della vagina.

    Guardare tutto »

  • Embriologo

    Specialista nel laboratorio di Fecondazione in vitro, incaricato della micromanipulazione dei gameti ed embrioni, così come della valutazione di questi ultimi fino al loro trasferimento nell'utero materno.

    Guardare tutto »

  • Embriologo

    Specialista nel laboratorio di Fecondazione in vitro, incaricato della micromanipulazione dei gameti ed embrioni, così come della valutazione di questi ultimi fino al loro trasferimento nell'utero materno.

    Guardare tutto »

  • Embrione

    : Organismo nella sua tappa di sviluppo più precoce, considerato dal momento del concepimento fino alla nona settimana di gestazione nella specie umana.

    Guardare tutto »

  • Embriopatia

    Qualsiasi condizione anomala dell'embrione, morfologica o genetica.

    Guardare tutto »

  • Embrioriduzione

    Tecnica chirurgica per l'eliminazione di uno o più embrioni in una gravidanza multipla, con l'obbiettivo di ridurre i rischi, soprattutto di nascite premature e migliorare la prognosi degli embrioni rimasti. Questa tecnica non è esente da rischi ed ha un 10% di possibilità di aborto.

    Guardare tutto »

  • Emorroidi

    Dilatazione varicosa delle vene superficiali dell'ano; possono essere esterne o incontrarsi all'interno del canale anale. Generalmente sono associate a stipsi crónica, gravidanza ed ocasionalmente ipertensione portale.

    Guardare tutto »

  • Encefalocele

    Difetto della chiusura del cranio del feto che provoca una protrusione di una parte del tessuto cerebrale.

    Guardare tutto »

  • Endocervice

    Porzione interiore della cervice uterina che continua con la cavità endometriale.

    Guardare tutto »

  • Endocervicite

    : Infiammazione dell'endocervice.

    Guardare tutto »

  • Endometrio

    Mucosa epiteliale ghiandolare che riveste la cavità uterina e che ha la capacità di sbucciarsi e rigenerarsi ciclicamente in risposta agli ormoni ovarici.

    Guardare tutto »

  • Endometrioma

    Ciste benigno, unico o multiplo, unilaterale o bilaterale, che compare nel contesto di una endometriosi nelle ovaie dove il contenuto ricorda il cioccolato spesso (cisti di cioccolato).

    Guardare tutto »

  • Endometriosi

    Malattia crónica e benigna, caratterizzata dall'apparizione del tessuto istologico e funcionalmente simile all'endometrio fuori dalla cavità uterina. Generalmente colpisce gli organi pelvici, specialmente le ovaie e si associa a sterilità, dismenorrea, dolore pelvico e dispaeunia, anche se i sintomi sono molto variabili.

    Guardare tutto »

  • Endometrite

    Infiammazione dell'endometrio, generalmente come conseguenza ad infezioni. Può associarsi a mancanza di impiantazione e a FIV.

    Guardare tutto »

  • Endosalpinx

    Mucosa che riveste l'interno della tube di Falloppio e che si incarica del trasporto e sostegno dell'embrione nel suo cammino verso essa fino ad arrivare all'utero per impiantarsi, 5 giorni dopo la fecondazione ed in stadio di blastocisto.

    Guardare tutto »

  • Enterocele

    Erniazione di anse intestinali attraverso il fondo del cavo di Douglas che va a sporgere al fondo della vagina. È più frequente in pazienti multipare o con debolezza muscolo-facciale.

    Guardare tutto »

  • Entuertos

    Dolori addominali come contrazioni dopo il parto e generalmente associati a multiparità e allattamento, che supone il ritorno dell'utero al suo stato e formato iniziale prima della gravidanza.

    Guardare tutto »

  • Epididimo

    Tubo a spirale di circa 20 metri di lunghezza, addossato al bordo posteriore del testicolo, in continuità con il dotto differente e di essere responsabile di raccogliere gli spermatozoi sviluppati nei tubuli seminiferi. In esso gli spermatozoi vanno ad acquisire la loro mobilità.

    Guardare tutto »

  • Episioperineoraffia

    Riparazione chirurgica di episiotomia e lacerazioni perineali dopo il parto.

    Guardare tutto »

  • Episioplastia

    Ricostruzione di difetti della vulva dopo episiorrafia.

    Guardare tutto »

  • Episiotomia

    Incisione del perineo per permettere una maggiore e più sicura dilatazione vulvare, che evita lacerazioni nel momento dell'uscita della testa del feto e accorcia il tempo di espulsione. Esistono tre tipi: mediale, medio-laterale e laterale.

    Guardare tutto »

  • Epulide

    Tumore benigno delle gengive che si produce in gravidanza per effetto degli ormoni della gravidanza e che scompare dopo il parto.

    Guardare tutto »

  • Ermafrodita

    Individuo che possiede nelle gonadi tessuto testicolare e ovarico (ovotestis ).

    Guardare tutto »

  • Ernia

    Tumore morbido ed elastico prodotto dall'uscita totale o parziale di un organo della cavità che lo ospitava.

    Guardare tutto »

  • Esplosione avarica

    Rottura di un ovaio, generalmente per un ciste o corpo luteo emorragico.

    Guardare tutto »

  • Estradiolo

    Principale ormone estrogeno prodotto nelle ovaie e nella placenta; prepara l'endometrio all'impiantazione dell'uovo fecondato ed è imprenscindibile per il corretto sviluppo e funzionamento degli organi riproduttivi femminili.

    Guardare tutto »

  • Estriolo

    Ormone estrogeno abbondante però relativamente debole. Si utilizza in preparati topici ad uso locale vulvovaginale trofica.

    Guardare tutto »

  • Estrogeno

    Termine generale con il quale di denominano gli ormoni sessuali femminili responsabili di stimolare e mantenere le caratteristiche sessuali secondarie, sintetizzate nelle ovaie, placenta, testicoli, corteccia surrenale ed alcune verdure come la soia (fitoestrogeni).

    Guardare tutto »

  • Estrone

    Principale ormone estrogeno nella donna in menopausa, prodotto dalla conversione periférica nel tessuto cellulare ssottocutaneo dell'androstenedione.

    Guardare tutto »

  • Etŕ

    Tempo di esistenza dal momento della nascita. Aspetto molto importante nelle donne per valorare la propia riserva ovarica la quale influisce sulla possibilità di ottenere una gravidanza e sul successo delle tecniche di riproduzione assistita. L'età gestazionale indica la durata della gravidanza dalla data dell'ultima mestruazione.

    Guardare tutto »

  • Eterosessualitŕ

    Interesse sessuale per il membro del sesso opposto.

    Guardare tutto »

  • Etinilestradiolo

    Forma sintetica di estradiolo che per la sua potenza è utilizzata in piccole dosi nella maggior parte degli anticoncettivi orali.

    Guardare tutto »

  • Euploidia

    Cellula che contiene il numero corretto di cromosomi. Nella specie umana è di 23 coppie.

    Guardare tutto »

  • Eviscerazione

    : Complicazione post-chirurgica consistente nell'uscita dell'intestino attraverso una incisione.

    Guardare tutto »

  • Exenterazione pelvica

    Rimozione degli organi pelvici per il trattamento del tumore pelvico o ricorrente. Può includere la vescica, uretra, utero, ovaie, tube, vagina, linfonodi fino al retto-sigma.

    Guardare tutto »

  • Farmaci di fertilitŕ

    Preparati farmacologici che si utilizzano nelle tecniche di riproduzione assistita e che ha come obbiettivo l'incremento della percentuale di gestazione con i minimi effetti secondari possibili.

    Guardare tutto »

  • Fase follicolare

    Fase del ciclo ovarico nella quale si produce il reclutamento, la selezione, la dominanza del follicolo e che termina con l'ovulazione dell'ovocito maturo pronto per essere fecondato.

    Guardare tutto »

  • Fase lutea

    Fase del ciclo ovarico nella quale si produce la preparazione endometriale per l'annidamento dell'embrione nell'utero materno.

    Guardare tutto »

  • Fecondazione

    Unione dell'ovulo e dello spermatozoe nella tube o in un laboratorio di Fecondazione in Vitro. La genetica degli spermatozoi aploidi si deposita all'interno dell'ovocito che ha anche un carico genetico aploide.

    Guardare tutto »

  • Fenotipo

    Caratteristiche complete osservabili in un individuo, risultanti dall'alterazione tra il genotipo e il carico genetico individuale e ambientale.

    Guardare tutto »

  • Fertilitŕ

    Capacità individuale di concepire e dare alla luce la discendenza.

    Guardare tutto »

  • Fertilizazzione

    Sinonimo di fecondazione, unione di gameti maschili e femminili per formare uno zigote.

    Guardare tutto »

  • Feticidio

    Morte fetale intrauterina provocata volontariamente per qualche patologia grave, malformazione o cromosomica di uno dei feti in una gravidanza multipla.

    Guardare tutto »

  • Feto

    Denominazione dell'embrione dall' 8ª settimana fino alla naascita.

    Guardare tutto »

  • Fetoscopia

    Visualizzazione diretta del feto e della placenta attraverso un sistema ottico o fetoscopio che si introduce attraverso l'addome. Permette realizzare determinati interventi sul feto percepiti nella chirurgia fetale.

    Guardare tutto »

  • Fiala

    Piccolo recipiente di vetro chiuso ermeticamente che contiene un farmaco da somministrare per via parenterale (intramuscolare, sottocutanea o endovena).

    Guardare tutto »

  • Fibroadenoma

    Tumore mammario benigno derivato dall'epitelio ghiandolare. È un tumore frequente del seno che appare nelle donne giovani ed in età riproduttiva.

    Guardare tutto »

  • Fibroma

    Tumore benigno originato dalla proliferazione di un tessuto fibroso o soggetto ( fibroma ovarico ).

    Guardare tutto »

  • Fimbria

    Estremo distale della tube di Falloppio, che sfocia nella cavità addominale, composto da diteggiature divergenti, che durante l'ovulazione si incaricano di raccogliere l'ovulo.

    Guardare tutto »

  • Fimbriectomia

    Rimozione chirurgica delle fimbrie con l'obbiettivo di ottenere un contraccettivo definitivo e irreversibile. Può realizzarsi per via laparoscopica, laparotomia o durante un parto cesareo.

    Guardare tutto »

  • Fimbrioplastica

    Ricostruzione chirurgica delle fiambre esistenti di una tuba, totale o parzialmente ostruita a questo livello. Tecnica attualmente in disuso per i suoi cattivi risultati e sostituita con la Fecondazione in Vitro.

    Guardare tutto »

  • FISH

    Tecnica di biologia molecolare utilizzata per l'identificazione delle sequenze del DNA mediante ibridazione in siti fluorescenti.

    Guardare tutto »

  • Fitoestrogeni

    Estrogeni trovati in alcune piante come la soia, con effetti deboli e senza effetti secondari.

    Guardare tutto »

  • FIV

    Fecondazione In Vitro, tecnica nella quale si sostituisce il laboratorio naturale della fecondazione (Tube di Falloppio) con un laboratorio artificiale (placca di Petri e incubatrice). Richiede la recuperazione degli ovociti dall'ovaio e l'ottenimento di un campione seminale tramite mastrurbazione, scongelamento o direttamente dal testicolo.

    Guardare tutto »

  • Flebite

    Infiammazione di una vena, che può associarsi a formazione di trombi. Essa può essere superficiale o profonda, produce dolore locale, calore, rossore, gonfiore ed edema della zona colpita.

    Guardare tutto »

  • Folico

    Vitamina che si trova nei vegetali a foglia verde e la cui mancanza si associa a difetti della chiusura del tubo neurale, per cui si raccomandano supplementi prima del concepimento e durante la durata della gravidanza con 400 migrogrammi.

    Guardare tutto »

  • Follicolo

    Piccola borsa nel cui interiore va maturando l'ovocito e che si può controllare e misurare con ecografia.

    Guardare tutto »

  • Fontanella

    Spazio non ossificato del cranio fetale ed infantile ricoperto da una membrana fibrosa. Permettono la crescita cerebrale del feto fino alla chiusura definitiva a 2 anni di vita dopo la nascita.

    Guardare tutto »

  • Forcipe

    Strumento utilizzato per l'estrazione del feto mediante la sua applicazione sulla testa. È costituito da due rami o pale articolate mediante le quali si può esercitare una trazione e rotazione della testa.

    Guardare tutto »

  • Fornice

    Spazio creato al fondo della vagina tra le sue pareti e la cervice uterina.

    Guardare tutto »

  • Frigiditŕ

    Assenza del desiderio sessuale o incapacità di raggiungere l'orgasmo durante un rapporto sessuale.

    Guardare tutto »

  • FSH

    : Ormone follicolo-stimolante, stimola la crescita dei follicoli dell'ovaio, prodotti dalla ghiandola pituitaria in risposta ad impulsi GnRH ipotalamici. Purificato dalle urine delle donne in menopausa e sintetizzato artificialmente per l'uso di tecniche di riproduzione assistita, serve per ottenere un maggior numero di ovociti.

    Guardare tutto »

  • Galactocele

    Ciste mammario formato dalla conservazione del latte materno.

    Guardare tutto »

  • Galattorrea

    Secrezione lattea anómala in una donna nel periodo dell'allattamento materno. Può essere dovuto ad una iperprolattinemia ( tumore o iatrogeno ) e si associa ad amenorrea.

    Guardare tutto »

  • Gamete

    Ciascuna delle due cellule riproduttive (spermatozoi ed ovulo), dove ognuno ha un numero aploide di cromosomi e a combinarsi con l'altra cellula riproduttiva formano lo zigote con il quale si dà origine ad un nuovo individuo.

    Guardare tutto »

  • Gametogenesi

    Processo di sviluppo e maturazione dei gameti. In esso si riduce alla metà (meiosi) il numero di cromosomi.

    Guardare tutto »

  • Gardnerella vaginalis

    Batterio gran-negativo immobile, che può provocare vaginiti e trasmettersi per via sessuale.

    Guardare tutto »

  • Gastroschisi

    Difetto congenito di tutto lo spessore della parete addominale del feto, laterale all'inserzione del cordone ombellicale e che permette l'uscita di anse intestinali non ricoperte dal peritoneo, si possono osservare ecograficamente fluttuando nel liquido amniotico.

    Guardare tutto »

  • Gelatina de Wharton

    Sostanza soave e omogenea che costituisce la matrice del cordone aombellicale. Circonda e sostiene i vasi sanguigni del cordone.

    Guardare tutto »

  • Gemello

    Ognuno degli embrioni, feti nati dopo una gravidanza con parto multiple. Possono essere monozigote, quando derivano da un unico embrione e quindi sono geneticamente e fenotipicamente identici; o bi-trizigote, quando ognuno di essi proviene da un embrione distinto e quindi sono dal punto di vista del fenotipo e genetico come fratelli.

    Guardare tutto »

  • Gene

    Sequenza più piccola del DNA che codifica una proteina concreta e che è collocata in un determinato punto (lotus) del genoma. La loro conoscenza è fondamentale per effettuare un DGP per malattie monogenetiche, cioè causate per l'alterazione di un unico e particolare gene.

    Guardare tutto »

  • Genitali

    Organi destinati alla riproduzione, tanto maschile che femminile. Si dividono in esterni (pene, testicoli, vagina, vulva) ed interni (ovaie, utero, vescicole seminali).

    Guardare tutto »

  • Genoma

    Totalità delle infermazioni genetiche di un individuo, memorizzata nei cromosomi di ognuna delle cellule.

    Guardare tutto »

  • Gestageni

    Gruppo di ormoni steroidei con attività progestinica, che consiste nel favorire la gravidanza. Il suo principale rappresentante è il progesterone.

