Scelta della tecnica di fecondazione quando il numero di ovociti è limitato. FIV o ICSI?

La bassa risposta ovarica è una situazione sempre più frequente nei centri, associata spesso alla maternità tardiva e di conseguenza alla minor riserva ovarica. In questo tipo di pazienti il numero di ovociti che si ottiene dopo il prelievo potrebbe essere limitato e quindi la scelta del tipo di tecnica di fecondazione più appropriata, FIV convenzionale o microiniezione intracitoplasmatica di spermatozoi (ICSI), potrebbe suscitare una certa controversia (ovviamente se la qualità seminale e la storia clinica permettono di effettuare una FIV convenzionale come opzione ragionevole). […]

I vantaggi della donazione embrionaria

Una delle possibilità che hanno i pazienti che realizzano trattamenti di fecondazione in vitro (FIVET) e dispongono di embrioni in sovrannumero, ovvero embrioni che possono essere  criopreservati per il futuro, è la donazione degli stessi ad altre coppie a fine riproduttivo. Nella maggior parte dei casi questi embrioni provengono da coppie che hanno realizzato un trattamento  di doppia donazione di gameti, ovociti e spermatozoi, e dopo esser diventati genitori decidono di  donare gli embrioni per far in modo che altre coppie raggiungano il loro stesso obbiettivo.

[…]