    Guardare tutto »

  • Gestazione

    Sviluppo del prodotto del concepimento dal momento della fecondazione fino al parto. In una specie umana si suppone sia di 280 giorni dall'ultima mestruazione della paziente.

    Guardare tutto »

  • Ginecologia

    Specializzazione medico - chirurgica che consiste nello studio della fisiologia e patologia dell'apparato genitale femminile.

    Guardare tutto »

  • Ginecomastia

    Crescita anormale delle ghiandole mammarie nei maschi. Di solito come conseguenza di uno squilibrio tra estrogeni e androgeni. Le cause principali sono la somministrazione di estrogeni, alcuni farmaci, tumori (testicolo e ghiandole surrenali) e disturbi metabolici (cirrosi).

    Guardare tutto »

  • GnRH

    Ormone ipotalamico composta da 10 amminoacidi, che stimola la sintesi e la liberazione della FSH y LH da parte delle cellule gonadotrope della adenoipofisi.

    Guardare tutto »

  • Gonade

    Ghiandola sessuale nel quale si sviluppa la gametogenesi. Nelle donne corrispondono alle ovaie e nell'uomo con i testicoli.

    Guardare tutto »

  • Gonadectomia

    Asportazione chirurgica delle gonadi.

    Guardare tutto »

  • Gonadoblastoma

    Tumore derivato dalle cellule germinali dell'ovaio e che appare, normalmente, in disgenesia gonadica. L'asportazione chirurgica precoce tramite laparoscopia può essere curativa.

    Guardare tutto »

  • Gonadotropina

    Qualsiasi ormone che stimola la funzione delle gonadi. Possono essere naturali ( FSH, LH, HCG ), purificate o sintetizzate.

    Guardare tutto »

  • Gonococco

    Batterio che causa la gonorrea. Nei maschi produce uretrire purulenta.

    Guardare tutto »

  • Gonorrea

    Malattia a trasmissione sessuale causata da Neisseria gonorrhoeae, caratterizzata dall'infiammazione degli epiteli ghiandolari del tratto genitale, secrezioni purulenti attraverso il tratto cervicale nella vagina, dolore pelvico e genitale. Se non viene curata può provocare nella donna infezioni pelviche e sterilità. (EIP)

    Guardare tutto »

  • Gradienti

    Tecnica di laboratorio per la selezione e la formazione degli spermatozoi, che si basa sulla selezione degli spermatozoi che sono capaci di superare i vari gradienti di densità.

    Guardare tutto »

  • Granuloma

    Tumore costituito principalmente dal tessuto di granulazione. Può apparire con la tubercolosi, sarcoidosi, infezioni da trasmissione sessuale, ecc..

    Guardare tutto »

  • Gravida

    Relacionato con la gravidanza e la donna in gravidanza.

    Guardare tutto »

  • Gravidanza

    Condizione delle donne dal momento del concepimento fino al parto. Normalmente si contano 280 giorni dalla data dell'ultima mestruazione. Si chiama anche gestazione.

    Guardare tutto »

  • Gravidanza biochimica

    Gravidanza nella quale solo si ha la produzione dell'ormone dell'HCG, senza arrivare a visualizzare la camera gestazionale all'interno dell'utero durante l'ecografia.

    Guardare tutto »

  • Gravidanza clinica

    Gravidanza nella quale si osserva l'embrione con battito cardiaco presente durante l'ecografia.

    Guardare tutto »

  • Gravidanza ectopica

    Impiantazione dell'embrione fuori della cavità endometriale. La forma più frequente è quella di una gestazione impiantata nella tuba di Falloppio, però si può anche verificare nelle ovaie, nella cavità addominale o nella cervice. L'embrione non sarà mai vitale e allo stesso tempo si corre il rsichio di produrre una rottura della tube con emorragia interna e pericolo di complicazioni materne gravi. Si denomina anche gravidanza extra-uterina.

    Guardare tutto »

  • Gravidanza multipla

    Impiantazione di due o più embrioni nella cavità endometriale. La maggior parte di essi sono conseguenze alle tecniche di riproduzione assistita e si accompagnano a maggiori complicazioni materne (ipertensione, diabete, ecc.) e fetali (parto prematuro, peso basso, sequele, ecc...).

    Guardare tutto »

  • Hatching assistito

    Tecnica di laboratorio di FIV che consiste nel realizzare con un laser un piccolo orificio nella membrana della pellucida dell'embrione prima di essere trasferito nell'utero, con l'obbiettivo di cercare di facilitare l'impiantazione embrionaria.

    Guardare tutto »

  • HCG

    Ormone gonadotropina corionica umana, prodotta dalla placenta ed incaricata del mantenimento del corpo luteo nelle fasi iniziali della gravidanza. La sua presenza nel sangue o urina è la base della conferma della gravidanza.

    Guardare tutto »

  • Herpes genitale

    Eruzione infiammatoria vescicolare e dolorosa, causata da un'infezione da trasmissione sessuale dell'herpes virus. Normalmente il virus herpes è di tipo 2.

    Guardare tutto »

  • Idramniosi

    Eccessiva quantità del liquido amniótico durante la gestazione. Può causare dispnea nella gestante, contrazioni uterine e minaccia di parto prematuro. Si denomina anche polidramniosi.

    Guardare tutto »

  • Idranencefalia

    Assenza congenita della maggior parte degli emisferi cerebrali, riempiendo il difetto con liquido cerebro-spinale.

    Guardare tutto »

  • Idrocefalia

    Eccessivo accumulo di liquido cerebro-spinale, o da eccessiva produzione, più frequentemente, per smaltimento inadeguato o ostruzione del flusso, causando la compressione della struttura encefalica ed allargamento della testa.

    Guardare tutto »

  • Idrocolpo

    Eccessivo accumulo di secrezione nella vagina, generalmente dovuta ad un'imene non perforato.

    Guardare tutto »

  • Idrometra

    Accumulo anormale del liquido nella cavità uterina, dovuta a stenosi cervicale o alla progressione di un idrocolpo.

    Guardare tutto »

  • Idrometrocolpo

    Accumulo di liquidi nella vagina e nell'utero.

    Guardare tutto »

  • Idrope

    Accumulo anomalo di liquidi nelle cavità corporali e nei tessuti. Nel feto può idiopatica, secundaria a infezioni viriche o ad emolisi autoimmuni.

    Guardare tutto »

  • Idrorrea

    Secrezione acquosa profusa nei genitali; nelle donne in gravidanza può sembrare una rottura del sacco amniotico.

    Guardare tutto »

  • Idrosalpinge

    Accumulo del liquido serioso nelle tube. Spesso contengono detriti, batteri ed elementi infiammatori, che possono passare retrogradatamente nell'utero e rendere difficile l'impiantazione. Quando sono visibili dall'ecografia si raccomanda la loro rimozione o occlusione prima di realizzare una tecnica di riproduzione assistita.

    Guardare tutto »

  • Idrosalpinge

    Distensione della tube di Falloppio per l'accumulo di sangue nel suo interno. Generalmente secondario ad una gravidanza extra-uterina o ad una mestruazione retrogada.

    Guardare tutto »

  • Ileo

    Difficoltà o impossibilità al normale flusso del contenuto intestinale dovuto ad ostruzione o diminuzione della mobilità intestinale; a seconda della causa i sintomi possono includere crampi addominali, distensione addominale, febbre, disidratazione o vomito.

    Guardare tutto »

  • Ileo

    Difficoltà o impossibilità al normale flusso del contenuto intestinale dovuto ad ostruzione o diminuzione della mobilità intestinale; a seconda della causa i sintomi possono includere crampi addominali, distensione addominale, febbre, disidratazione o vomito.

    Guardare tutto »

  • Ileo

    Difficoltà o impossibilità al normale flusso del contenuto intestinale dovuto ad ostruzione o diminuzione della mobilità intestinale; a seconda della causa i sintomi possono includere crampi addominali, distensione addominale, febbre, disidratazione o vomito.

    Guardare tutto »

  • Ileo

    Difficoltà o impossibilità al normale flusso del contenuto intestinale dovuto ad ostruzione o diminuzione della mobilità intestinale; a seconda della causa i sintomi possono includere crampi addominali, distensione addominale, febbre, disidratazione o vomito.

    Guardare tutto »

  • Ilo

    Punto di un organo da dove entrano ed escono i vasi sanguigni, nervi e condotti.

    Guardare tutto »

  • Imene

    Sottile membrana mucosa che parcialmente o totalmente occlude l'ingresso in vagina nella donne vergini.

    Guardare tutto »

  • Imenectomia

    Escissione chirurgica dell'imene.

    Guardare tutto »

  • Imenoraffia

    Riparazione chirurgica dell'imene.

    Guardare tutto »

  • Imenotomia

    Incisione dell'imene per permettere l'uscita delle secrezioni vaginali in caso di imene imperforato o per facilitare le relazioni sessuali.

    Guardare tutto »

  • Immaturo

    Feto nato tra la settimana 20 e 28 di gestazione il cui peso oscilla tra i 500 e 1000 grammi.

    Guardare tutto »

  • Immaturo

    Feto nato tra la settimana 20 e 28 di gestazione il cui peso oscilla tra i 500 e 1000 grammi.

    Guardare tutto »

  • Impiantazione

    Impianto dell'uovo fecondato nella mucosa uterina (endometrio). Si verifica a 5-6 giorni dopo la fecondazione e stadio di blastocisto.

    Guardare tutto »

  • Impiantazione

    Impianto dell'uovo fecondato nella mucosa uterina (endometrio). Si verifica a 5-6 giorni dopo la fecondazione e stadio di blastocisto.

    Guardare tutto »

  • Impiantazione

    Impianto dell'uovo fecondato nella mucosa uterina (endometrio). Si verifica a 5-6 giorni dopo la fecondazione e stadio di blastocisto.

    Guardare tutto »

  • Impotenza

    Incapacità di realizzare il rapporto sessuale, che può avere una causa anatomica, fisiologica o psicologica. Si differenzia l'impotenza coeundi (impossibilità ad avere rapporti sessuali per mancanza di erezione) dall'impotenza generandi (esiste erezione e penetrazione però impossibilità all'eiaculazione).

    Guardare tutto »

  • Impotenza

    Incapacità di realizzare il rapporto sessuale, che può avere una causa anatomica, fisiologica o psicologica. Si differenzia l'impotenza coeundi (impossibilità ad avere rapporti sessuali per mancanza di erezione) dall'impotenza generandi (esiste erezione e penetrazione però impossibilità all'eiaculazione).

    Guardare tutto »

  • In sito

    Termine utilizzato per definire le fasi precoci dello sviluppo di tumori cancerosi, le cui cellule maligne sono ubicate nel loro sito di origine, senza che ci sia invazione o estensione perifierica.

    Guardare tutto »

  • In sito

    Termine utilizzato per definire le fasi precoci dello sviluppo di tumori cancerosi, le cui cellule maligne sono ubicate nel loro sito di origine, senza che ci sia invazione o estensione perifierica.

    Guardare tutto »

  • Incompetenza cervicale

    Incapacità del collo dell'utero a mantenersi chiuso fino al momento della nascita del feto, dovuto a difetti tanto anatomici che funzionali. È causa di aborto nel secondo trimestre. Il trattamento è chirurgico mediante un cerchiaggio cervicale.

    Guardare tutto »

  • Incompetenza cervicale

    Incapacità del collo dell'utero a mantenersi chiuso fino al momento della nascita del feto, dovuto a difetti tanto anatomici che funzionali. È causa di aborto nel secondo trimestre. Il trattamento è chirurgico mediante un cerchiaggio cervicale.

    Guardare tutto »

  • Incontinenza

    Incapacità a controllare l'evacuazione di feci o dell'urina. L'incontinenza di urina può essere per sforzo, stress o causa mista.

    Guardare tutto »

  • Induzione al parto

    Stimolazione delle contrazioni uterine prima del loro inizio spontaneo con il fine di indurre al parto.

    Guardare tutto »

  • Induzione al parto:

    Stimolazione delle contrazioni uterine prima del loro inizio spontaneo con il fine di indurre al parto.

    Guardare tutto »

  • Induzione all’ovulazione

    Tecnica base di riproduzione assistita che consiste nella somministrazione di gonadrofina per raggiungere un maggiore sviluppo dei follicoli ovarici. Si controlla con ecografía transvaginale e con controlli periodici.

    Guardare tutto »

  • Induzione all’ovulazione

    Tecnica base di riproduzione assistita che consiste nella somministrazione di gonadrofina per raggiungere un maggiore sviluppo dei follicoli ovarici. Si controlla con ecografía transvaginale e con controlli periodici.

    Guardare tutto »

  • Infertilitŕ

    Incapacità della donna di portare a termine una gravidanza. Si denomina anche aborto di ripetizione, aborto abituale o perdita gestazionale ricorrente.

    Guardare tutto »

  • Infertilitŕ

    Incapacità della donna di portare a termine una gravidanza. Si denomina anche aborto di ripetizione, aborto abituale o perdita gestazionale ricorrente.

    Guardare tutto »

  • Inseminazione artificiale con donante (IAD)

    Deposito di spermatozoi scongelati di donatore anonimo all'interno dell'utero, dopo una soave stimolazione ovarica. Indicata quando ci sono fattori maschili severi, donne senza compagno e donne con compagna femminile.

    Guardare tutto »

  • Inseminazione artificiale con donante (IAD):

    Deposito di spermatozoi scongelati di donatore anonimo all'interno dell'utero, dopo una soave stimolazione ovarica. Indicata quando ci sono fattori maschili severi, donne senza compagno e donne con compagna femminile.

    Guardare tutto »

  • Inseminazione artificiale coniugale (IAC)

    Deposito di spermatozoi del partner all'interno dell'utero della compagna, dopo una soave stimolazione ovarica.

    Guardare tutto »

  • Inseminazione artificiale coniugale (IAC):

    Deposito di spermatozoi del partner all'interno dell'utero della compagna, dopo una soave stimolazione ovarica.

    Guardare tutto »

  • Inseminazione coniugale

    Deposito del seme del compagno della paziente all'interno della cavità uterina con un catetere fine.

    Guardare tutto »

  • Inseminazione donante

    Deposito del seme di donante anónimo all'interno della cavità uterina con un catetere fine.

    Guardare tutto »

  • Inseminazione donante

    Deposito del seme di donante anónimo all'interno della cavità uterina con un catetere fine.

    Guardare tutto »

  • Inseminazione eterologa

    Sinonimo di inseminazione con seme di donante anonimo.

    Guardare tutto »

  • Inseminazione eterologa

    Sinonimo di inseminazione con seme di donante anonimo.

    Guardare tutto »

  • Inseminazione intrauterina

    Deposito del seme, sia coniugale che da donante anónimo, all'interno della cavità uterina della donna, utilizando un catetere fine di teflon, plastica o lattex. È la tecnica più frequentemente utilizzata, más frecuentemente utilizada, rispetto al deposito seminale nella vagina o nella cervice uterina.

    Guardare tutto »

  • Inseminazione intrauterina

    Deposito del seme, sia coniugale che da donante anónimo, all'interno della cavità uterina della donna, utilizando un catetere fine di teflon, plastica o lattex. È la tecnica più frequentemente utilizzata, más frecuentemente utilizada, rispetto al deposito seminale nella vagina o nella cervice uterina.

    Guardare tutto »

  • Inseminazione omologa

    Sinonimo di inseminazione coniugale.

    Guardare tutto »

  • Inseminazione omologa

    Sinonimo di inseminazione coniugale.

    Guardare tutto »

  • Insufficienza ovarica precoce

    Cessazione dell'attività delle ovaie prima dei 40 anni dovuto alla deplezione follicolare. Può essere dovuto a diversi disturbi endocrini, genetici, genetici, autoimmuni o idiopatici.

    Guardare tutto »

  • Insufficienza ovarica precoce

    Cessazione dell'attività delle ovaie prima dei 40 anni dovuto alla deplezione follicolare. Può essere dovuto a diversi disturbi endocrini, genetici, genetici, autoimmuni o idiopatici.

    Guardare tutto »

  • Iperemesi

    Quadro clinico consistente nella sensazione di nausea e la presenza di vomito a ripetizione. Più frequente nel primo trimestre di gravidanza.

    Guardare tutto »

  • Iperespermia

    Volume seminale maggiore a 6 ml.

    Guardare tutto »

  • Ipermenorrea

    Mestruazione eccessivamente abbondante e che può provocare anemia cronica.

    Guardare tutto »

  • Iperpigmentazione

    Aumento della pigmentazione della pelle durante la gravidanza, specialmente nelle zone come le areole dei capezzoli, la linea alba, perineo o vulva.

    Guardare tutto »

  • Iperplasia

    Eccessivo aumento del numero di cellule di un organo o parte di esso, senza tenere le caratteristiche di cellule maligne.

    Guardare tutto »

  • Iperprolattinemia

    Aumento della secrezione della prolattina, prodotta da tumori ipofisari o dall'ingestione di determinati farmaci. Solo si considera fisiológico durante l'allattamento.

    Guardare tutto »

  • Iperstimolazione

    Complicazione potencialmente grave nelle techiche di riproduzione assistita, definita dal passaggio del liquido per lo spazio vascolare all'exreavascolare. Con formazione di ascite, versamento pleurico, ecc... La cosa più importante per evitarlo è la prevenzione e il controllo della stimolazione ovarica.

    Guardare tutto »

  • Ipertensione

    Incremento della pressione arteriosa sopra i 140 /90 mmHg nelle donne in gravidanza.

    Guardare tutto »

  • Ipertricosi

    Iperplasia delle cellule della teca di follicoli ovarici, che è associata ad iperandrogenismo e irsutismo.

    Guardare tutto »

  • Ipoestrogenemia

    Livello di estrogeni nel sangue più basso del livello ottimale. Si associa alla non ovulazione ed alla menopausa incrementando i rischi di osteoporosi e malattie cardiovascolari.

    Guardare tutto »

  • Ipofibrinogenemia

    Deficit di fibrinogeno nel sangue che si associa a diabete emorragico.

    Guardare tutto »

  • Ipofisi

    Ghiandola alloggiata entro la sella turcica dell'osso sfenoide ed unida all'ipotalamo ed al puduncolo ipofisario. È formata da 2 parti: la neuroipofisi che produce la secrezione dell'ossitocina e adiuretina, e la adenoipofisi che produce distinti ormoni (FSH, LH, ACTH, TSH y GH).

    Guardare tutto »

  • Ipogastrio

    Regione mediana inferiore dell'addome del tercio inferior del abdomen (sottombellicale).

    Guardare tutto »

  • Ipogenitalismo

    Sviluppo insufficiente dei genitali.

    Guardare tutto »

  • Ipogonadismo

    Sviluppo insufficiente dei caratteri sessuali di un individuo dovuto all'inadeguata secrezione degli ormoni sessuali nelle gonadi.

    Guardare tutto »

  • Ipomenorrea

    Scarso flusso mestruale. Può associarsi con l'uso di contraccettivi ormonali o mirena.

    Guardare tutto »

  • Ipospadia

    Difetto congenito consistente nell'anomalia della bocca dell'uretra nella vagina per le donne o nella parte posteriore del pene negli uomini.

    Guardare tutto »

  • Ipotalamo

    Parte inferiore dell'encefalo formata da vari nuclei, incaricato della regolazione della secrezione dell'ipofisi e della coordinazione delle attività comportamentali.

    Guardare tutto »

  • Irsutismo

    Eccessivo sviluppo dei capelli androgeno-dipendenti in particolare sul viso e sul petto della donna, può essere dovuta ad uno squilibrio ormonale originato dalle ovaie, le ghiandole surrenali o antrambe. Un lieve irsutismo si può verificare durante la gravidanza.

    Guardare tutto »

  • Isoimmunizzazione

    Sviluppo di anticorpi specifici dopo l'esposizione ad un antigene originato da un individuo geneticamente diverso dalla stessa specie. La forma più frequente è lo sviluppo di anticorpi di fronte all'antigene Rh in pazienti Rh negativi. Si verifica nelle donne in gravidanza Rh negative con un feto Rh positivo quando si ha l'esposizione del feto al sangue (amniocentesi, aborto, parto); la successiva gravidanza con feto Rh positivo può causare malattia emolitica grave ed incluso può avvenire la morte per idrope fetale.

    Guardare tutto »

  • Isterectomia

    Rimozione chirurgica dell'utero. Si può realizzare via vaginale, laparotomia o laparoscopica.

    Guardare tutto »

  • Istero Miomectomia

    Rimozione chirurgica dei miomi dell'utero. La sua finalità è di conservare l'utero e la possibilità di avere una gravidanza.

    Guardare tutto »

  • Isterometria

    Misura delle dimensione dell'utero.

    Guardare tutto »

  • Isterometro

    Strumento graduato in centimetri utilizzzato per misurare la cavità uterina.

    Guardare tutto »

  • Isteroraffia

    Sutura chirurgica delle lacerazioni e incisioni uterine.

    Guardare tutto »

  • Isterosalpingografia ( HSG

    Studio radiologico dell'utero al fine di osservare la morfologia della cavità uterina e la permeabilità tubarica, mediante l'introduzione di una cannula cervicale di un contrastto radiopaco.

    Guardare tutto »

  • Isteroscopia

    Visualizzazione diretta della cavità uterina mediante l'utilizzazione di un isteroscopio. Permette realizzare Visualización directa de la cavidad uterina mediante la utilización de un histeroscopio. Permite realizar riprese endometriali, resezioni di polipi e miomi, trattamento di sinechie uterine e setto.

    Guardare tutto »

  • Isteroscopio

    Endoscopio rigido collegato ad una sorgente di luce fredda e ad una camera con monitor he permette l'ispezione della cavità uterina a distenderla con liquido fisiologico, CO2, glicina o soluzione di Mein.

    Guardare tutto »

  • Isterotomia

    Incisione chirurgica della parete uterina.

    Guardare tutto »

  • Kernittero

    Deposito di bilirubina nella materia grigia del sistema nervoso del neonato, causando gravi danni neurologici o morte; si verifica come complicanza della malattia emolitica del neonato.

    Guardare tutto »

  • Ketoconazolo

    Antifungico a largo spettro che inibisce la crescita della maggior parte dei funghi. Può essere usato per via sistemica (compresse orali) o topica (crema, ovuli vaginali)

    Guardare tutto »

  • Labbra vulvare

    Pliche cutanea, in numero di quattro, due maggiori e due minori, localizzati in entrambi i latid ella vagina, uretra e clitoride. Le grandi labbra si estendono dal monte di Venere fino al perineo e sono l'equivalente nelle donne dello scroto nell'uomo. Le piccole labbra sono situate al di sotto delle grandi labbra e si estendono dal perineo fino al clitoride che coprono parzialmente.

    Guardare tutto »

  • Laceramento

    Lacerazione che si ha durante il parto vaginale e che si può estendere dalla cute della vulve fino alla mucosa rettale.

    Guardare tutto »

  • Lambda

    Punto situato nella parte posteriore del cranio formato dalla confluenza delle suture sagittale e lambdoidea. È il punto di partenza nelle valutazioni della progressione del parto.

    Guardare tutto »

  • Laminaria

    Alga i cui steli sono in grado di aumentare il loro diamtro fino a cinque volte. Si utilizzava per dilatare, in maniera non traumatica, il canale cervicale prima di un'operazione per aborti esplulsivi.

    Guardare tutto »

  • Lanugine

    Pelo fine e soave che ricopre i corpo del feto dal quarto mese di gravidanza.

    Guardare tutto »

  • Laparoscopia

    Esame visivo degli organi della cavità addominale o pélvica per mezzo di un sistema ottico introdotto in una piccola incisione nella parete addominale. Si utiliza CO2 per distenderé la cavità addominale e permettere la sua visualizzazione. Consente la diagnosi e il trattamento delle patologie pelviche, come cisti ovariche, endometriosi, salpingectomia, isterectomia, ecc.

    Guardare tutto »

  • Laparoscopio

    Strumento ottico endoscopico utilizzato nella laparoscopia, formato da un tubo rigido di 10 mm collegato ad monitor di un televisore e ad una sorgente di luce fredda.

    Guardare tutto »

  • Laparotomia

     Incisione chirurgica nella parete addominale con l'intenzione di accedere alla cavità addominale o pelvica. Presenta un tempo di recupero maggiore, una maggiore formazione di aderenze e peggiori risultati estetici che la laparoscopia.

    Guardare tutto »

  • Legamento della tube

    Interruzione chirurgica della continuità delle tube di Falloppio con l'intenzione di arrivare ad un anticoncettivo definitivo. Generalmente si realizza mediante laparoscopia, però si può anche realizzare per laparotomia o durante un cesareo.

    Guardare tutto »

  • Legamento della tube

    Interruzione chirurgica della continuità delle tube di Falloppio con l'intenzione di arrivare ad un anticoncettivo definitivo. Generalmente si realizza mediante laparoscopia, però si può anche realizzare per laparotomia o durante un cesareo.

    Guardare tutto »

  • Leiomioma

    Tumore benigno prodotto dalla proliferazione monoclonale della muscolare liscia dell'utero ed una quantità variabile di fibre collagene. Macroscopicamente costitutiscono noduli di formato e numero variabili, di consistenza rigida e di limiti netti. Di solito hanno una dipendenza da estrogeni in modo da crescere durante la gravidanza e tendono a ritornare nella menopausa

    Guardare tutto »

  • Leiomiosarcoma

    Tumore maligno della muscolatura liscia che si presente molto frequentemente nell'utero.

    Guardare tutto »

  • Leucoplachia

    Lesione piatta bianca che si produce negli epiteli squamosi della cavità orale o del tratto genitale, e che si trasforma in un incremento di spessore dello strato di cheratina a causa di un'irritazione cronica che può corrispondere con una lezione precancerosa.

    Guardare tutto »

  • Leucorrea

    Secrezione del flusso vaginale anómalo, abbondante di colorazione bianco-giallognola che contiene muco o pus; è índice di una infezione vaginale.

    Guardare tutto »

  • LH

    Ormone luteinizzante, segregato per ipofisi anteriore e la cui ascesa nel suo picco induce l'ovulazione nel follicolo maturo. Stimola la secrezione di testosterone testicolare e di progesterone da parte del follicolo ovarico.

    Guardare tutto »

  • Linfadenectomia

    Rimozione chirurgica delle catene linfonodali nel trattamento del tumore.

    Guardare tutto »

  • Linfadenopatia

    Qualsiasi infezione dei linfonodi, localizzati nella regione o disseminati nei vari gruppi linfonodali del corpo.

    Guardare tutto »

  • Linfedema:

    Progressivo gonfiore, normalmente alle estremità, causata da ostruzione del flusso linfatico e conseguente accumulazione della linfa nei tessuti. Effetto secondario frequente dopo la linfadenectomia nel trattamento del tumore.

    Guardare tutto »

  • Linfociste

    Raccolta anomala di liquido linfatico.

    Guardare tutto »

  • Linfogranuloma venereo

    Malattia a trasmissione sessuale causata da Clamidia trachomatis, caratterizzata da un'ulcera genitale che appare e scompare in pochi giorni senza lasciare cicatrici residue e che si accomapgna a febbre, cefalea, dolori muscolari ed articolari, eruzioni cutanee e adenopatie regionali inguinali. Può causare PID e problema di infertilità per il fattore tubo-peritoneale.

    Guardare tutto »

  • Liquido amniotico

    Liquido che riempie il sacco amniotico, formato dall'urina del feto e dalla filtrazione della placenta. Compie inoltre una funzione idrodinamica, ammortizzando i colpi che potrebbe ricevere il feto e nella fase di dilatazione del collo uterino.

    Guardare tutto »

  • Listeriosi:

    Infezione causata per Lysteria monocytogenes, si prende per la ingestione di cibo poco cucinato come carne, uova o pesce, che sono colonizzati dal verme. Nelle donne in gravidanza i sintomi sono febbre, dolori alla schiena e muscolari, diarrea, dolori addominali, nausea e vomito: se si contrae l'infezione può produrre la morte del feto, parto prematuro o complicazioni neonatali.

    Guardare tutto »

  • Lobo

    Porzione arrotondata dell'utero all'ingresso delle tube di Falloppio.

    Guardare tutto »

  • Lochi

    Secrezione di sangue proveniente dalla cavità uterina che si verifica dopo il parto e che dura tra le 4 e 6 settimane.

    Guardare tutto »

  • Luteinizzazione

    Formazione del corpo luteo dopo l'ovulazione, incaricato di secretare il progesterone e preparare l'endometrio per l'impiantazione dell'embrione.

    Guardare tutto »

  • Luteolisi

    Degenerazione del corpo luteo che avviene quando non si produce l'impiantazione e che si termina con la desquamazione dell'endometrio o mestruazione.

    Guardare tutto »

  • Luteoma

    Ciste benigno dell'ovaio composto da cellule luteiniche, di dimensioni tra i 5 e 10 cm, che si associa a gravidanza e che ritorna dopo il parto.

    Guardare tutto »

  • Macrocefalia

    Circonferenza anormale della testa in un bambino. Può associarsi a idrocefalia, traumi o all'essere idiopatico.

    Guardare tutto »

  • Macrosoma

    Neonato troppo grande, come sucede nelle gestanti diabetiche con un cattivo controllo metabolico. Si associa ad un numero maggiore di parti cesarei, alterazioni neonatali dell'omeostasi e al maggiore rischio di traumi fetali durante il parto vaginale (lesioni del plesso brachiale).

    Guardare tutto »

  • Malattia infiammatoria pelvica

    Infiammazione del tratto genitale interno femminile, conseguenza di un'infiammazione da trasmissione sessuale od altri batteri vaginali ascendenti. Di solito è associato a dolore pelvico e febbre, sarà necessario un trattamento antibiotico - antinfiammatorio e possono lasciare conseguenze a livello della tube a cui si associano sterilità o gravidanza extrauterina.

    Guardare tutto »

  • Malformazione

    Difetto strutturale primario di una parte del corpo risultante da un errore localizzato durante lo sviluppo. Può essere congenito o acquisito.

    Guardare tutto »

  • Malformazione congenita

    Difetto strutturale la cui origine è nella fase prenatale.

    Guardare tutto »

  • Mammografia

    Tecnica radiologica di diagnosi per immagini per il rilevamenti dei tumori mammari.

    Guardare tutto »

  • Mammoplastia

    Chirurgia plastica del seno. Può essere ricostruttiva (dopo chirurgia), aumento (protesi) o riduttrice.

    Guardare tutto »

  • Marcatore

    Caratteristica per cui una cellula o una molecola può essere identificata o una malattia riconosciuta.

    Guardare tutto »

  • Mastectomia

    Rimozione chirurgica del seno a causa di un tumore. .

    Guardare tutto »

  • Mastite

    Infiammazione del tessuto mammario a causa di un'infezione da batterio, con ingresso del germe a livello del capezzolo e più frequentemente nel periodo dell'allattamento.

    Guardare tutto »

  • Mastodinia

    Dolore della ghiandola mammaria. Si chiama anche mastalgia.

    Guardare tutto »

  • Mastopatia

    Si riferisce a qualsiasi malattia del seno

    Guardare tutto »

  • Maturazione

    Processo per il quale una cellula primitiva raggiunge la sua struttura finale e la sua capacità funzionale (ovocito ).

    Guardare tutto »

  • Meato

    Buco anatomico, apertura verso l'esterno (meato uretrale).

    Guardare tutto »

  • Meconio

    Contenuto intestinale di colore verde scuro che si forma prima della nascita ed è presente nell'ileo verso i 75-80 giorni della gravidanza, è composto da cellule della desquamazione intestinale, cellule cutanee e pelo fetale (lanugo) inghiottito dal feto insieme al liquido amniotico.

    Guardare tutto »

  • Medroxiprogesterone

    Progesterone sintetico utilizzato come antiestrogeno.

    Guardare tutto »

  • Megacolon

    Colon grande. Può essere congenito o malattia di Hirschprung per assenza di cellule nervose nell'unione del retto e il colon; l'area aganglionica dell'intestino non può rilassarsi durante i movimenti intestinali producendo stipsi e distensione del colon. Nei neonati i sintomi includono distensioni addominali, mancato passaggio del meconio e vomito del materiale biliare.

    Guardare tutto »

  • Megestrol

    Farmaco sintetico con effetto progestagenico antineoplastico.

    Guardare tutto »

  • Melasma

    Area di macchie scure nella pelle, comunemente sulla faccia e sul collo; causata per l'effetto degli ormoni estrogeni, per esempio con l'uso di anticoncettivi ormonali e durante la gravidanza. Si chiama anche cloasma.

    Guardare tutto »

  • Menarca

    Primo periodo mestruale che generalmente avviene tra i 12 e 13 anni.

    Guardare tutto »

  • Menometrorragia

    Sanguinamento uterino che capita ad intervalli irregolari e varia in quantità e durazione del flusso.

    Guardare tutto »

  • Menopausa

    Cessazione permanente delle mestruazioni per la deplezione dei follicoli dell'ovaio, caratterizzata da un climaterio e sue conseguenze. Si verifica normalmente verso i 50-51 anni.

    Guardare tutto »

  • Menorragia

    Flusso mestruale eccessivo e prolungato. Si chiama anche ipermenorrea e può essere causato da patologie funzionali o organiche (polipi, miomi submucosi...).

    Guardare tutto »

  • Mestranol

    Estrogeno sintetico derivaoto dall'etinilestradiol utilizzato negli anticoncettivi ormonali.

    Guardare tutto »

  • Mestruazione

    Desquamazione endometriale ciclica in assenza di gestazione, normalmente è ad intervalli di 28-30 giorni e con una durata di 3-5 giorni.

    Guardare tutto »

  • Metaplasia

    Anomalia nella differenziazione cellulare, nel quale un tipo di cellula adulta è rimpiazzata da un tipo distinto di cellula matura che non è normale in questo tessuto. Metaplasia squamosa: trasformazione dell'epitelio colonnare in epitelio stratificato squamoso che capita frequentemente nell'endocervice.

    Guardare tutto »

  • Metastasi

    Cellule tumorali maligne disseminate a distanza dal tumore primario o originario. La capacità di metastatizzarsi differenzia dai tumori benigni da quelli maligni.

    Guardare tutto »

  • Metronidazole

    Antibiotico utilizzato per trattare le infezioni provocate da batteri anaerobi e protozoi.

    Guardare tutto »

  • Metropatia

    Qualsiasi processo patologico che si verifica nell'utero.

    Guardare tutto »

  • Metrorragia

    Sanguinamento uterino nel periodo intermestruale. Può essere dovuto a patologie infettive, tumorali, funzionali, ecc...

    Guardare tutto »

  • Metrotexate

    Farmaco con proprietà anticancerigene, che si utiliza anche per il trattamento di alcune neoplasie (coriocarcinoma, linfomi), in malattie di origine autoinmune (artriti reumatoidi, colite ulcerosa) en el trattamento medico per gravidanza extra-uterina. Può essere usata sia via orale che sistemica.

    Guardare tutto »

  • Miconazole

    Farmaco utilizzato per il trattamento delle infezioni provocate da funghi, principalmente per la candidosi vulvo-vaginale. Può utilizzarsi sotto forma di ovuli vaginali, crema e gel.

    Guardare tutto »

  • Micoplasma

    Microorganismo unicellulare a cui manca la membrana cellulare e che può produrre diverse patologie come la polmonite e le infezioni del tratto genitale.

    Guardare tutto »

  • Microcefalia

    Diminuizione della dimensione della testa dovuta lla massa encefalica. Si associa a sindrome congenite prenatale (trisomia 13), infezioni (CMV) e malformazioni del sistema nervoso centrale.

    Guardare tutto »

  • Microinvasione

    Estensione locale di un tumore canceroso ad una profondità non superiore a 3 mm nei tessuti adiacenti, in assenza di invazioni ematiche o linfatiche.

    Guardare tutto »

  • Mielomeningocele

    Difetto del tubo neurale con protrusione delle membrane che ricoprono il midollo spinale attraverso un foro anomalo nella colonna vertebrale; la protrusione va coperta di pelle e contenere tessuto del midollo spinale e radici nervose.

    Guardare tutto »

  • Mielosoppressione

    Eliminazione delle attività delle cellule madre hematopoyéticas del midollo spinale, incaricate della produzione dei globuli rossi, globuli bianchi e piastrine.

    Guardare tutto »

  • Mifepristone

    Antagonista del progesterone utilizzato per provocare aborti precoci. Il suo neme commerciale è RU-486.

    Guardare tutto »

  • Mini-pillola

    Pillola anticoncettiva che contiene solo progesterone a basso dosaggio. Induce alla non ovulazione e amenorrea continuata. Si utilizza generalmente come anticoncezionale durante l'allattamento o quando sono controindicati gli estrogeni.

    Guardare tutto »

  • Mioma

    Tumore benigno composto da cellule muscolari lisce e collagene. Appare generalmente nell'utero, può essere semplice o múltiplo e verificarsi in qualsiasi zona della parete uterina. Viene anche chiamato fibroma o leiomioma. Si classificano in sottosierosa, intramurale e sottomucoso.

    Guardare tutto »

  • Miomectomia

    Estirpazione chirurgica dei miomi. I sottosierosi e intramurali posso essere rimossi con laparotomia o laparoscopia, mentre quelli sottomucosi si trattano con isteroscopia.

    Guardare tutto »

  • Miometrio

    Strato muscolare mediano della parete uterina composto da fibre muscolari lisce disposte in tre strati: l'esterno è in continuità con le tube, il legamento rotondo e l'uterovarico; l'intermedio, il più spesso, contiene i grandi vasi venosi; l'interno che è collegato con l'endometrio.

    Guardare tutto »

  • Mola

    Gravidanza anomala in cui una massa di vescicole ctrasparenti con aspetto simile a grappoli d'uva cresce dentro l'utero per la proliferazione del tessuto placentario. Può essere completo o parziale. Viene anche chiamata gestazione molare o malattia trofoblastica gestazionale.

    Guardare tutto »

  • Moniliasi

    Sinonimo de candidosi.

    Guardare tutto »

  • Monitorare

    Osservazione o super visione continua e vicina di una paziente considerata a rischio di una situazione concreta, come per esempio la stimolazione ovárica in un ciclo di FIV.

    Guardare tutto »

  • Monoamniotico

    Gestazione gemellare con un solo sacco amniotico che contiene entrambi i feti.

    Guardare tutto »

  • Monosomia

    Anomalia cromosómica in cui si è perso un romosoma e quindi il cariotipo è 45 invece di 46. Può affettare qualsiasi cromosoma ed è incompatibile con la vita eccetto per la sindrome de Turner o 45 X0.

    Guardare tutto »

  • Monozigote

    Gestazione gemellare originata da un solo embrione. I due feti compartiscono l'identità genética e sono dello stesso sesso. Generalmente compartono la stessa placenta e lo stesso sacco amniotico.

    Guardare tutto »

  • Morbilitŕ

    Percentuale di persone che si ammalano in uno stesso luogo in un periodo determinato in relazione alla popolazione totale dello stesso luogo.

    Guardare tutto »

  • Mortalitŕ

    Numero totale di morti in un dato periodo di tempo in una popolazione.

    Guardare tutto »

  • Morula

    Massa sferica solida di cellule proveniente dalla divisione dell'ovulo fecondato nei primi stadi di sviluppo embrionario. Rappresenta una faase intermedia tra lo zigote e il blastocisto, ed è composta da blastomeri uniformi in quanto dimensione, forma e potenzialità fisiología.

    Guardare tutto »

  • Mosaicismo

    Presenza di due o più popolazioni di cellule in una persona, alcuni con numero anomalo di cromosomi ed altri con cromosomi extra o deficitari. Causato da errori nella divisione dell'uovo fecondato. La presenza di cellule anomale incrementa il rischio di sindrome cromosomica e aborto.

    Guardare tutto »

  • Muco cervicale

    Sospensione scorrevole della mucina, cellule desquamate, acqua e sali inorganici, segretato dalle ghiandole dentro il canale cervicale, influenzato per i cambi ormonali periodici; sotto l'influenza degli estrogeni diventa fine ed estremamente elastico, giusto prima dell'ovulazione; sotto il dominio del progesterone è denso e viscido. Durante la gravidanza diventa più abbondante e forma un tappo che riempie e chiude completamente il canale.

    Guardare tutto »

  • Mucosa

    Strato interno di una cavità di struttura tubolare (orale, esofagica, vaginale... ).

    Guardare tutto »

  • Multigravida

    Donna che ha avuto più gravidanze in diverse occasioni.

    Guardare tutto »

  • Multipara

    Donna che ha portato a termine due o più gravidanze nel quale in ognuno il feto ha raggiunto la vitalità, indipendentemente se è nato o no.

    Guardare tutto »

  • Mutazione

    Cambio strutturale permanente ed ereditario nel DNA.

    Guardare tutto »

  • Nausea

    Desiderio inminente di vomitare, generalmente associato al primo trimestre di gravidanza.

    Guardare tutto »

  • Necrosi

    Cambi morfologici totali che seguono al danno irreversibile ed alla morte delle cellule in un'area circoscritta dei tessuti vivi e degli organi.

    Guardare tutto »

  • Necrospermia

    campione seminale con assenza di spermatozoi mobili.

    Guardare tutto »

  • Nefrosi

    Malattia dei reni che affetta principalmente i tubuli.

    Guardare tutto »

  • Nefrostomia

    Apertura chirurgica della pelvi renale per inserire un tubo di drenaggio esterno.

    Guardare tutto »

  • Nefrotossico

    Sostanza tossica per le cellule renali e la funzione renale.

    Guardare tutto »

  • Neo-vagina

    Vagina costruita chirurgicamente utilizzando pelle da un'altra parte del corpo o un pezzo di intestino; si procede con la rimozione totale degli organi pelvici nel trattamento di tumore avanzato o in assenza congenita di vagina.

    Guardare tutto »

  • Neonatale

    Periodo relativo alle quattro prime settimane di vita del neonato.

    Guardare tutto »

  • Neonato

    Neonato dal momento dalla nascita fino ai 28 giorni di vita.

    Guardare tutto »

  • Neonatologia

    Ramo della medicina in relazione con le alterazioni del neonato dal momento della nascita fino ai primi 28 giorni di vita.

    Guardare tutto »

  • Neoplasia

    Processo anomalo che sfocia nella formazione e nella crescita di un tumore.

    Guardare tutto »

  • Ninfa

    Sinonimo delle piccole labbra, che chiudono l'ingresso in vagina.

    Guardare tutto »

  • Nodulo

    Aggregazione di cellule che appaiono diverse dal tessuto che li circonda.

    Guardare tutto »

  • Noretindrona

    Progestageno usato associato ad estrogeni nei contraccettivi orali e terapie sostitutive; utilizzato solo nel trattamento dell'endometriosi e dell'amenorrea.

    Guardare tutto »

  • Nucleo

    Parte della cellula che contiene l'informazione genetica o DNA.

    Guardare tutto »

  • Nulligravida

    Donna che non ha mai avuto una gravidanza.

    Guardare tutto »

  • Nullipara

    Donna che non ha mai dato alla luce un feto di più di 20 settimane o 500 grammi de peso.

    Guardare tutto »

  • Obesitŕ

    Accumulo eccessivo di grasso nel corpo. Si associa ad aumento del rischio di anomalie morfologiche ed aborto nelle gestanti, così come la diminuzione di risultati soddisfacenti nelle tecniche di riproduzione assistita. Si calcola con l'indice di massa corporea ( IMC = Peso / altezza al quadrado ).

    Guardare tutto »

  • Occlusione

    Chiusura di una struttura tubolare con premeditazione, come per esempio il legamento delle tube come metodo anticoncettivo definitivo.

    Guardare tutto »

  • OHSS

    Sindrome da iperstimolazione ovarica. Complicazione delle tecniche di riproduzione assistita, potencialmente gravi ed incluso mortali, caratterizzata da perdita vascolare di liquido ad un terzo spazio, con conseguente ascite, disturbi della pleura ed alterazioni metaboliche.
    Non si verifica se non si somministra dell'HCG esogeno ed allo stesso tempo tende a peggiorare se si ha una gravidanza ed un'alta produzione endogena di HCG.

    Guardare tutto »

  • Oligoamniosi

    Mancanza del liquido amniotico; può essere dovuto ad una rottura prematura delle membrane, ostruzione del tratto urinario del feto, ritardo nella crescita intrauterina o morte fetale. Si può anche chiamare oligoidramniosi.

    Guardare tutto »

  • Oligomenorrea

    Riduzione nella frequenza dei periodi mestruali o mestruazioni oltre i 35 giorni.

    Guardare tutto »

  • Oligozoospermia

    Diminuzione del numero di spermatozoi per unità di volumen. Si considera quando appaiono nell'eiaculato < 20 milioni di spermatozoi / ml.

    Guardare tutto »

  • Oloprosencefalia

    Difetto congenito cranio-facciale che si caratterizza da difetti facciali multipli nella linea mediana, incluso ciclopia nei casi gravi. Si associa alla trisomia 13 o sindrome di Patau.

    Guardare tutto »

  • Ombellico

    Area depressa nella parete addominale dove il cordone ombellicale si unisce al feto.

    Guardare tutto »

  • Omozigosi

    Formazione di uno zigote pe l'unione di due gameti che hanno uno o più coppie di geni identici.

    Guardare tutto »

  • Oncologia

    Specializzazione della medicina che si incarica dello studio delle cause, caratteristiche, diagnosi e trattamento del tumore.

    Guardare tutto »

  • Onfalocele

    Ernia congenita dell'ombellico nella quale una piccola porzione del contenuto addominale coperto dal sacco membranoso sporge alla base del cordone ombellicale. Spesso associato con anomalie cromosomiche.

    Guardare tutto »

  • Onfalorragia

    Sanguinamento attraverso il cordone ombellicale.

    Guardare tutto »

  • Opportunista

    Malattia che si verifica nelle persone il cui sistema immunitario è influenzato da altre infezioni o da una terapia che produce immunosoppressione.
    Microorganismo che causa una malattia oportunista, cioè che non causa malattia (o causa solo lievi infezioni) in persona sana.

    Guardare tutto »

  • Organo

    Unità strutturale differenziata dal corpo umano che ha una funzione specifica.

    Guardare tutto »

  • Orgasmo

    Completamento di un atto sessuale, accompagnato dall'uomo per una eiaculazione del seme e dalla donna per contrazioni involontarie dell'utero e della vagina.

    Guardare tutto »

  • Ormone

    Qualsiasi sostanza chimica elaborata e secretata nel sangue da cellule specializzate; sono trasportate attraverso il sangue fino ad arrivare all'organo destinatario o di un tessuto dove hanno un determinato effetto, che corrisponde a stimolazione o inibizione delle funzioni fisiologiche.

    Guardare tutto »

  • Ossitocico

    Farmaco che favorisce l'inizio e il lavoro del parto stimolando le contrazioni del miometrio.

    Guardare tutto »

  • Ossitocina

    Ormone prodotto nell'ipotalamo e conservati nel lobo posteriore dell'ipofisi per un successivo rilascio nella circolazione sanguigna che stimola le contrazioni uterine della muscolatura liscia. Produce contrazioni intense dell'utero gestante e liberazione del latte materno.

    Guardare tutto »

  • Osteoblasto

    Cellula formatrice di ossa, responsabile della formazione della matrice ossea.

    Guardare tutto »

  • Osteocito

    Cellula ossea, compresa nelle lacune ossee, con abbondanti ramificazioni. Costituisce la parte viva dell'osso.

    Guardare tutto »

  • Osteoclasto

    Cellula grande e multinucleata che si incontra nell'osso. Gioca un ruolo importante nella rimodellazione ossea mediante l'assorbimento del tessuto osseo.

    Guardare tutto »

  • Osteogénesis

    Proceso de formación de hueso.

    Guardare tutto »

  • Osteomieliti

    Infiammazione del midollo osseo causata più frequentemente da batteri infetti, il corpo può entrare attraverso il flusso sanguigno nell'osso attraverso una ferita o una procedura chirurgica, ma può anche diffondersi da un fungo vicino.

    Guardare tutto »

  • Osteoporosi

    Malattia risultante da un riassorbimento aumentato dell'osso e da una bassa formazione ossea. Appare frequentemente in anziani di entrambi i sessi e specialmente nelle donne post-menopausa (naturale o in donne a cui sono state rimosse le ovaie). I sintomi includono dolore osseo, deformità ossea, diminuzione della taglia e suscettibilità nelle fratture.

    Guardare tutto »

  • Osteosclerosi

    Densità anomala aumentata dell'osso.

    Guardare tutto »

  • Ostetrica

    Medico specialista in Ostetricia.

    Guardare tutto »

  • Ostetricia

    Ramo della medicina che si incarica principalmente del controllo delle gravidanze, del lavoro durante il parto e della nascita fino alla completa involuzione uterina.

    Guardare tutto »

  • Ostruzione

    Blocco del passaggio per una struttura tubolare (intestino, arteria, ecc..). L'ostruzione tubarica di qualsiasi eziologia causa sterilità.

    Guardare tutto »

  • Ovaio

    Coppie di ghiandole dove si formano gli ovociti, situate in entrambi i lati dell'utero, in prossimità della parte libera di ciascuna tube di Falloppio. Produce ormoni femminili, estrogeni e progesterone.

    Guardare tutto »

  • Ovaio policistico

    Malattia metabolica nel quale l'ovaio aumanta la sua dimensione, contenedo multiple microcisti piene di fluifo serioso e coperte da una capsula spessa bianco perla. È conosciuta come sindrome de Stein-Leventhal quando produce alterazioni mestruali, virilizzazione e si associa anche a sterilità. Ovaioisterectomia: Rimozione chirurgica delle ovaie e dell'utero. Si può anche chiamare " isterectomia con doppia anessectomia".

    Guardare tutto »

  • Ovaiopessia

    Fissazione di un ovaio alla parete addominale, che si realizza prima da irradiazione pelvica per preservare la futura fertilità.

    Guardare tutto »

  • Ovaiopessia

    Fissazione di un ovaio alla parete addominale, che si realizza prima da irradiazione pelvica per preservare la futura fertilità.

    Guardare tutto »

  • Ovaiotomia

    Apertura chirurgicadi un ovaio.

    Guardare tutto »

  • Ovarialgia

    Asportazione chirurgica di una o entrambe le ovaie. Si può anche chiamare ovariectomia. Può realizzarsi per laparotomia o laparoscopia.

    Guardare tutto »

  • Ovariectomia

    Infiammazione di una o entrambe le ovaie. Di solito secondaria ad un'infezione continua, soprattutto a livello delle tube di Falloppio ( EIP ).

    Guardare tutto »

  • Ovariosalpingectomia

    Asportazione chirurgica di un ovaio e corrispondente tube.

    Guardare tutto »

  • Ovariosalpingite

    Infiammazione di una o entrambe le ovaie e le tube corrispondenti, relazionata con una malattia infiammatoria pelvica ( EIP ). Può lasciare come conseguenza un'alterazione tubarica ed una probabile sterilità.

    Guardare tutto »

  • Ovocito

    Cellula riproduttiva femminile che quando si fonde con lo spermatozoe (cellula riproduttiva maschile) forma lo zigote.

    Guardare tutto »

  • Ovulazione

    Scarica di un ovocito da un follicolo ovarico maturo, che sarà catturato dai fimbri della tuba di Falloppio, dove potrà essere fecondato da uno spermatozoe.

    Guardare tutto »

  • Ovulo

    Sinonimo di ovocito.

    Guardare tutto »

  • PAAF testiculare

    Procedimento nel quale si ottengono spermatozoi dal testicolo per essere utilizzati nel ciclo di FIV-ICSI, in pazienti con azoospermia o vasectomia.

    Guardare tutto »

  • Palpabile

    Lesione o nodulo percepibile attraverso il tatto.

    Guardare tutto »

  • Panipopituitarismo

    Deficit di tutti gli ormoni prodotti dalla ghiandola pituitaria anteriore.

    Guardare tutto »

  • Pap test

    Diffusa colorazione di cellule del collo dell'utero, base dello screening del tumore di cervice.

    Guardare tutto »

  • Papilla

    Piccola sporgenza della superficie di qualsiasi tessuto.

    Guardare tutto »

  • Papilloma

    Tumore non canceroso che deriva dallo strato superficiale della pelle e della mucosa (epitelio), e si proietta con forma digitale dalla superficie.

    Guardare tutto »

  • Papillomatosi

    Presenza di numerosi papillomi. Possono comparire nell'area genitale producendo papillomatosi delle piccole labbra.

    Guardare tutto »

  • Papillomavirus ( HPV )

    Virus che cusa le verruche comuni e genitali (HPV 6 y 11). Esistono oltre 100 sierotipi e di essi 15 sono denominati ad alto rischio perchè sono associate a lezioni precancerose e cancro del collo dell'utero (16, 18, 31, 33, 35, 39, 45, 51, 52, 56, 58, 59, 66, 68 y 73). Si contrae tramite relazioni sessuali e attualmente esistono 2 vaccini profilattici per diminuire i suoi rischi.

    Guardare tutto »

  • Papula

    Elevazione superficiale e solida della pelle in meno di 1 cm. di diametro, che può derivare da strati profondi o superficiali (derma o epiderma), o da una combinazione di entrambi.

    Guardare tutto »

  • Papulosi

    Presenza di numerose papule.

    Guardare tutto »

  • Paracentesi

    Aspirazione di liquidi dalla cavità addominale attraverso un sottile ago o qualsiasi altro strumento di profondità. Può essere necessatio nel caso di una iperstimolazione ovárica grave con ascite nel corso di un ciclo di FIV.

    Guardare tutto »

  • Paracervice

    Tessuto connettivo che si estende ad ambi i lati della cervice tra i due strati del legamento largo, da dove passano i vasi uterini.

    Guardare tutto »

  • Paracolpo

    Tessuti vicini alla vagina.

    Guardare tutto »

  • Paralisi

    Perdida della funzione muscolare dovuta ad una lesione o malattia dei rami motori del sistema nervoso, o da lesioni proprie dei muscoli.

    Guardare tutto »

  • Parametrio

    Tessuto extraperitoneale (muscolo connettivo e liso) contenuto all'interno del legamento largo dell'utero. Clinicamente molto importante come potenziale area per l'estensione della patología maligna cervicale.

    Guardare tutto »

  • Paraombellicale

    Adiacente all'ombellico.

    Guardare tutto »

  • Paraovarico

    Situato vicino ed adiacente all'ovaio.

    Guardare tutto »

  • Paraplegia

    Paralisi di entrambe le gambe e la metà inferiore del corpo, dovuta a lesioni del midollo spinale causate da traumi o incidenti in genere.

    Guardare tutto »

  • Paraplegia

    Paralisi di entrambe le gambe e la metà inferiore del corpo, dovuta a lesioni del midollo spinale causate da traumi o incidenti in genere.

    Guardare tutto »

  • Paravaginale

    Situato adiacente alla vagina.

    Guardare tutto »

  • Parenterale

    Entrata di una medicazione nel corpo attraverso una via distinta del tratto gastrointestinale. Por esempio subcutanea, intramusculare o intravenosa.

    Guardare tutto »

  • Parieto-occipitale

    Relativo alle ossa occipitali del cranio, o dei corrispondenti lobi cerebrali.

    Guardare tutto »

  • Paritaria

    Stado nel quale si ha tenuto un figlio o si ha partorito.

    Guardare tutto »

  • Parto

    Processo per il quale si produce l'esplulsione del feto e appendici ovulari, placenta e membrana dell'utero.

    Guardare tutto »

  • Parto multiplo

    Processo di dare alla luce o nascita di più di un feto. Generalmente associato alle tecniche di riproduzione assistita.

    Guardare tutto »

  • Partogramma

    Grafico che rappresenta il controllo del lavoro del parto, comparando il progresso del parto con i parametri di normalità.

    Guardare tutto »

  • PCR

    Reazione a catena della polimerasi che è una tecnica di biologia molecolare utilizzata per amplificare un frammento del DNA e sopra questo poter eseguire studi necessari alla diagnosi di una determinata patologia o malattia. È una tecnica imprescindibile per il diagnostico preimpianto.

    Guardare tutto »

  • Pelvimetria

    Misura dei diametri del bacino femminile durante la gravidanza per determinare se la donna avrà o no problema durante il parto, dovuto ad una sproporzione tra la testa del feto ed il bacino.

    Guardare tutto »

  • Pelvimetro

    Strumento calibratore usato per misurare i diametri del bacino.

    Guardare tutto »

  • Penicillina

    Antibiotico derivato da un fungo Penicillium notatum (penicillina naturale) o prodotto sinteticamente che sopprime la sintesi della parete cellulare batterica, il quale porta eventualmente alla morte cellulare quando il batterio è contaminato con l'antibiotico.

    Guardare tutto »

  • Perforazione

    Foro praticato in un organo o tessuto per malattia o lesione diretta. La perforazione della cervice uterina può essere causata dallo spostamento verso il basso o l'esplulsione parziale di un dispositivo intrauterino, da aghi mentre si esegue un aborto illegale, o durante le procedure terapeutiche quali la dilatazione cervicale, un cono o l'inserimento di un colpostato. La perforazione della parete dell'utero può accadere accidentalemnte durante una dilatazione, un aborto, una isteroscopia o durante l'inserimento di un dispositivo intrauterino.

    Guardare tutto »

  • Perfusione

    Passaggio del liquido attraverso le vene superficiali della pelle (delle braccia generalmente).

    Guardare tutto »

  • Perianale

    Situato vicino all'ano.

    Guardare tutto »

  • Perinatale

    Periodo di tempo che precede o segue la nascita. Dalla settimana 20 di gestazione ai 28 giorni dopo il parto.

    Guardare tutto »

  • Perinato

    Dicesi del bambino una settimana prima ed una dopo la nascita.

    Guardare tutto »

  • Perinatologia

    Ramo dell'ostetricia e pediatría che si dedica allo studio e al trattamento della madre ye del bambino negli ultimi stadi della gestazione e nei primi giorni dpo la nascita. Chiamata anche medicina perinatale.

    Guardare tutto »

  • Perineo

    Area a forma di diamante tra l'inguine, estendendosi tra il coccige e il pube, giusto sotto la zona pelvica. Superficialmente è l'area tra la vulva e l'ano nella donna, e lo scroto e l'ano nell'uomo.

    Guardare tutto »

  • Perineoraffia

    Sutura del perineo per recuperare lacerazioni o altre ferite.

    Guardare tutto »

  • Periodo

    Porzione di tempo. Nome popolare per denominare la mestruazione. Periodo mestruale: da 3 a 5 giorni del ciclo mestruale durante i quali avviene la mestruazione. Periodo embrionario: le prime 4 a 8 settimane di gestazione. Periodo fetale: la gestazione dalla settimana 8 fino ala termine della gestazione. Periodo fertile: il momento a metà del ciclo mestruale quando ha inizio l'ovulazione ed è più probabile che si produca il concepimento. Periodo puerpuerale: che va dal momento della nascita fino a che l'utero ritorna alla sua grandezza originale ed ha la durata di circa sei settimane.

    Guardare tutto »

  • Peritoneo

    Membrana sierosa trala cavità pelvica e addominale che copre la maggior parte degli organi contenuti in essa. Peritoneo parietale: tra la parete addominale e la cavità pelvica. Peritoneo viscerale: aderenza alla superficie degli organi pervici ed addominali.

    Guardare tutto »

  • Pessario

    Strumento generalmente di plastica, gomma o altro materiale, di dimensioni individuali e per tanto esistente in varie taglie; si colloca nella vagina per supportare la caduta dell'utero e del collo uterino dopo un'isterectomia, ad anche per ridurre ernie del prolasso vaginale come cistocele, rettocele o prolasso uterino.

    Guardare tutto »

  • Pielocistite

    Infiammazione della vescica e pelvi renali.

    Guardare tutto »

  • Pielografia

    Ottenimento di un'immagine ai raggi X della pelvi renale e uretere, dopo l'introduzione di mezzi di contrasto nelle strutture per vie endovenose.

    Guardare tutto »

  • Pielonefritis

    Infiammazione della pelvi e della parenchina renale.

    Guardare tutto »

  • Pillola

    Piccola compressa solida di farmaco che viene inghiottita intera. Indica il riferimento di una pillola contraccettiva.

    Guardare tutto »

  • Piometra

    Accumulo di pus nella cavità dell'utero.

    Guardare tutto »

  • Piosalpin

    Accumulo di pus nelle tube di Falloppio.

    Guardare tutto »

  • Placenta

    Organo a forma di disco appiattito attraverso il quale il feto si alimenta (per via dell'arteria ombellicale). È un organo di scambio fisiologico materno-fetale, unita da una parte dalla superficie interna dell'utero e l'altra collegata al feto tramite il cordone ombellicale. Alla fine misura tra 15 e 20 cm. di diametro, 4 a 6 cm. di spessore, e pesa tra 400 e 600 gr.; la superficie materna è spugnosa e vellutata; quella del feto liscia e coperta di membrana amniotica. Le membrane fetali derivano dal suo margine.

    Guardare tutto »

  • Plasma

    Componente fluido del sangue nel quale sono sospesi gli elementi morfologici.

    Guardare tutto »

  • Plasmaferesi

    Rimozione del plasma mediante prelievo di sangue e successiva reinfusione degli elementi morfologici dello stesso sospeso nel plasma sterile.

    Guardare tutto »

  • Plesso

    Catena intercomunicata da nervi, vene, arterie e vasi linfatici.

    Guardare tutto »

  • Podofilino

    Resina caustica di origine vegetale che si utiliza per trattare le verruche genitali, tumori della pelle e sertatosi senile.

    Guardare tutto »

  • Polidramniosi

    Eccessivo accumulo del liquido amniotico. Capita frequentemente nelle madri diabetiche, malformazioni digestive, incompatibilità Rh o di forma idiopatica. Può produrre minacce di aborto premature.

    Guardare tutto »

  • Polimastia

    Presenza di tessuto mammario in eccesso ed in sedi che non sono le mammelle stesse, come lungo la linea mammaria embrionale. Conosciuta anche come seno accessorio o mammelle in soprannumeraria.

    Guardare tutto »

  • Polimenorrea

    Mestruazione che cade ad intervalli minori di 21 giorni.

    Guardare tutto »

  • Polipectomia

    Rimozione di un polipo.

    Guardare tutto »

  • Polipo

    Tumore ocupante uno spazio che da mucosa passa ad una struttura più profonda. Iperplasico: benigno, sessile, nom maggiore a 5 mm di diametro, mucoide e non produce sintomi. Adenomatoso: benigno, composto dal tessuto ghiandolare , può essere peduncolato o sessile. Neoplasico: composto da cellule che possono svilupparse una proliferazione incontrollata, con un conseguente proceso canceroso. Cervicale: polipo generalmente benigno, relativamente frequente che causa sanguinamento intermestruale che si manifesta generalmente nelle donne soprai 20 anni. Si dividono in: Endocervicale: molle, fragile, pedunculato con base di impiantazione più, che si origina nel canale endocervicale ed ha una dimensione variabile. Esocervicale: pallido, morbido, rotondo (a volte allungato) che cresce dalla superfcie della posizione vaginale della cervice. Endometriale: produce cicli abbondanti e spotting intermestruale. Generalmente se rimuove mediante isteroscopia e polipectomia.

    Guardare tutto »

  • Poliuria

    Eccessiva e frequente esplusione di urina. Può essere il primo sintomo del diabete mellito.

    Guardare tutto »

  • Portio

    Porzione del collo uterino che sporge dalla vagina, è visibile con lo speculo e da cui viene preso il campione per effettuare il pap test per lo screening del tumore cervicale.

    Guardare tutto »

  • Post-coitale

    Relativo al periodo che segue inmediatamente una relazione sessuale (spotting post-coitale, anticoncettivo post-coitale o di emergenza ).

    Guardare tutto »

  • Post-menopausa

    Avvenimento che capita dopo la menopausa (metrorragia post-menopausa ).

    Guardare tutto »

  • Postérmino

    Embarazo o feto que ha permanecido en el útero más allá de la semana 42 de gestación.

    Guardare tutto »

  • Pre-menopausa

    Periodo transitorio marcato dall'irregolarità mestruale che capita prima della fine permanente della funzione ovarica e della mestruazione; rappresenta la maturazione irregolare dei follicoli ovarici con o senza ovulazione.

    Guardare tutto »

  • Pre-mestruale

    Relativo al tempo del mese prima dell'arrivo delle mestruazioni.

    Guardare tutto »

  • Precanceroso

    Lesione che precede, si sviluppa posteriormente od ha un elevato rischio di convertirsi in tumore. CHiamato anche premaligno e a volte usato come sinonimo di carcinoma in situ.

    Guardare tutto »

  • Preeclampsia

    Forma di ipertensione arteriale indotta dalla gravidanza caratterizzata da proteinuria ed edema. Può verificarsi dopo la 20 settimana di gestazione, può prodursi prima nelle malattie trofoblaastiche della gravidanza e nella gestazione multipla.

    Guardare tutto »

  • Prematuro

    Neonato tra la 28 e 37 settimana di gestazione, il cui peso oscilla tra 1000 e 2500 grammi.

    Guardare tutto »

  • Prenatale

    Prima della nascita.

    Guardare tutto »

  • Presentazione

    Posizione nell'utero in relazione con il canale del parto durante il parto. Si chiama anche presentazione fetale. Nella presentazione cefalica, può essere di bregma, frontale o laterale a seconda del grado di deflessione della testa. Si può anche presentare con i glutei o i piedi in posizione podalica.

    Guardare tutto »

  • Previa

    Relativo alla placenta con impiantazione bassa, sull'orifizio cervicale interno. Causa sanguinamento indolore ed abbondante normalmente nel terzo trimestre o alla fine del secondo. Si classifica in previa totale quando copre totalmente l'orifizio cervicale, previa parziale quando copre l'orifizio parzialmente e previa marginale quando il bordo placentario è giusto sul bordo dell'orifizio cervicale senza arrivare a coprirlo. L'incidenzia della placenta previa aumenta con l'età, la multiparità e i cesarei anteriori.

    Guardare tutto »

  • Primogravida

    Donna che solo ha avuto una gravidanza. Sinonimo di primogesta.

    Guardare tutto »

  • Primopara

    Donna che ha completato la gestazione fino alla vitalità del feto, indipendentemente che si tratti di un parto semplice o múltiplo e se il feto è vivo o no

    Guardare tutto »

  • Procidentia

    Prolasso incompleto di un organo (mano o cordone ombellicale nel parto).

    Guardare tutto »

  • Progestageni

    Agente sintetico che produce effetti biologici simili al progesterone.

    Guardare tutto »

  • Progesterone

    Ormone steroideo prodotto nell'ovaio per il corpo luteo necessario per la creazione e il mantenimento della gravidanza; stimola cambi nella parete uterina o endometrio durante la preparazione dell'ovulo fecondato. L'insufficienza di progesterone durante la fase secretora del ciclo mestruale è implicata in determinati casi di infertilità.

    Guardare tutto »

  • Prolasso

    Distacco verso il basso di una parte del corpo o di un organo.

    Guardare tutto »

  • Prolattina

    Ormone che stimola la produzione e secrezione del latte. Si produce nel lobo anteriore dell'iposisi

    Guardare tutto »

  • Promontorio

    Bordo più prominente e anteriore dell'osso sacro, che si affaccia sulla cavità pelvica alla sua giunzione con la quinta vertebra.

    Guardare tutto »

  • Pronucleo

    Ciascuno dei nuclei degli spermatozoi e dell'ovulo durante il tempo che si identificano nel protoplasma dell'uovo fecondato e la cui fusione costituisce il fenomeno essenziale della fecondazione.

    Guardare tutto »

  • Prostaciclina

    Prostaglandina prodotta dalle cellule endoteliali del sistema cardiovasacolari; inibisce l'aggregazione piastrinica ed aiuta a mantenere integre le cellule endoteliali. Chiamata anche prostaglandina I2.

    Guardare tutto »

  • Prostaglandine

    Composto solubile derivato dagli acidi grassi polinsaturi a lunga catena, che sono presenti in quasi tutti i tessuti o fluidi corporali; ha molte funzioni fisiologiche: vasodilatazione, vasocostrizione, inibizione della secrezione gástrica, dilatazione bronchiale, ecc.

    Guardare tutto »

  • Prostata

    Ghiandola maschile situata sotto la vescica con l'inizio dell'uretra (uretra prostatica), che la circonda. Ha tre lobi: uno medio e due laterali; la sua dimensione è come una noche. La sua secrezione si realizza con passaggi multipli dell'uretra, pasando a formare parte del seme eiaculato.

    Guardare tutto »

  • Proteinuria

    Escrezione urinaria di proteine in maggiore quantità rispetto ai livelli quotidiani. Si associa a patologia renale o ad ipertensione nella gestante.

    Guardare tutto »

  • Prurito

    Prurito persistente e grave nella pelle clinicamente normale. Può essere dovuto ad una malattia sistemica. Prurito gravidico: generalizzato durante la gravidanza e normalmente nel terzo trimestre.

    Guardare tutto »

  • Pseudociesi

    Sviluppo di sintomi della gravidanza in donne non gravide. Chiamato anche falsa gravidanza o gravidanza isterica.

    Guardare tutto »

  • Pseudoermafrodita

    Individuo ceh possiede organi sessuali interni di un sesso e genitali esterni ambigui o del sesso contrario.

    Guardare tutto »

  • Pseudomonas

    Batterio mobile gran-negativo che può causare malattie negli umani. La Pseudomona aeuroginosa è la causa di malattie del tratto genito-urinario e infezioni polmonari.

    Guardare tutto »

  • Pseudopubertŕ

    Sviluppo dei caratteri sessuali secondari senza gametogenesi. Pseudopubertà precoce: pseudopubertè che capita in età anomale, prima degli 8 anni nelle donne e dei 10 negli uomini.

    Guardare tutto »

  • Puberale

    crescita del pelo pubico all'inizio della pubertà.

    Guardare tutto »

  • Pubertŕ

    Periodo di tempo durante il quale sotto l'influenza delle attività ormonali, inizia la maturazione sessuale; generalmente il periodo si estende tra gli 8 e i 16 anni nelle donne, e tra i 10 e i 17 negli uomini. L'età varia in funzione della genética, la salute e i socio-economici. Nelle donne inizia con la crescita del seno e culmina con l'inizio della prima mestruazione e funzione riproduttiva.

    Guardare tutto »

  • Puerpera

    Donna che termina di dare alla luce.

    Guardare tutto »

  • Puerperio

    Periodo post-parto, che va dalla fine del parto fino a quando l'utero ritorna alla sua dimensione normale (6 settimane).

    Guardare tutto »

  • Puntura

    Attravesare un organo o tessuto con un o strumento apuntito con fine diagnostico o terapeutico.

    Guardare tutto »

  • Purulento

    Che produce o contiene pus.

    Guardare tutto »

  • Pus

    Sostanza giallognola liquida o semisolida, che è il prodotto dell'infiammazione, ed è composta da globuli bianchi morti (leucociti) ed altre cellule che galleggiano nel liquido; generalmente contiene l'agente microbiologico responsabile dell'infiammazione.

    Guardare tutto »

  • Quadrantectomia

    Tecnica chirurgica per il trattamento del tumore al seno, dove viene rimosso il tumore e tutto il tessuto mammario inglobato in questo quadrante come margine di sicurezza.

    Guardare tutto »

  • Radiazione

    Emissione e proiezione di energia ad alta velocità in particelle o onde.

    Guardare tutto »

  • Radiografia

    Catturare un'immagine di una parte interna del corpo mediante la trasmissione di raggi X attraverso di essa in un film sensibile.

    Guardare tutto »

  • Radiopelvimetria

    Tecnica a raggi X per determinare la misura, i diametri e la forma della pelvi .

    Guardare tutto »

  • Radioterapeuta

    Medico specialista in terapia con radiazioni.

    Guardare tutto »

  • Radioterapia

    Trattamento di una malattia con raggi ad alta energia o particelle subatomiche, tali como particelle alfa, beta e raggi gamma; i materiali radioattivi includono cobalto, radio, cesio e iridio.

    Guardare tutto »

  • Recuperazione di ovociti

    Procedimento realizzato mediante punzione ovarica transvaginale sotto sedazione, nel corso di un ciclo di FIV dopo la fase di stimolazione ovarica.

    Guardare tutto »

  • Resezione

    Asportazione chirurgica di tessuto o parti del corpo.

    Guardare tutto »

  • Retrocecale

    Dietro la prima parte dell'intestino grasso (cieco), nella parte destra sotto l'addome.

    Guardare tutto »

  • Retrocervicale

    Situato dietro al collo uterino.

    Guardare tutto »

  • Retroflessione

    Inclinazione all'indietro di un organo. Retroflessione uterina: inclinazione estrema o angolo del corpo uterino mentre la cervice si mantiene nella sua posizione normale, senza nessuna ripercussione funzionale ed associata a dismenorrea.

    Guardare tutto »

  • Retromammaria

    Dietro le ghiandole mammarie (protesi del seno retromammarie).

    Guardare tutto »

  • Retroposizione

    Qualsiasi spostamento all'indietro di un organo. Dell'utero: inclinazione all'indietro dell'utero nella sua totalità (includendo la cervice).

    Guardare tutto »

  • Retto

    Porzione del tratto intestinale che si estende dal colon sigmoide fino al canale anale.

    Guardare tutto »

  • Rettocele

    Protrusione erniaria del retto nella parete posteriore della vagina, causata da alterazioni del tessuto connettivo tra il retto e la vagina, che debilita la parete e normalmente capita dopo il parto.

    Guardare tutto »

  • Ricevente di ovociti

    Paziente senza attività ovarica o con diminuzione della sua riserva, la cui unica possibilità per avere una gravidanza è quella di ricevere ovociti da una donante anonima. Solo deve avere un utero funcionante.

    Guardare tutto »

  • Riduzione selettiva

    Trattamento chirurgico destinato ad eliminare un embrione o più embrioni in gravidanza multipla a seguito della tecnica di riproduzione assistita. Si realizza via vaginale (8-9 settimana) o transaddominale (12-14 settimana) sotto sedazione. Non è priva di rischi, essendo maggiore l'aborto di tutti gli embrioni.

    Guardare tutto »

  • Riflesso

    Involontaria ed immediata risposta ad uno stimolo.

    Guardare tutto »

  • Riproduzione

    Processo di riproduzione. Riproduzione assistita: riproduzione conseguita con l'aiuto di determinate tecniche, incluse il ritiro diretto degli ovociti dall'ovaio e il trasferimento dei gameti e degli embrioni all'interno dell'utero.

    Guardare tutto »

  • Ritardo

    Sviluppo diminuito e ritardato. Ritardo nella crescita intrauterina: quando il peso alla nascita è minore al percentile 10 per l'età gestazionale.

    Guardare tutto »

  • Ritenzione

    Mantenere i rifiuti del corpo che si sono scaricati in modo anomalo (ritenzione placentaria).

    Guardare tutto »

  • Ritrazione

    L'atto di restringimento o ritorno indietro.

    Guardare tutto »

  • Rosolia

    Malattia virale contagiosa, generalmente lieve e di corta durata, pero con capacità di causare malformazioni fetali se la madre soffre di questa infezione durante i primi tre mesi della gravidanza (embriopatia per rosolia). Si caratterizza con malessere generale, febbre, aumento delle ghiandole linfatiche e rash maculopapulare. Causata dal virus della rosolia del genere Rubivirus. Il periodo di incubazione è tra le 2 e 3 settimane. Attualmente sradicata con la vaccinazione a effettuata a 12-15 mesi e a 3-4 anni.

    Guardare tutto »

  • Rotazione

    Movimento intorno ad un asse interno. In ostetricia, la rotazione della testa o la presentazione del feto durante il parto, in modo che la testa si possa inserire nel canale del parto

    Guardare tutto »

  • Rottura

    Lacerazione o rottura di qualsiasi organo del corpo.

    Guardare tutto »

  • Sacco

    Struttura anatomica a forma de borsa. Sacco gestazionale: membrane che involucrano il feto o l'embrione. Composto per la fusione del corion e l'amnios.

    Guardare tutto »

  • Sacro

    Osso leggermente curvato, traingolare, composto da 5 vertebre fuse, che formano la parte dietro della pelvi. Si articola con il corrispondente ileo in ogni lato, con el coccide sotto e l'ultima vertebra lombare sopra.

    Guardare tutto »

  • Sagittale

    In posizione antero-posteriore.

    Guardare tutto »

  • Salpingectomia

    Asportazione chirurgica delle tube di Falloppio, generalmente per via laparoscopica.

    Guardare tutto »

  • Salpingite

    Infiammazione di una o entrambe le tube di Falloppio. Può essere causata da un'infezione di un semplice organismo o da vari; i più frequentemente implicati sono la Neisseria Gonorrea, Chlamydia trachomatis ed Ureaplasma urealyticum.

    Si associa a sterilità del fattore tubarico.

     

    Guardare tutto »

  • Salpingo-ovariectomia

    Asportazione chirurgica di entrambe le tube ed ovaie.

    Guardare tutto »

  • Salpingografia

    Esame radiografico delle tube di Falloppio dopo l'infusione di contrasto attraverso la cervice; generalmente è utilizzato per diagnosticare l'ostruzione delle tube

    Guardare tutto »

  • Salpingoplastia

    Riparazione chirurgica delle tube di Falloppio. Tecnica con pochi risultati e sostitutita dalla Fecondazione in Vitro.

    Guardare tutto »

  • Salpingostomia

    Apertura chirurgica lineare delle tube in cui si ha una gravidanza extra-uterina, utilizzata per preservare le tube e tentare di mantenere la loro funzione.

    Guardare tutto »

  • Salpinx

    Tube in latino.

    Guardare tutto »

  • Sarcoma

    Tumore canceroso composto da tessuto connettivo

    Guardare tutto »

  • Satellite

    Qualsiasi struttura, lesione, massa o densità radiolologica associata ad un'altra, generalmente di maggiore dimensione.

    Guardare tutto »

  • Scanner

    Dispositivo radiologico digitalizzado che realizza una scansione di una determinata zona anatomica, punto per punto.

    Guardare tutto »

  • Sclerosi

    Indurimento dei tessuti dei tessuti per proliferazione del tessuto connettivo. Di solito associata ad infiammazioni croniche.

    Guardare tutto »

  • Screening

    Indagine su grandi gruppi di popolazione per rilevare una malattia o una determinata alterazione.

    Guardare tutto »

  • Secondigravida

    Donna che ha avuto due gravidanze

    Guardare tutto »

  • Secondipara

    Donna che ha dato alla luce due volte.

    Guardare tutto »

  • Secrezione

    Processo per il quale una cellula o ghiandola produce e libera determinate sostanze.

    Guardare tutto »

  • Segno

    Qualsiasi elemento obbiettivo indicativo di malattia che viene percepite dall'esaminatore.

    Guardare tutto »

  • Selezione del sesso

    Procedimento medico-molecolare per il quale si può scegliere il sesso del futuro nascituro. Bisogna sottomettere la paziente ad un ciclo fi FIV con diagnosi preimpianto. Può essere indicato nel caso di malattie legate al sesso en el caso in cui la legge spagnola lo permetta. Nel caso di selezione "sociale" del sesso la legge spagnola e nella maggior parte dei paesi, lo vietano di forma tacita.

    Guardare tutto »

  • Sella turcica

    Depressione tra due creste (anteriore e posteriore) della superficie superiore dello sfenoide alla base del cranio, che assomiglia ad una sella turca. Alloggia nella ghiandola pituitaria o ipofisi.

    Guardare tutto »

  • Seme

    Secrezione prodotta dal testicolo e le ghiandole accessorie che contengono spermatozoi, più i prodotti delle secrezioni ghiandolari. Insieme formano il liquido seminale. Sinonimo di sperma.

    Guardare tutto »

  • Seminogramma

    Studio sulla qualità del seme in un campione eiaculato. Si raccomandano almeno 2 seminogrammi per poter arrivare ad una diagnosi certa. Si realizza uno studio macro e microscopico del seme, insieme alle analisi della qualità, mobilità, morfologia, test di sopravvivenza, test di selezione, ecc. degli spermatozoi.

    Guardare tutto »

  • Sepsi

    Risposta sistemica alle infezioni caratterizzata da due o più dei seguenti sintomi: aumento della temperatura corporale, della frequenza cardiaca e respiratoria e dal conteggio dei globuli bianchi.

    Guardare tutto »

  • Sessile

    Unito da una base larga piuttosto che da un peduncolo; applicato a polipi e tumori

    Guardare tutto »

  • Setto

    Parete sottile o divisione tra due cavità o masse del tessuto fine. Setto uterino: anomalia morfologica uterina più frequente, secondaria ad un difetto di riassorbimento caudo-craniale dei condotti di Müller fusi e che si associa ad aborti di ripetizione. Si tratta tramite septoplastia isteroscopica.

    Guardare tutto »

  • Sfintere

    Muscolo circolare che mantiene chiusa una cavità corporale aperta il cui rilassamento permette il passaggio di sostanze attraverso detta cavità.

    Guardare tutto »

  • SGP

    Screening genetico preimpianto utilizzato per lo studio di aneuploidia negli embrioni generati in un ciclo di FIV. Può essere indicato nei pazienti con aborto di ripetizione, età materna avanzata, ripetuti fallimenti di impianto e FISH negli spermatozoi alterati.

    Guardare tutto »

  • Sifilide

    Malattia infettiva causata dal batterio Treponema pallidum, trasmesso tramite contatto sessuale o altro contatto primario. I primi sintomi si sviluppano dopo un periodo di incubazione che vanno dai 12 ai 30 giorni. Il microorganismo può attraversare la placenta e infettare il feto.

    Guardare tutto »

  • Sifiloma iniziale

    Ulcera genitale che corrisponde al luogo di inoculazione del Treponema Pallidum, agente che causa la sifilide, che si contrae tramite rapporti sessuali.

    Guardare tutto »

  • Sigmoide

    Applicato alla porzione del colon discendente distale

    Guardare tutto »

  • Sinciput

    Parte superiore frontale della testa.

    Guardare tutto »

  • Sinciziotrofoblasto

    Zona periferica del trofoblasto; penetra nei tessuti materni per unire il blastocito all'utero ed entrare a formare parte della placenta.

    Guardare tutto »

  • Sinclitismo

    Posizione della testa fetale in relazione al bacino materno durante la discesa al momento della nascita; la testa si inserisce nel bacino con la sutura sagittale del diametro trasverso del bacino materno, a metà distanza tra il pube e l'osso sacro.

    Guardare tutto »

  • Sindrome

    Insieme di Segni e/o sintomi che si manifestano insieme con una consistenza ragionevole. S. de Hellp: emolisi, aumento degli enzimi epatici e basso conteggio delle piastrine; può capitare nelle gestanti in associazione con la preeclampsia grave e la eclampsia. S. di iperstimulazione ovarica: in riproduzione assistita, aumento del volume ovarico, distensione addominale ed aumento del peso. I casi gravi includono ascite, versamento pleurico, anormalità degli elettrodi e ipovolemia con ipotensione e ridotta filtrazione glomerulare.

    Guardare tutto »

  • Sinfisi

    Tipo di articolazioni in cui le superfici opposte di un osso sono ricoperte da uno strato fine di cartilagine ialina e unite da uno strato di fibrocartilagine (pube).

    Guardare tutto »

  • Sintomo

    Disturbi soggettivi vissuti dal paziente che il medico analizza durante la visita. Insieme ai sintomi ed agli esami complementari si baserà il trattamento medico.

    Guardare tutto »

  • Situazione fetale

    Relazione tra asse longitudinale fetale con l'asse longitudinale materno. S. longitudinale: entrambi gli assi sono praticamente paralleli, quello che capita nel 99% delle gravidanza a termine. S. obliqua: angolo formato da entrambi gli assi che è approssimativamente di 45°. Durante il parto si converte in una situaione longitudinale o transversa. S. transversa: entrambi gli assi determinano un angolo approssimativo di 90°.

    Guardare tutto »

  • Smagliature

    Linea o linee parallele nella pelle causate per la dilatazione e il rilassamento dei tessuti. Si associano principalmente ad obesità e gravidanza.

    Guardare tutto »

  • Soluzione

    Miscela di una sostanza liquida, solida o gassosa (soluto) con un liquido o solido non cristallino (solvente), e dalla cui sostanza disciolta possono essere recuperati.

    Guardare tutto »

  • Sonda

    Strumento cilindrico, generalmente curvo, per esplorare una cavità del corpo o per dilatare un canale od una struttura tubolare.

    Guardare tutto »

  • Sondaggio

    Introduzione di una sonda in una cavità, canale o structura tubolare.

    Guardare tutto »

  • Specialista in fertilitŕ

    Medico specialista in Ginecologia e Ostetricia, che si dedica specialmente allo studio e al trattamento dei problema associati con la riproduzione umana.

    Guardare tutto »

  • Speculo

    Strumento per dilatare e mantenere aperta una cavità o canale per facilitare la sua ispezione e attuazione sulla stessa (speculo vaginale).

    Guardare tutto »

  • Spermatide

    Cellula aploide del testicolo, proveniente da spermatozoi secondari, che subirà il proceso di spermiogenesi per trasformarsi in spermatozoi.

    Guardare tutto »

  • Spermatozoi

    (conteggio, mobilità, morfologia): Gameto maschile maturo, incaricato di trasportare il carico genetico aploide maschile all'interno dell'ovocito. È formato dalla testa, tratto intermedio e coda o flagello che gli permette la mobilità.
    Secondo la OMS i criteri di normalità sono: 2 ml; 20 milioni /ml; 50% di mobilità tipo A+B; 14% di forma normale.

    Guardare tutto »

  • Spermicida

    Qualsiasi sostanza fisica o chimica che elimina gli spermatozoi. Si utilizza la spirale in rame e il nonoxynol 9 in crema, preservativi e spugne vaginali.

    Guardare tutto »

  • Spina bifida

    Difetto di chiusura congenito a livello degli archi posteriori della colonna vertebrale che consentiranno la sporgenza delle membrane o il proprio canale neurale.

    Guardare tutto »

  • Spinta

    Sforzo espulsivo che fanno le donne nella seconda fase del parto (espulsione del feto).

    Guardare tutto »

  • Spirale intrauterina (IUD)

    Metodo contraccettivo formato da un elemento di plástica che si introduce nella cavità uterina. Ha diverse forme (ancora, T o V) e di solito contiene rame o progesterona per ottenere il risultato desiderato.

    Guardare tutto »

  • Spotting

    Escaso e inesperado sangrado vaginal. Puede ser insignificativo o indicar una alteración funcional u orgánica.

    Guardare tutto »

  • Squilibrio

    Mancanza di un corretto rapporto tra i diametri della testa del feto e il bacino materno, provocando difficoltà nel parto.

    Guardare tutto »

  • Stadio

    Fase di qualsiasi processo o procedimento, come il corso di una malattia.

    Guardare tutto »

  • Stafilococco

    Batterio gran-positivo, immobile e che tende ad aggregarsi in forma di ammassi. Gli agenti patogeni più comuni sono lo stafilococco aureo ed epidermide.

    Guardare tutto »

  • Staging

    Metodo clinico per stimare la gravità di un tumore canceroso, in base alla sua grandezza, invasione locale e distanza metastasi.

    Guardare tutto »

  • Stenosi

    Restringimento anómalo di una cavità o canale corporeo. La stenosi del canale cervicale produce ssenza di mestruazione e dolori addominali ciclici.

    Guardare tutto »

  • Sterile

    Assenza di microorganismosi viventi potenzialmente patogeni.

    Guardare tutto »

  • Sterilitŕ

    Incapacità a concepire dopo un anno di prove regolari utilizzando il metodo del coito. Affetta circa un 15% delle coppie. La causa è maschile nel 40% dei casi, femminile nell'altro 40% y mista nel restante 20%.

    Guardare tutto »

  • Sterilizazzione

    Distruzione o eliminazione di microorganismosi viventi mediante qualsiaasi procedimento. Trattamento che priva un essere vivente della sua capacità di riprodursi

    Guardare tutto »

  • Steroide

    Famiglia di sostanza chimiche con una identica base biochimica. Include gli ormoni surrenali, sessuali maschili e femminili.

    Guardare tutto »

  • Stimolazione

    Atto di stimolare il corpo o qualsiasi sua parte per aumentarne le capacità funzionali.

    Guardare tutto »

  • Streptococco

    Batterio gran-positivo rotondo o ovoidale che si raggruppa in catene o coppie.

    Guardare tutto »

  • Streptococco

    Batterio gran-positivo rotondo o ovoidale che si raggruppa in catene o coppie.

    Guardare tutto »

  • Stress fetal

    Insieme di segnali che riflettono la risposta del feto allo stress provocato da una malattia intrauterina o intraparto.

    Guardare tutto »

  • Stroma

    Scheletro di sostegno di un organo.

    Guardare tutto »

  • Subinvoluzione

    Fallimento di un organo a ritornare completamente alla sua dimensione normale. Come quando l'utero si mantiene di grosse dimensioni dopo il parto.

    Guardare tutto »

  • Superfecondazione

    Fecondazione di due o più ovociti in un periodo di tempo corto (durante lo stesso ciclo ovulatorio) però non nello stesso atto sessuale, e non necessariamente con lo stesso uomo.

    Guardare tutto »

  • Superovulazione

    Produzione di un numero maggiore del normale di ovociti, generalmente dopo la somministrazione di gonadotrofine esogene per procedimenti di fecondazione assistita.

    Guardare tutto »

  • Surrogazione uterina

    Tecnica di riproduzione assistita che permette alle donne senza utero di avere un figlio, sia con i suoi ovuli che con donazione degli stessi. Anche denominato utero o ventre in affitto. Nella maggior parte dei paesi, inclusa la Spagna, non è legale, per questa tecnica bisogna andare negli USA o in India.

    Guardare tutto »

  • Sutura

    Fili usati in chirurgia per cucire superfici. Articulazione fibrosa e iimmobile che unisce le ossa del cranio.

    Guardare tutto »

  • Swim-up

    Tecnica di laboratorio utilizzata per selezionare e formare gli spermatozoi che successivamente verranno utilizzati per un'inseminazione o FIV.

    Guardare tutto »

  • Tachicardia

    Battito cardiaco troppo rapido; normalmente quando supera i 100 battiti al minuto; può essere chiamato anche tachiaritmia. Si denomina tachicardia fetale quando il feto supera i 160 battiti al minuto e può essere causata per un'infezione materna, ipossia fetale o consumo da parte della madre di determinate sostanze.

    Guardare tutto »

  • Tachifilassia

    Risposta rapida al calo fisiologico o sostanza farmacologicamente attiva dopo ripetute somministrazioni.

    Guardare tutto »

  • Tachipnea

    Sensibile aumento del ritmo respiratorio rispetto alla norma.

    Guardare tutto »

  • Talassemia

    Gruppo di alterazioni ereditarie caratterizzata dalla produzione insufficiente di catene polipeptidiche dell'emoglobina. È classificata a seconda se la catena affetta è l'alfa e la beta, e quest'ultima è maggiore o minore a seconda della penetrazione.

    Guardare tutto »

  • Talidomide

    Droga ipnotica e sedante che può produrre anomalie fetali quando utilizzata durante la gravidanza focomielia.

    Guardare tutto »

  • Tamponamento

    Applicazione di pressione esterna, per esempio per fermare una emorragia.

    Guardare tutto »

  • Taxol

    Nome commerciale del Placlitaxel, farmaco chemioterapico derivato dalla cortezzia del tasso, utilizzato nei tumori alle ovaie, seno, polmone, ecc...

    Guardare tutto »

  • Teca

    Supplemento per i follicoli ovarici composto da uno strato esterno fibroso ed uno interno vascolare e secretorio.

    Guardare tutto »

  • Tecnico di laboratorio

    Professionale incaricato di portare a termine i compiti ed i procedimenti del laboratorio, così come le analisi, gli studi seminali, gli studi ormonali, ecc.

    Guardare tutto »

  • Tecoma

    Tumore dell'ovaio, solido e benigno, composto da cellule della teca con vari gradi di contenuto lipidico.

    Guardare tutto »

  • Telangiectasia

    Dilatazione abnorme di gruppi di vene sottili nella pelle o nelle mucose.

    Guardare tutto »

  • Telarchia

    Inizio dello sviluppo mammario nelle donne adolescente.

    Guardare tutto »

  • Telorragia

    Sanguinamento dal capezzolo. Si debe escludere la presenza di un papilloma intraduttale, potenzialmente maligno.

    Guardare tutto »

  • Temperatura basal

    Su medida de ha utilizado para determinar el día de la ovulación y por tanto de mayor fertilidad.

    Guardare tutto »

  • Teratogeno

    Qualsiasi agente ambientale o microorganismo capace di produrre difetti fisici nello sviluppo embrionario o fetale.

    Guardare tutto »

  • Teratoma

    Tumori che derivano da qualsiasi dei tre strati delle cellule germinali (endodermo, mesodermo o ectodermo). Visto comunemente nell'ovaio o testicolo. Può essere benigno o maligno e può capitare a qualsiasi età.

    Guardare tutto »

  • Teratozoospermia

    Numero di spermatozoi con morfologia normale inferiore al 14%.

    Guardare tutto »

  • Tessuto

    Massa di cellule e sostanza che li circonda, unite per eseguire una funzione particolare.

    Guardare tutto »

  • Test ovulazione

    Analisi in urina che cerca di detettare il picco dell'ormone LH che precede l'ovulazione, per determinare il periodo più fertile della donna.

    Guardare tutto »

  • Testicolo

    Ghiandole che producono spermatozoi ed ormoni (testosterone e piccole quantità di estrogeni), normalmente alloggiati nello scroto.

    Guardare tutto »

  • Testosterone

    Ormone maschile di maggior potenza responsabile dello sviluppo e mantenimento dei caratteri sessuali secondari; prodotto per le cellule di Leydig testiculari sotto il controllo dell'ormone luteizzante ipofisario.

    Guardare tutto »

  • Tiroide

    Ghiandola endocrina situata nel collo, sotto e a lato della trachea e della parte posteriore della laringe, dove si producono gli ormoni tiroidei.

    Guardare tutto »

  • Tiroidite

    Infiammazione o coinvolgimento autoimmune della tiroide, che può produrre un iper o ipotiroidismo.

    Guardare tutto »

  • Tirossina (T4 libera)

    Ormone elaborata dalla tiroide, incaricata di regolare il metabolismo basale e lo sviluppo.

    Guardare tutto »

  • Tocolisi

    Inibizione delle contrazioni uterine per diminuire la minaccia di parto prematuro.

    Guardare tutto »

  • TORCH

    Infezioni batteriche croniche che si verificano nel periodo perinatale, provocando risultati clinici e di laboratorio simili. Il termine è un acronimo per: Toxoplasma, Rosolia, Citomegalovirus y Herpes Simplex.

    Guardare tutto »

  • Torsione

    rotazione manuale del feto nell'utero per cambiare in una posizione più favorevole al parto.

    Guardare tutto »

  • Tossicitŕ fetale

    Alterazione del processo di sviluppo causato dall'esposizione materna ad agenti come radiazioni, virus, gas, droghe o farmaci. Gli effetti includono malformazioni, difetti della crescita o morte fetale.

    Guardare tutto »

  • Tossiemia

    Presenza di tossine batteriche nel sangue.

    Guardare tutto »

  • Toxoplasmosi

    Malattia causata per infezione del protozoo Toxoplasma gondii. Può presentarsi come un normale raffreddore od una mononucleosi infettiva negli aldulti. La forma diffusa può produrre infiammazione epatica , polmonare, cardiaca, cerebrale o del midollo osseo e delle miningi. Un'altra forma colpisce gli occhi. Una donna infettata durante la gravidanza può trasmettere la malattia a suo figlio causandogli danni cerebrali ed incluso la morte. La forma più comune di acquisire l'infezione è mangiare carne cruda o stare a contatto con le feci infettate di animali (gatto).

    Guardare tutto »

  • TRA

    Gruppo di tecniche di riproduzione assistita il cui obiettivo è conseguire un bambino sano in casa. Si parla di inseminazione intrauterina, FIV, donazione di gameti, DGP e utero in affitto.

    Guardare tutto »

  • Transcervicale

    Azione svolta attraverso l'apertura del collo uterino.

    Guardare tutto »

  • Transessuale

    Intervento chirurgico e ormonale per modificare le caratteristiche esterne individuali in modo da assomigliare al sesso contrario.

    Guardare tutto »

  • Translucenza

    Sinonimo di anecoica o anecoiche; utilizzato nelle ecografie per definire un'immagine occupata dal liquido.

    Guardare tutto »

  • Trasferenza embrionaria

    Parte del processo di FIV nel quale mediante un fine catetere di materiale plastico, sono depositati gli embrioni all'interno della cavità uterina.

    Guardare tutto »

  • Trasferire

    Passare da un posto ad un altro. Nella TRA si riferisce alla trasferenza di embrioni.

    Guardare tutto »

  • Trattamento

    Qualsiasi corso di azioni o programma adottato per ristabilire la salute, prevenire le malattie o attenuarne i sintomi.

    Guardare tutto »

  • Trichomonas

    Genere di parassiti, protozooi flagellati. Trichomona vaginalis: forma mobile che infetta il tratto genitale inferiore nelle donne, così come l'uretra e la próstata negli uomini

    Guardare tutto »

  • Tricomoniasi

    Infezione delle base vie genitali con trichomona vaginalis, quasi sempre trasmessa sessualmente. Nelle donne causa vari gradi di irritazione vulvovaginale, prurito e perdite vaginali. Gli uomini sono generalmente asintomatici.

    Guardare tutto »

  • Trisomia

    Anomalia in cui è presente un cromosoma in più nelle cellule. Il cromosoma extra è una copia di una coppia presente, in modo che questo cromosoma in particolare è triplicato. Le conseguenze possono spaziare dalla morte del feto e aborto a numerose anomalie nel neonato.

    Guardare tutto »

  • Trofoblasto

    Strato esterno delle cellule che formano le pareti del blastocisto. Gioca un ruolo importante nella nidificazione embrionaria e nella formazione della placenta.

    Guardare tutto »

  • Trombo

    Coagulo di sangue; massa solida o semisolida formata all'interno da un vaso venoso intatto. Composto da costituenti del sangue, principalmente piastrine e fibrina.

    Guardare tutto »

  • Trombofilia

    Stato di ipercoagulabilità del sangue secondaria a deficit degli inibitori naturali della coagulazione, per esempio la proteina C, la S e la antitrombina III. Può essere ereditaria come il fattore V Leiden o la protrombina 20210 e associarsi ad aborti di ripetizione e perdite gestazionali ricorrenti.

    Guardare tutto »

  • Tromboflebite

    Infiammazione della parete di una vena in associazione con la formazione di un coagulo.

    Guardare tutto »

  • Trombopenia

    Diminuzione del numero delle piastrine nel sangue (meno di 150.000 per microlitro). Anche chiamata trombocitopenia.

    Guardare tutto »

  • Trombosi

    Situazione vascolare anormale nel quale si sviluppa un trombo all'interno di un vaso sanguigno, tanto arteriale che venoso.

    Guardare tutto »

  • Tube di Falloppio

    Condotti che collegano l'utero all'ovaio. Formato da 3 segmenti: istmo, che lo collega con l'utero, ampolla e infundibulo, che contengono le fimbrie che catturano l'ovocito dopo l'ovulazione. Al suo interno si produce la fecondazione dell'ovulo e il trasporto durante 5 giorni dell'embrione fino ad arrivare all'utero nella fase di blastocisto in modo che si produca l'annidamento o l'impiantazione.

    Guardare tutto »

  • Tubuli seminiferi

    Gruppo di piccoli tubi situati all'interno dei testicoli dove si producono gli spermatozoi

    Guardare tutto »

  • Tumore

    Crescita esagerata di tessuto. Quando è maligno si denomina neoplasia.

     

    Guardare tutto »

  • Ultrasonografia

    Visualizzazione delle strutture interne del corpo applicando onde sonore ad alta frequenza ai tessuti corporali e convertendo gli echi in una immagine sullo schermo. Base dell'attuale Ginecologia ed Ostetricia moderna.

    Guardare tutto »

  • Ultrasuoni

    Onde sonore di massima frequenza udibili dall'uomo, che si propagano ad una determinata velocità in funzione delle condizioni fisiche dell'ambiente attraverso il quale passano.

    Guardare tutto »

  • Uraco

    Canale presente nel feto tra l'ombellico e l'apice della vescica. Si cancella durante la vita fetale e si converte in un grosso cordone fibroso dopo la nascita

    Guardare tutto »

  • Ureaplasma

    Genere di batteri gram-negativi che mancano di parete cellulare e idrolizzano l'urea. Ureaplasma urealyticum: responsabile delle infezioni urogenitali, spesso a trasmissione sessuale

    Guardare tutto »

  • Uretere

    Sottile e lungo tubo muscolare che conduce l'urina dalla pelvi renale fino alla vescica.

    Guardare tutto »

  • Ureterostomia

    Abboccamento della parte distale dell'uretere alla cute sotto l'addome e creazione di una apertura esterna attraverso la quale l'urina può essere evacuata quando la vescica è stata rimossa.

    Guardare tutto »

  • Ureterotomia

    Divisione chirurgica dell'uretere.

    Guardare tutto »

  • Uretra

    Canale che conduce l'urina dalla vescica fuori dal corpo.

    Guardare tutto »

  • Uretrite

    Infiammazione dell'uretra. I sintomi comuni sono sensazione di bruciore con l'uscita dell'urina (disuria). Causata normalmente da infezioni o irritazioni chimiche.

    Guardare tutto »

  • Uretrocistopessia

    Chirurgia per il trattamento dell'incontinenza urinaria da sforzo, elevando chirurgicamente il collo della vescica.

    Guardare tutto »

  • Uretrorragia

    Sanguinamento dall'uretra.

    Guardare tutto »

  • Uretrorragia

    Sanguinamento dall'uretra.

    Guardare tutto »

  • Urina

    Rifiuti liquidi escretati dai reni, immagazzinati dalla vescica e scaricati attraverso l'uretra. Ê composta approssimativamante da un 96% di acqua e un 4% di materia solida, inclusi molti residui metabolici.

    Guardare tutto »

  • Urinare

    Evacuare o minzionare urina.

    Guardare tutto »

  • Urodinamico

    Studio delle attività della vescica, il muscolo sfintere uretrale e la muscolatura pelvica mediante l'uso di vari meccanismi di pressione e riempimento vescicale.

    Guardare tutto »

  • Urodinia

    Sensazione dolorosa che insorge durante la minzione.

    Guardare tutto »

  • Urografia

    Visualizzazione con raggi X e un contrasto radiopaco di qualsiasi parte del tratto urinario.

    Guardare tutto »

  • Utero

    Organo muscolare profondo della donna situato tra la pelvi e la vescica e il retto; la sua funzione è alloggiare l'embrione e il feto fino alla nascita. Nelle donne ha la forma di pera, la parete spessa e misura approssimativamente 75 mm. di lunghezza. Arriva ad una grandezza adulta verso i 15 anni e dopo diminuisce con la menopausa. Si compone di una parte pricipale o corpo, un'altra superiore o più bassa nel quale sfociano le tube, ed una più bassa che si apre nella vagina: il collo.

    Guardare tutto »

  • Uteroplastia

    Chirurgia ricostruttiva dell'utero.

    Guardare tutto »

  • Vagina

    Struttura muscolo membranosa nella donna che si estende dal collo uterino fino alla vulva.

    Guardare tutto »

  • Vaginismo

    Contrazioni involontarie della muscolatura che circonda la vagina, rendendo difficoltosa o imposibilitando la penetrazione, puó causare sterilità.

    Guardare tutto »

  • Vaginiti

    Inflammazione della vagina con origine infezioso, traumatico, irritativo o inespecífico.

    Guardare tutto »

  • Vaginoplastia

    Chirurgia ricostruttiva della vagina. Anche denominata colpoplastia.

    Guardare tutto »

  • Vaginosi

    Infezione vaginale causata da un aumento dei batteri anaerobi che formano parte dell'abituale flora batteriale della vagina.

    Guardare tutto »

  • Varice

    Vena dilatata tortuosa a causa di alterazioni delle sua valvole.

    Guardare tutto »

  • Varicocele

    Varici delle vene che accompagnano il cordone spermatico fino al testicolo.

    Guardare tutto »

  • Venereo

    Relativo o resultante del contatto sessuale.

    Guardare tutto »

  • Venereologia

    Ramo della medicina che si dedica allo studio delle malattie veneree o di trasmissione sessuale.

    Guardare tutto »

  • Ventosa ostetrica

    Strumento usato per tirare verso l'esterno. Viene utilizzato in ostetricia per accelerare o facilitare la fuoriuscita del feto, la coppa viene applicata sulla testa del feto provocando un rigonfiamento attraverso un sistema di sottovuoto. Le ventose possono essere applicate quando la presentazione fetale si trova in un secondo-terzo piano di Hodge. Esistono ventose di metallo o di sylastic, le loro misure possono variare.

    Guardare tutto »

  • Ventricolomegalia

    Stato anormale di espansione di un ventricolo cerebrale, come appare per l'idrocefalea.

    Guardare tutto »

  • Verruca

    Piccolo rialzo della pelle o della mucosa, comunemente con orgine virale, secondario al virus del papiloma umano.

    Guardare tutto »

  • Virilizzazione

    Apparizione anormale di caratteri sessuali secondari maschili nella donna. Chiamato anche mascolinizzazione.

    Guardare tutto »

  • Vitale

    Capace di vivere. Un feto sufficientemente sviluppato per vivere fuori dell'utero.

    Guardare tutto »

  • Vitrificazione

    Processo di congelazione utilizzado per preservare embrioni e ovociti. Consiste in una solidificazione, nella quale viene usata una soluzione altamente concentrata che non cristallizza durante la congelazion, la sua viscosità aumenta con l'abbassamento della temperatura fino a formare uno stato solido amorfo, simile al vetro. Per questo, l'esposizione degli embrioni dev'essere rapida onde evitare la tossicità e la formazione di cristalli intracellulari che possano danneggiare l'embrione. Per far si che gli embrioni sopportino uno shock osmotico, devono esser equilibrati con una soluzione crioprotettrice di inferior concentrazione prima di esporli alla soluzione vitrificante.

    Guardare tutto »

  • Vulva

    Genitali esterni femminili. Si compone di una protuberanza sopra l'osso pubico (monte di Venere), le labbra, il clitoride, il vestibolo della vagina, le ghiandole vaginali maggiori e minori e l'apertura vaginale o introito.

    Guardare tutto »

  • Vulvectomia

    Rimozione chirurgica parziale o completa della vulva.

    Guardare tutto »

  • Vulvite

    Infiammazione della vulva.

    Guardare tutto »

  • Vulvodinia

    Dolore cronico o sensazione di bruciore alla vulva senza evidenza di malattia o anormalità, di solito cuasa di disfunzioni sessuali.

    Guardare tutto »

  • Zigote

    Forma cellulare fertilizzata attraverso l'unione di cellule riproduttive maschili e femminili.

    Guardare tutto »

  • Zona pellucida

    Cappa di glicoproteína intorno all'ovulo durante il suo sviluppo nel follicolo dell'ovaio. Il suo ruolo entra in azione durante la fertilizzazione quando viene penetrata dallo sperma. Rimane presente quando il zigote si divide fino allo stadio blasctocisto, quindi degenera e sparisce prima del processo dell'impianto.

    Guardare tutto »


© Instituto Bernabeu. Spagna. | Alicante | Elche | Cartagena | Benidorm | +34 902 30 20 40 | | Avviso Legale | Cookies policy

Instituto Bernabeu - Medicina reproductiva IBbiotech Fundación instituto bernabeu

25ş Compleanno del primo bebé FIV dell’ Instituto Bernabeu

Cargando...